Ursino Buskers "> Ursino Buskers

Ursino Buskers

Ursino Buskers, articolo di "Egle Zapparrata" su Persinsala Teatro
Home | Catania | Ursino Buskers
Ursino Buskers
Ursino Buskers

Ursino Buskers
Recensioni/Articoli di

Niente biglietto per il pubblico, solo un cappello. Catania si trasforma con il festival internazionale delle arti di strada Ursino Buskers. Musicanti, teatranti, giocolieri e circensi per tre giorni incantano uno dei grandi quartieri storici della città di Catania con spettacoli a cielo aperto. Protagoniste sono le strade che si snodano lungo le mura e …

Quando l’asfalto è un palcoscenico

Niente biglietto per il pubblico, solo un cappello. Catania si trasforma con il festival internazionale delle arti di strada Ursino Buskers.

Musicanti, teatranti, giocolieri e circensi per tre giorni incantano uno dei grandi quartieri storici della città di Catania con spettacoli a cielo aperto.
Protagoniste sono le strade che si snodano lungo le mura e tutt’intorno ai fossati del Castello Ursino. Gli artisti poggiano a terra un cappello dove il pubblico può lasciar qualcosa per dire grazie, senza pretese ciascuno può assistere alla magia di centinaia brevi show.
Il programma delle performance auto-finanziate è molto vasto, nasce dal basso, si nutre di volontariato e attivismo sociale.
Ci sono Le Lapille, un collettivo di fiamme tutto al femminile che vorrebbe offrire al pubblico un tè bollente molto particolare, ci sono Nando e Maila che, con molti e incredibili strumenti e con acrobazie musicali, incantano il pubblico. I fratelli Napoli portano in scena l’opera dei pupi siciliani. La parigina L’Annina passa dal cabaret al tip-tap, sorrisi assicurati con le clownerie e i verticalismi del sensualissimo Simone Romanò. I Bardi cantano; tra tessuti aerei e contorsionismo ci sono Tania Simili e Rosa Schmid; dietro le maschere dell’antica commedia dell’arte ci sono gli attori della Bottega Buffa. Con loro molti altri artisti, mimi, hula-hoop, libri, poesia, divertimento in tutte le forme possibili dell’arte.
Ciò che più stupisce è la trasformazione in atto, l’espressione che la gente assume immersa in questo mondo circense che fa dell’asfalto un palcoscenico, la sorpresa sui visi dei passanti che inevitabilmente sostano. I bambini difficilmente sono disposti a staccare gli occhi dalle spensierate esibizioni live e i genitori incuriositi vorrebbero scoprire cosa altro ci sia da una piazzetta all’altra. Tutti lì tra folli, creativi, sognatori che con talento strappano il pubblico dalla realtà. Per sostenere l’Ursino Buskers 2017, oltre al cappello, l’associazione culturale Gammazita ha attivato una raccolta fondi online tramite il sito www.produzionidalbasso.com.

Festival Internazionale di Arti di Strada
Ursino Buskers continua
fino a domenica 17 settembre 2017
Piazza Federico di Svevia a Catania

5,00

Check Also

Teatro Greco Siracusa

Edipo a Colono

Nel terzo millennio si può ancora assistere ad uno spettacolo catartico che mantiene elevato lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In coerenza con l'impegno continuo dell'Associazione Persinsala di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo adeguato le nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR), in particolare sono state aggiornate la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti garantiti dal nuovo Regolamento, che ti invitiamo a prendere visione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi