Veglia marina

Tra laboratori, seminari, spettacoli per adulti e bambini, Armunia sviluppa una interessante e folta Stagione, che andrà in scena da gennaio a maggio.

Un’oasi per gli artisti, Armunia, che dal 1996, nella sede incantata del Castello Pasquini di Castiglioncello, ospita Compagnie e accoglie residenze. Dove nascono spettacoli, e dove ogni anno si tiene Inequilibrio, uno tra i Festival più interessanti della Toscana e italiani, in generale, vetrina di nuovi linguaggi teatrali e performativi. Una specie di miraggio per qualsiasi esegeta dell’arte scenica meno convenzionale, complice la vicinanza al mare e un territorio che si sforza ancora di dialogare con la natura, senza violarla.

La Stagione 2017 di Armunia, che da gennaio ci accompagnerà fino a tarda primavera, sarà talmente corposa da integrare prosa, danza, rassegne musicali, laboratori, workshop e attività didattiche nelle scuole.

Tra tutti, spicca il nome di Gianluca Misiti, che condurrà laboratori sulla composizione, l’arrangiamento e la regia sonora. Più che meritato Premio Ubu 2015 per il Miglior progetto sonoro, lo storico collaboratore di Roberto Latini – per cui ha composto brani indimenticabili, contaminandoli di generi e suggestioni – condurrà un’esperienza formativa a cui ogni aspirante musicista è invitato a partecipare. E lo stesso Latini, Massimiliano Civica, Armando Pirozzi, Oscar De Summa, Gaetano Ventriglia e Silvia Garbuggino terranno un ciclo di laboratori su regia, drammaturgia e recitazione.

Il cartellone delle messinscene brilla di Compagnie e attori che, da sempre, sviluppano una propria poetica originale. Vale la pena citare Ilario Drago, che a marzo proporrà il breve e folgorante Transhumance; Daddi-Marconcini in programma ad Armunia con O mia poesia salvami, una nuova produzione dedicata ad Alda Merini; AstorriTintinelli con Immaginazione al potere e il soffice e malinconico Folliar, incentrato sui binomi arte/vita, disperazione/accettazione; I Sacchi di Sabbia con la loro versione di Sandokan; e l’Amleto+Die Fortinbrasmaschine, controversa rilettura di Roberto Latini dell’opera di Heiner Mueller.

Di seguito troverete nel dettaglio i 33 appuntamenti che si alterneranno tra l’inverno e la primavera a Castiglioncello, sia nella location del Castello Pasquini, sia al Teatro Solvay.

Elenco completo:

Venerdì 13 gennaio ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie in musica
Francesca Della Monica/Francesco Gesualdi
LA MUSICA GESTUALE DEL NOVECENTO
Voce e accordeon

Mercoledì 18 gennaio ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie
Associazione Teatrale Pistoiese/Compagnia Gli omini
PIÙ CARATI

Sabato 21 gennaio ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie
La Corte Ospitale
FIGLIE DELL’EPOCA
donne di pace in tempo di guerra di e con Roberta Biagiarelli

Giovedì 26 gennaio ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie in musica
Istituto Musicale Mascagni
MUSICA DA CAMERA

Giovedì 2 febbraio ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie
Compagnia Astorri Tintinelli
IMMAGINAZIONE AL POTERE + FOLLIAR
due studi sul paese e sull’arte della scena

Giovedì 9 febbraio ore 21.15
Castello Pasquini/Prove aperte
Fondazione Teatro Metastasio di Prato
QUADERNO PER L’INVERNO (prova a porte aperte)
regia di Massimiliano Civica

Venerdì 17 febbraio ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie
Mana Chuna Teatro/ Selezione InBox 2016
COME UN GRANELLO DI SABBIA

Domenica 19 febbraio ore 16.15
Castello Pasquini/Teatro Famiglia
RossoTeatro/Atelier Teatro Danza
IL PAESE SENZA PAROLE (età 6 -10 anni)

Giovedì 23 febbraio ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie in musica
Istituto Musicale Mascagni
MUSICA DA CAMERA

Giovedì 2 marzo ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie
Dario Marconcini/Giovanna Daddi
O MIA POESIA SALVAMI
Il suono dell’ombra nei versi di Alda Marini

Giovedì 9 marzo ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie in musica
Istituto Musicale Mascagni
MUSICA DA CAMERA

Domenica 12 marzo ore 17 e ore 19
Castello Pasquini/Veglie
TRANSHUMANCE
di e con Ilaria Drago

a seguire
SPACE
tre disordinate geometrie interiori
di e con Elisa Pol

Domenica 19 marzo ore 16.15
Teatro Solvay/Teatro Famiglia
Teatro delle Briciole/Silvia Gribaudi
FELICE (età 4-7anni)

Giovedì 23 marzo ore 21.15
Teatro Solvay/Teatro Famiglia
Caotica Musique/Fleux
LA STORIA DEL ROCK
(età 10 – 18 anni)

Giovedì 30 marzo ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie
Compagnia Sacchi di Sabbia
I MIGLIORI MAGGI DELLA NOSTRA VITA
Dall’Orlando Furioso a Pat Garret e Billy The Kid

Sabato 1 aprile ore 21.15
Teatro Solvay
Fortebraccio Teatro
AMLETO + DIE FORTINBRASMASCHINE
di e con Roberto Latini

Domenica 9 aprile ore 16.15
Teatro Solvay/Teatro Famiglia
Teatro delle Briciole
ROSSO CAPPUCCETTO
(età 4 –7 anni)

Martedi 11 aprile ore 21.15
Teatro Solvay
Fattore K/Alessio Pizzech
CHICAZZOHAINIZIATO Tuttoquesto

Venerdi 14 aprile ore 21.15
Teatro Solvay
Sardegna Teatro/Teatro Stabile dell’Umbria
LA VITA FERMA
Sguardo sul dolore del ricordo
di Lucia Calamaro

Giovedì 20 aprile ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie in musica
Istituto Musicale Mascagni
MUSICA DA CAMERA

Venerdì 28 aprile ore 21.15
Castello Pasquini/Prove aperte
IN VOLO
Spettacolo finale del laboratorio teatrale tenuto dalla Compagnia Garbuggino-Ventriglia

Domenica 30 aprile ore 16.15
Teatro Solvay/Teatro Famiglia
Teatro delle Briciole
OK ROBOT
(età 6 -10 anni)

Giovedì 4 maggio ore 21.15
Castello Pasquini/Veglie
Fattore K
EMILY
il buonumore è un dover etico

Di Milena Costanzo

Giovedì 11 maggio ore 21.15
Castello Pasquini/Oh-Maggio ai bambini
Caotica Musique / Fleux
FUORI FUOCO
la guerra dal punto di vista di chi non la fa
di Chiara Carminati
con Roberta Biagiarelli e i Fleux
(età dai 10 ai 18 anni)

Sabato 13 maggio ore 18 e 21 Domenica 14 maggio ore 19
Castello Pasquini/Oh-Maggio ai bambini
Compagnia Nerval Teatro/Armunia
CAREZZE
di e con Roberto Abbiati e Maurizio Lupinelli
(per tutti)

Venerdi 19 maggio ore 21 Sabato 20 maggio ore 18 e 21 Domenica 21 ore 19
Castello Pasquini/Oh-Maggio ai bambini
Compagnia Sacchi di sabbia
SANDOKAN
o la fine dell’avventura da Le tigri di Mompracem di E. Salgari
(per tutti)

Sabato 27 maggio ore 10 – 13/15 – 19
Parco del Castello Pasquini/Prove aperte
Fortebraccio Teatro
METAMORFOSI (di forme mutate in corpi nuovi)
episodio NARCISO
con i partecipanti al laboratorio L’ATTORE SENZA SPETTACOLO tenuto da Roberto Latini

Incontri Pubblici
Luca Scalini
PROFILI DEL NOVECENTO

La passione predominante – Quattro racconti sul teatro del destino Castello Pasquini Castiglioncello – Sala del Camino Ore 21.15
Ingresso libero

Venerdì 20 gennaio Gobetti e Gramsci e il teatro
Venerdì 3 marzo Leonor Fini e Jean Genet
Venerdì 10 marzo Laura Betti canta il Novecento italiano
Venerdì 17 marzo Nicola Chiaromonte tra Europa e America

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.