Fornelli d’Italia

Al Teatro Sistina di Roma Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo sono le protagoniste di Belle ripiene – Una gustosa commedia dimagrante, scritta da Giulia Ricciardi da un’idea di Piparo, che dirige le attrice sul palco sul quale predomina una vera cucina. In scena fino al 2 dicembre.

In televisione sempre più impazzano programmi di cucina, che vedono chef, ma soprattutto gente comune, dilettarsi con le ricette più disparate, divertendo e incuriosendo il pubblico; ora una vera cucina “girevole”, curata da Teresa Caruso, occupa la scena di un palcoscenico, per l’esattezza del Sistina, che lascia spazio a una divertente, quanto gustosa, commedia dopo una serie di musical di successo. Conosciamo così Ida (Rossella Brescia), Ada (Tosca D’Aquino), la vegana Leda (Roberta Lanfranchi) e la coatta Dada (Samuela Sardo), quattro determinate amiche alle prese con i fornelli, all’interno di un ristorante, dove non si accendono solo fuochi, ma interessanti discussioni, che coinvolgono soprattutto il loro privato.
Una telecamera mostra al pubblico la preparazione dei piatti, mentre in pentola bollono soprattutto dissapori tra le belle protagoniste, ognuna delle quali sfoggia orgogliosa il proprio dialetto, oltre che talento.
Per l’occasione «è stato creato lo Scrigno Belle Ripiene, uno speciale raviolone ripieno di cime di rapa (Puglia) e guarnito con guanciale croccante (Lazio), pomodoro piennolo confit (Campania) e fonduta di stracchino (Lombardia)». Il menù inoltre prevede piatti sfiziosi che vanno dal risotto allo zafferano e gamberi boreali alle mezzelune pere e taleggio con crema di zucca e castagne fino alle perle di salmone croccante, yogurt ed erba cipollina.

Durante lo spettacolo alcuni fortunati in platea hanno avuto modo di assaggiare delle prelibatezze, serviti dalle stesse attrici, «che hanno sostenuto anche l’esame per il certificato H.A.C.C.P. per la somministrazione di cibo al pubblico, nonché un intensivo corso di cucina professionale presso il Centro di Formazione Engim S.Paolo, sotto la guida attenta dello Chef Fabio Toso». Una dolce sorpresa però è riservata anche ad altri a fine spettacolo.

Sicuramente una pièce diversa, senza troppe pretese e contemporanea, in cui si vede il tocco femminile di Giulia Ricciardi, che da un’idea di Massimo Romeo Piparo, ha sviluppato un racconto in cui forte è la solidarietà femminile. A rendere più realistica la messa in scena contribuiscono i costumi di Cecilia Betona, le luci di Daniele Ceprani, il suono di Lorenzo Lambiase e le immancabili musiche originali di Emanuele Friello. Forze economiche ed emotive vengono messe insieme da quattro donne, ognuna con un proprio vissuto, per riuscire a prendere una stella Michelin subito. La Puglia, la Campania, il Lazio e la Lombardia si uniscono così attraverso l’estro delle simpaticissime attrici, che nonostante le diverse esperienze televisive e cinematografiche, si fondono sul palco regalando soprattutto risate, tra gag fuori e dentro la cucina, condite anche da un burlesque molto spiritoso, in cui protagonista è Rossella Brescia, che sfoggia la sua arte in punta di piedi.
Tosca D’Aquino, la più spontanea a livello recitativo, sicuramente emerge con la sua veracità, essendo inoltre la capessa del gruppo, che ne combina di cotte e di crude.

Belle ripiene, delizierà il pubblico a Roma fino a domenica 2 dicembre, per girare poi l’Italia in lungo e in largo, fino a gennaio 2019, arrivando ad Assisi, Napoli, Bari, Torino, Genova, Cassano Magnago, Conegliano Veneto, Bologna, Cesano Boscone, Ferrara, Firenze, Colle Val D’Elsa, Osimo, San Benedetto e Catania.
Da sottolineare l’impegno per il Sociale del Sistina, che devolverà l’intero ricavato della replica speciale di sabato 1 dicembre (alle ore 16.00) a sostegno dei tanti progetti di solidarietà della Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale, la Onlus nata in ricordo di Alessandra Bisceglia, giornalista e autrice televisiva scomparsa prematuramente.
Se ridere e mangiare sono gli obiettivi di un pubblico numeroso di italiani con Belle Ripiene, in un’ora e mezzo di spettacolo, si otterrà tutto questo con l’aggiunta di quattro stelle, dello spettacolo.

Lo spettacolo continua:
Teatro Sistina

via Sistina, 129 – Roma
fino a domenica 2 dicembre
orari: da martedì a sabato ore 21.00, martedì 27 e mercoledì 28 ore 17,00, domenica ore 17.00

Il Sistina presenta su licenza esclusiva di Peeparrow
Belle Ripiene – Una gustosa commedia dimagrante
di Giulia Ricciardi, Massimo Romeo Piparo
regia di Massimo Romeo Piparo
con Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi, Samuela Sardo
scene Teresa Caruso
costumi Cecilia Betona,
luci Daniele Ceprani
suono Lorenzo Lambiase
musiche originali Emanuele Friello

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.