rocca costanzaTorna dal 9 al 12 luglio, presso la splendida cornice di Rocca Costanza di Pesaro, l’appuntamento con Popsophia – Filosofia del Contemporaneo, l’imperdibile evento della «popolar culture» ideato e diretto da Lucrezia Ercoli.

Prenderà il via tra poco meno di un mese, il 9 luglio, il festival internazionale della Filosofia del Contemporaneo, progetto nato da una intuizione di Evio Hermas Ercoli, che dal 2011 caratterizza l’estate marchigiana, animando il dibattito culturale «sui temi della pop filosofia», con il sostegno di Regione Marche e del Comune di Pesaro, attraverso «4 giornate, ben 13 rassegne, 6 mostre, 47 ospiti e 50 appuntamenti». E, dettaglio da non sottovalutare, tutti a ingresso gratuito.

Trasferitosi dal 2013 tra Pesaro e Tolentino (MC), Popsophia è ormai un appuntamento ricorrente e atteso per la sua qualità organizzativa e la capacità di affiancare «grandi nomi della filosofia e della cultura internazionali [a, ndr] giovani e appassionati studiosi della popular culture».

Sulla tematica, ispirata all’ossimoro ungarettiano, Allegria di Naufragi, vedremo, allora, alternarsi, accanto a divi noti al grande pubblico, come lo psicanalista lacaniano Massimo Recalcati (Il naufragio educativo per un’erotica dell’insegnamento, Lectio Inauguiralis del 9 luglio), il filosofo che piace a laici e credenti Remo Bodei (Naufragium feci, bene navigavi, Lectio Pop del 1o luglio), il critico d’arte Achille Bonito Oliva (l naufragio dell’arteo del tempo inclinato di sabato 11) e lo psichiatra Paolo Crepet (Io vivrò – senza te – o del naufragio sentimentale, 12 luglio), un nutrito drappello di emergenti, altrettanto imperdibili per la riconosciuta profondità di pensiero associata a una innovativa capacità divulgativa, da Davide Grossi (protagonista di analisi filosofiche di «opere cinematografi sulla figura del naufrago», da Cast Away a Interstellar, passando per la serie cult Lost) a Simone Regazzoni (l’inedito Provocatio ad pop) e il nostro Alessandro Alfieri, che, dopo il grande successo a Tolentino della scorsa estate, torna a parlare di Breaking Bad e del Naufragio di Walter White, e tanti altri.

Un programma estremamente variegato, troppo per essere descritto in un articolo, ma del quale ci piace segnalare due nuove collaborazioni.

Quella con la Semaine de la Pop Philosophie, ossia gli omologhi festival di Marsiglia e Bruxelles, e, soprattutto, quella con le scuole superiori della provincia di Pesaro e Urbino. Una iniziativa, quest’ultima che, a parere di chi scrive, potrebbe rappresentare un autentico colpo di genio data la prospettiva che apre nei confronti delle nuove generazioni in un paese gerontocratico come il nostro. La collaborazione, promossa tramite bando pubblico, ha portato infatti alla nascita delle rassegne C’era una (s)volta (racconto filosofico delle «dinamiche psicanalitiche della letteratura per l’infanzia» realizzato dagli studenti del Liceo delle Scienze Umane di Pesaro) e Derive e approdi, performance degli studenti del Liceo Classico Mamiani e dell’ITA Cecchi di Pesaro su «sopravvivenza e rinascita per uscire indenni dalla tempesta».

Un lungo fine settimana estivo, quello dedicato da Popsophia alle molteplici attività e produzioni della sua quinta edizione; un ricco bouquet che, riconfermandone l’eccellenza, rilancia la volontà di creare in Italia una comunità attiva «che coniuga la riflessione filosofica con i fenomeni pop della cultura di massa».

«Rassegne, dibattiti, spettacoli, installazioni, mostre, performance e concerti dal vivo», per un Festival del Contemporaneo assolutamente da non perdere.

pesaro10[1]
Rocca Costanza, sede di Popsophia 2015

Popsophia – Festival del Contemporaneo 2015 si svolgerà
Rocca Costanza
Piazzale Giacomo Matteotti, Pesaro Pesaro Urbino

GIOVEDÌ 9
21.30 SALUTI DI APERTURA
Luca Ceriscioli -Presidente Regione Marche
Matteo Ricci – Sindaco di Pesaro
Marcella Tinazzi – ufficio Scolastico Provinciale

21.30 LECTIO INAUGURALIS
Il naufragio educativo per un’erotica dell’insegnamento
con Massimo Recalcati
in collaborazione conJonas Pesaro

23.00 BRICIOLE DI POPSOPHIA
Presentazione del festival 2015
spettacolo filosofico-musicale
ensemble musicale Popsound

23.30 Che cos’è Popsophia?
proiezione del film-documentario di Filippo Biagianti

23.30 Il RISTORO DEL VIANDANTE
La bevanda filosofica
a cura del ristorante Lo Scudiero

VENERDÌ 10
CORTILE
18.30 LECTIO POP
Naufragium feci, bene navigavi
con Remo Bodei
interviene Umberto Curi

IN APERTURA
Wanderer-Fantasie
di Franz Schubert
introduce Giulio Giorello
esegue Federico Ciarrocchi
in collaborazione con il Conservatorio Rossini di Pesaro

20.00 Il RISTORO DEL VIANDANTE
Nutrimento filosofico
a cura del ristorante Lo Scudiero

21.30 PHILOSHOW
Econaufraghi
di Valerio Calzolaio

Il naufragar m’è dolce…
nichilismo da Nietzsche a Vasco Rossi
con Adriano Fabris
spettacolo filosofico-musicale
ensemble musicale Popsound
voce recitanteChiara Pietroni
regia e video Marco Bragaglia

23.00 TRIPLO SOGNO
Oggi
di Tamar Hayduke
interviene Filippo Mondin

SOTTERRANEI
17.00 C’ERA UNA (S)VOLTA
I tre porcellini
principio di realtà e principio di piacere
Liceo delle Scienze Umane Mamiani
a cura di Silvia Caldari e Marcello Montini

18.30 FILOSOFIACOIBAMBINI
Le allegrie impossibili
laboratorio a cura di filosofiacoibambini

19.00 FOTOCOLLAGE
Oltre il naufragio
laboratorio a cura di Macula

19.30 DERIVE E APPRODI
La spiaggia cercata sperata
trovata Liceo Classico Mamiani
a cura di Annalisa Onorato

20.00 ONDA SU ONDA
E il naufragar m’è cool
Marconi Jazz Band
a cura di Maria Teresa Tecchi

20.00 VERNISSAGE
Deep
visita guidata alla mostra di Matteo Catani
interviene Paola Taddei

21.30 SURVIVORS
Interstellar
abstract del film di C. Nolan
introduce Davide Grossi

22.00 NAUFRAGIO CON SPETTATORE
Anche il mare sogna…
con Luciano de Fiore e Roberto Mordacci
intervistati da Monia Andreani

22.30 PHILOFICTION
Il naufragio del potere
filosofia di House of Cards
con Gianluca Briguglia
intervistato da Salvatore Patriarca

23.30 ÎLE-DE-FRANCE
Il naufragio della (pop)filosofia
con Laurent de Sutter e Jacques Serrano
intervistati da Simone Regazzoni
in collaborazione con la Semaine de la Pop Philosophie

SABATO 11
18.30 LECTIO POP
Il naufragio dell’arte o del tempo inclinato
con Achille Bonito Oliva
interviene Umberto Curi

IN APERTURA
Sonata op. 31 n. 2 (La Tempesta)
di Ludwig van Beethoven
introduce Giulio Giorello
esegue Francesco Grelli
in collaborazione con il Conservatorio Rossini di Pesaro

20.00 Il RISTORO DEL VIANDANTE
Nutrimento filosofico
a cura del ristorante Lo Scudiero

21.30 PHILOSHOW
Provocatio ad pop
di Simone Regazzoni

Il Punto G. Il sardonico naufragio di Giorgio Gaber
con Marcello Veneziani
spettacolo filosofico-musicale
ideato e diretto da Paolo Nanni
una produzione di CTR Macerata

23.00 TRIPLO SOGNO
Io sola Isola
di Cecilia M. Giampaoli
interviene Filippo Mondini

SOTTERRANEI
17.00 C’ERA UNA (S)VOLTA
Hänsel e Gretel, un monito contro la regressione
Liceo delle Scienze Umane Mamiani
a cura di Silvia Caldari e Marcello Montini

18.30 FILOSOFIACOIBAMBINI
I naufragi normali
laboratorio a cura di filosofiacoibambini

19.00 FOTOCOLLAGE
Oltre il naufragio
laboratorio a cura di Macula

19.30 DERIVE E APPRODI
Dov’eri l’11 luglio 1995?
Liceo Classico Mamiani
a cura di Paola Moresco

20.00 ONDA SU ONDA
L’amore superstite
Liceo Musicale Marconi
a cura di Nadia Corrado e Monica Marcolini

20.00 VERNISSAGE
Oltre il naufragio
con Simona Baldelli, Alberto Pancrazi e Giancarla Ugoccioni
visita alla mostra di Macula

21.30 SURVIVORS
Cast Away
abstract del film di Robert Zemeckis
introduce Davide Grossi

22.00 NAUFRAGIO CON SPETTATORE
L’apocalisse zombie, da George A. Romero a The Walking Dead
con Rocco Ronchi
intervistato da Antonio Lucci

22.30 PHILOFICTION
Il naufragio di Walter White, filosofia di Breaking Bad
con Alessandro Alfieri e Tommaso Ariemma
intervistati da Salvatore Patriarca

23.30 ÎLE-DE-FRANCE
Philo-clubbing
Penso dunque godo
con Francis Métivier
performance immaginata da Jacques Serrano
traduzione di Elisa Tamburini
in collaborazione con la Semaine de la Pop Philosophie

DOMENICA 12
18.30 LECTIO POP
Amore e altri naufragi
con Michela Marzano
interviene Umberto Curi

IN APERTURA
Sonata-Fantasia n. 2
di Alexander Skrjabin
introduce Giulio Giorello
esegue Tommaso Baldassarri
in collaborazione con il Conservatorio Rossini di Pesaro

20.00 RISTORO DEL VIANDANTE
Nutrimento filosofico
a cura del ristorante Lo Scudiero

21.30 PHILOSHOW
Erotica-mente
di Massimo Donà

Io vivrò (senza te)o del naufragio sentimentale
con Paolo Crepet
uno spettacolo filosofico-musicale
ensemble musicale Popsound
voce recitante Chiara Pietroni
regia e video Marco Bragaglia

23.00 TRIPLO SOGNO
Desolation Row
di Filippo Belacchi
interviene Filippo Mondini

SOTTERRANEI
7.00 C’ERA UNA (S)VOLTA
Cappuccetto rosso, la sensualità (in boccio)
Liceo Scienze Umane Mamiani
a cura di Silvia Caldari e Marcello Montini

18.30 FILOSOFIACOIBAMBINI
Allegria dell’immaginazione
note sulla filosofia coi bambini
con Carlo Maria Cirino, Vincenzo Fano, Marcella Tinazzi

19.00 FOTOCOLLAGE
Oltre il naufragio
laboratorio a cura di Macula

19.30 DERIVE E APPRODI
In alto mare
testo teatrale di S. Mrozek
ITA Cecchi
a cura di Francesco Corlianò

20.00 ONDA SU ONDA
Sulle onde del jazz…
Marconi Jazz Band
a cura di Maria Teresa Tecchi

20.00 VERNISSAGE
Nei mari estremi, un omaggio a Lalla Romano
con Maurizio Galimberti
interviene Massimo Donà

21.30 SURVIVORS
Lost
prima puntata della serie di J.J. Abrams
introduce Davide Grossi
interviene Enrico Ghezzi

22.00 NAUFRAGIO CON SPETTATORE
n@vigare
con Maurizio Ferraris

intervistato da Armando Massarenti
22.30 PHILOFICTION
Abissi e carezze, la filosofia di Grey’s Anatomy
(in memoriam di Derek Shepherd)
con Monia Andreani e Cesare Catà
intervistati da Salvatore Patriarca

23.30 ÎLE-DE-FRANCE
La poetica dello striptease
di Laurent de Sutter
performance immaginata da Jacques Serrano
intervento dell’autore e di una streapteaseuse
traduzione di Elisa Tamburini
in collaborazione con la Semaine de la Pop Philosophie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.