News e comunicati

Giggino Passaguai

Giggino Passaguai
Voto dei lettori: 8,00 su 10
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Non siamo angeli

Voto dei lettori: 8,00 su 10
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars

Dopo il successo di Minchia signor tenente, al Teatro de’ Servi Giggino Passaguai, la nuova commedia di Antonio Grosso

L’interno polveroso di una chiesa abbandonata; i lampi e i tuoni di un temporale; la scena appena rischiarata dalla luce di due candele. Eppure l’atmosfera è tutt’altro che lugubre o inquietante. Perché i due personaggi che si muovono in questo spazio lo fanno con tenera goffaggine e urti cadenzati da improperi in napoletano. Bastano i primi minuti della messinscena dunque per apprezzare il bel disegno luci, la ricercata scenografia e una scrittura drammatica fresca e immediata, e vedere che quello che viene proposto è senza dubbio un prodotto molto ben confezionato. Nel corso dello spettacolo, che scivola via velocemente, impalpabile, si aggiungono altri elementi positivi.
Primo fra tutti l’impeccabile duetto Grosso-Pascale, nei panni di due giovani sacerdoti partenopei spediti come parroci in una zona periferica e degradata di una provincia campana: l’equilibrio, la sintonia e la complicità instaurati fra i due attori sono una base solida su cui costruire molte delle situazioni vissute dai loro personaggi, delineati con difetti e virtù molto accentuati, più reali nel primo, più grotteschi nel secondo.
Emerge poi una notevole sensibilità e intelligenza nell’andare dritto al centro, ma con passo leggero, di argomenti “seri” come la droga, la mafia, la povertà, il degrado. Si cerca la “salvezza” in qualcosa di assolutamente terreno come lo sport, la musica, l’amicizia.
Infine da sottolineare il legame forte con quelle realtà difficili che sono raccontate nello spettacolo, non solo sfondo delle vicende e fonte di ispirazione per il giovane autore Antonio Grosso: il personaggio di Ezio è infatti quasi l’alter ego scenico di padre Ezio Miceli, fondatore e responsabile di un centro di recupero per tossicodipendenti a Battipaglia, a cui gli spettatori sono invitati, a fine spettacolo, a lasciare un’offerta.

Lo spettacolo continua:
Teatro de’ Servi
via del Mortaro, 22 – Roma
fino a domenica 16 dicembre, ore 21.00

Giggino Passaguai
di Antonio Grosso
regia Paolo Triestino
con Antonio Grosso, Antonello Pascale, Carmen Di Marzio, Giuseppe Orsillo, Ariele Vincenti
scenografia Alessandra Ricci
costumi Maria Marinaro
light design Luigi Ascione
aiuto regia Francesco Stella
direttore di produzione Ivano Pubblico
promozione Roberta Federico Serrao

Hai letto: Giggino Passaguaiscritto il 09/12/2012 da

Parole chiave:

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

>