Aridatece er bardo

Carlotta Proietti, Cristiana Arcari e Dario Ciotoli, accompagnate da Germano Mazzocchetti al pianoforte, Marco Acquarelli alla chitarra e Vittorio Sonsini al contrabbasso, portano al Globe Theatre romano lo spettacolo musicale Canzoni.

La direzione artistica di Gigi Proietti fa uno strappo alla regola che vuole che sullo storico e prestigioso palco del Globe di Roma vadano in scena proposte esclusivamente di tragedie e commedie elisabettiane e, con Canzoni, presenta al proprio pubblico «una sequenza incalzante di brani solistici, duetti e terzetti: dalla serenata al pezzo da musical, dalla macchietta napoletana al sonetto di Shakespeare, dalla canzone romanesca a quella siciliana o al varietà».

Pluripremiato autore di musiche per il teatro, «testi di prosa o per commedie musicali», Germano Mazzocchetti, con la collaborazione di Marco Carniti, incastona le interpretazioni (anche performative, di recitazione e di vestizione) di Carlotta Proietti, Cristiana Arcari e Dario Ciotoli in una «struttura drammaturgica pensata da Nicola Fano, che fa da collante tra i vari momenti con brevi racconti leggeri e ironici», e in una cornice scenografica di luci volta a esaltarne le sfumature emotive e popolari accendendosi e spegnendosi in accordo con l’incedere melodico.

L’esito è discutibile. Nonostante non ci si aspettassero fuochi d’artificio dal comparto musicale e nonostante l’esecuzione sia stata tecnicamente più che pregevole, la partitura si è mostrata ripetitiva nei ritmi e nei motivi ben oltre la prevedibile aderenza ai canoni della canzone popolare/di genere al punto da risultare noiosa, mentre i testi si sono mossi con poca leggerezza tra cliché amorosi e stereotipi sociali a volte anche imbarazzanti, come nel caso della sicilianità di donne-vedove.

Particolarmente deludente Carlotta Proietti, ormai un habitué al Globe, la cui presenza ha probabilmente fatto meritare a Canzoni l’onore di essere il primo spettacolo senza alcuna attinenza al mondo shakespeariano nella storia del Silvano Toti, come orgogliosamente affermato da Mazzocchetti nel presentarsi al pubblico, ma che non è stata in grado di mostrare né l’ironia di Dario Citoli, né la brillantezza di Cristiana Arcari, ma solo una stantia parvenza di romanità d’antan.

Il concerto si è svolto
Silvano Toti Globe Theatre
Largo Aqua Felix, Roma

Canzoni
di Germano Mazzocchetti e Nicola Fano
direzione tecnica Stefano Cianfichi
supervisione artistica Marco Carniti
voci Carlotta Proietti, Cristiana Arcari, Dario Ciotoli

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.