Alien…ante, dissacrante, crudele

La Compagnia Scimmie Nude festeggia, al Teatro Out-Off di Milano, i dieci anni di attività con una nuova produzione: Alieni, firmata Gaddo Bagnoli.

Lo spettacolo Alieni – della Compagnia Scimmie Nude – è attualmente in scena nell’importante fucina di sperimentazioni che è il Teatro Out-Off di Milano. La compagnia aveva già proposto un work in progress questa primavera, Sconnessioni, al Teatro della Contraddizione, e dalle basi di quella ricerca, è nato Alieni.

Il problema delle relazioni, dell’io e del singolo in un ambiente contaminato dall’altro e dalla società, sono le tematiche affrontate dal lavoro di Gaddo Bagnoli e dalla sua Compagnia.

La prima metà dello spettacolo mostra il tentativo schizofrenico di interagire fisicamente con l’altro, di scontrarsi, di evitarsi, di avvicinarsi e di tentare di conoscersi, per poi respingersi nuovamente. Il linguaggio scelto dal regista, in questa prima parte, è quasi esclusivamente il teatro-danza e il mimo, con stupende coreografie meccaniche e sincopate, molto muscolari.

La performance, soprattutto agita nella prima parte, prosegue, presentando una concatenazione di sketch surreali dalla vena fortemente ironica, dove gli attori – vestiti di grigio, in una divisa asettica e assessuata – giocano tra loro, nel tentativo di creare delle micro comunità in continua evoluzione. I micro gruppi cambiano continuamente la loro struttura, alla ricerca di un equilibrio stabile apparentemente impossibile.

Fin qui lo spettacolo presenta una struttura convincente, che emoziona, ma la sensazione è che, soprattuto verso il finale, il testo si sovrapponga in modo troppo didascalico e messianico rispetto al significante dei corpi in scena.

Una chiusura di sipario, quindi, che riduce l’interessante ricerca di pluralismo percettivo ed espressivo che sta alla base dell’opera, trasformandola in un percorso monocorde molto forzato.

Un vero peccato.

Lo spettacolo continua:
Teatro Out-Off
via Mac Mahon, 16 – Milano
fino a domenica 4 novembre

Alieni
testo e regia Gaddo Bagnoli
produzione Scimmie Nude
con Angelo Bosio, Ermelinda Cakalli, Claudia Franceschetti, Andrea Magnelli, Marco Olivieri e Laura Rinaldi
musiche Sebastiano Bon e Francesco Vanavese
direzione organizzativa e ufficio stampa Francesca Audisio,
con la collaborazione di Clara Galbini

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.