La gentile clientela "> La gentile clientela

La gentile clientela

La gentile clientela, articolo di "Valeria Palumbo" su Persinsala Teatro
Home | Eventi | La gentile clientela

La gentile clientela
Recensioni/Articoli di

La singolare esperienza di ascoltare la radio in teatro. Tra le voci di Anne Frank, di suo padre. E di visitatori del museo alquanto sprovveduti. Insolita e divertente l’esperienza di “guardare” un radiodramma. È quello che accade con la rassegna Audiodays, di scena al Teatro Elfo Puccini di Milano. La gentile clientela, primo spettacolo tra …

Un’indimenticabile notte nel bagno del museo

Leggi la Recensione La gentile clientela

elfo-pucciniLa singolare esperienza di ascoltare la radio in teatro. Tra le voci di Anne Frank, di suo padre. E di visitatori del museo alquanto sprovveduti.

Insolita e divertente l’esperienza di “guardare” un radiodramma. È quello che accade con la rassegna Audiodays, di scena al Teatro Elfo Puccini di Milano. La gentile clientela, primo spettacolo tra quelli proposti, è scritto da Andrea Bajani e portato in scena da Marco Baliani: al di là del bisticcio con i nomi, al limite del refuso, è interessante che un attore-regista drammaturgo come Baliani interpreti il testo di un drammaturgo più giovane. Lo fa con umiltà, ma anche con sicurezza e dosata ironia. La messa in scena è suggestiva: i sei attori sono schierati con i loro microfoni da radio verso la consolle di regia (da cui partono suoni e musiche) e non si guardano mai. I rumori sono prodotti come nel vecchio cinema. In fondo è nero. E il pubblico non ascolta direttamente, ma attraverso le cuffie e questo permette di apprezzare qualsiasi sospiro o risolino degli attori, qualsiasi fruscio, perfino il rumore della pipì. Eh sì, perché i tre protagonisti, un padre con una figlia piccola e un adolescente disperato, si trovano non soltanto chiusi nel museo di Anne Frank ad Amsterdam, dopo l’orario di chiusura. Ma perfino asserragliati in un bagno: prima perché il ragazzo non lascia uscire i due malcapitati padre e figlia. Poi, perché i sinistri rumori del museo (le voci di Anne, del padre, i proclami in tedesco, l’irruzione nella casa dei nazisti), li spingono a non mettere fuori il naso fino al successivo mattino e alla riapertura. L’idea è ottima, gli attori davvero bravi, in particolare Linda Caridi, che interpreta la piccola Isabel. Ma il testo alla fine lascia delusi: forse per ragioni di diritti di autore Anne Frank c’è pochissimo e interessa, apparentemente, anche poco ai tre visitatori prigionieri. Insomma alla fine tutto ruota intorno alla loro difficile convivenza nel bagnetto, alle pipì che scappano, alle canzoncine per far passare la paura. Senz’altro Bajani poteva osare di più.

Lo spettacolo è andato in scena il 5 novembre nell’ambito della rassegna Audiodays
Teatro Elfo Puccini – Sala Fassbinder
c.so Buenos Aires 33 – Milano
ore 21.30
La rassegna dura fino al 9 novembre (doppie repliche: ore 19,00 e 21,30)
La gentile clientela
scritto daAndrea Bajani
adattamento e regia di Sergio Ferrentino
con Marco Baliani, Gabriele Calindri, Alessandro Castellucci, Linda Caridi, Giuseppe Salmetti, Deborah Morese
produzione Fonderia Mercury
(durata: un’ora)

8,00

Check Also

Che Disastro Di Commedia

Che disastro di commedia

Divertente, ben costruita, con un gran ritmo, ma un po’ sopra le righe la pièce …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi