Impara l’arte e… forse avrai la parte

Si apre, con la presentazione di una serie di As-saggi al Libero di Milano, una nuova finestra di Persinsala sul panorama teatrale italiano. Obiettivo puntato sul teatro a scuola e sulle scuole di teatro.

In questi giorni a Milano si respira aria di novità: anche se l’estate stenta a dichiararsi, molti teatri stanno già presentando il cartellone autunnale, una serie di Festival apre i battenti o annuncia di farlo prossimamente, le iniziative di MitoFringe irrompono nella vita quotidiana di pendolari stanchi e il Libero propone, fino a domenica 17 giugno, gli As-saggi delle sue scuole di teatro – un’occasione per dare visibilità a chi ha scelto questa attività artistica e culturale anche solo per arricchimento personale, per bisogno di creatività, per desiderio di esprimere un sentimento comune o di esprimersi.
Nel caso degli adolescenti, poi, un’opportunità pedagogica rilevante per sviluppare, attraverso l’incontro e il confronto, relazioni di gruppo utili non solamente in campo teatrale ma anche nella vita quotidiana. In questo caso in particolare, grazie anche alla sensibilità di Vanessa Korn, che vanta un’esperienza consolidata nell’insegnamento ai bambini diversamente abili o con situazioni familiari difficili.
Tornando al cartellone, bisogna sottolineare che il programma è ricco e valido anche a livello propriamente artistico, andando dalle performance di clownerie alla prova attorale su testi classici – Shakespeare, come sempre, ma anche Dario Fo, tra i più saccheggiati – o a produzioni originali che si rifanno, ad esempio, all’ungherese Ágota Kristóf, autrice di culto recentemente scomparsa, che ha firmato lo struggente Trilogia della città di K.
Sicuramente già a un buon livello gli spettacoli degli allievi del terzo anno, che dovranno affrontare il pubblico dopo aver frequentato i corsi tenuti da Claudia Negrin – attrice, regista e fondatrice di Skenè Company – e Tiziana Bergamaschi – che unisce all’esperienza come interprete e regista, quella di docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo.
Un’occasione, quella di vedersi riflesso negli occhi del pubblico, che è fondamentale per chiunque studi recitazione – anche se per piacere personale. Perché il teatro è da sempre confronto tra l’attore, in scena, e lo spettatore, in platea – che approva, condivide, rifiuta o critica, ma partecipa, comunque, più attivamente di quanto egli stesso creda.
Ottima quindi l’idea del Teatro Libero di prestare il palcoscenico a chi non è ancora – o forse non sarà mai – affermato ma che, per una sera, sarà protagonista della propria vita.

Lo spettacolo è andato in scena:
Teatro Libero
via Savona, 10 – Milano
venerdì 6 giugno, ore 21.00
Sogni in soffitta
di William Medini
Allievi Clowneria avanzato – insegnante William Medini

… e la kermesse continua fino a domenica 17 giugno:
AS-SAGGI
i futuri attori della Scuola TP sotto i riflettori

sabato 9 giugno, ore 17.00
Romeo e Giulietta in the Kitchen
da William Shakespeare
Allievi Adolescenti – insegnante Vanessa Korn

domenica 10 giugno, ore 21.00
Lo disse a…
da Omero
Allievi Secondo anno – insegnante Gustavo La Volpe

lunedì 11 giugno, ore 21.00
Shakespeare’s Cocktail
da William Shakespeare
Allievi Terzo anno – insegnante Claudia Negrin

martedì 12 giugno, ore 21.00
L’improbabile spettacolo sull’uccisione di Marat
di Marisa Miritello
Allievi Secondo anno avanzato – insegnante Marisa Miritello

mercoledì 13 giugno, ore 21.00
Settimo… ma un po’ meno
da Dario Fo
Allievi Secondo anno – insegnante Elisabetta Torlasco

giovedì 14 giugno, ore 21.00
La sottile crudeltà dell’intelligenza
da Ágota Kristóf
Allievi Terzo anno – insegnante Tiziana Bergamaschi

venerdì 15 giugno, ore 21.00
Pictures from Romeo and Juliet
da William Shakespeare
Allievi Terzo anno – insegnante Claudia Negrin

sabato 16 e domenica 17 giugno, ore 21.00
Il letto ovale
da Ray Cooney e John Chapman
Allievi Laboratorio comico – insegnante Arturo Di Tullio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.