Sette per uno

teatro-della-cometa-romaAl Teatro della Cometa fino all’8 novembre è in scena lo spettacolo Cattivi ragazzi scritto e diretto da Veruska Rossi e Guido Governale. Protagonisti Francesco Montanari e sedici giovani bravissimi attori (che si alterneranno in scena). Musiche originali di Gemitaiz e Frenetik & Orange.

Con gli appunti che Giuseppe Scianna, il professore di Cattivi ragazzi, scrive sulla sua agenda si potrebbe scrivere un altro Romanzo criminale, al quale Francesco Montanari, protagonista dello spettacolo, è molto legato.
Le storie dei giovani protagonisti di questo emozionante lavoro teatrale non sono fortunatamente feroci come quelle della banda della Magliana, però ai quei giovani sono valse anni di reclusione da scontare in un carcere minorile, dove Scianna, appunto, è stato chiamato per insegnare.
Il suo è un compito arduo, ma tenacia e senso del dovere portano il caro professore, con un passato da scoprire, a instaurare un rapporto di stima con il Romano, il Milanese, il Napoletano, il Siciliano, il Libico, il Rumeno e il Topo, sette difficili ragazzi con situazioni familiari molte complesse alle spalle.
Come un regista, così, Giuseppe – che anche i ragazzi chiameranno solo per nome – porta avanti ogni giorno il suo copione, organizzando l’aula e le lezioni in base alla situazione creatasi anche sul momento e le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare.

Un testo di grande impatto emotivo, che ricorda un po’ il film Mery per sempre di Marco Risi, basato sull’omonimo romanzo di Aurelio Grimaldi, al quale Veruska Rossi e Guido Governale, autori e registi della pièce, hanno dato forma inserendo all’interno due gruppi di giovani attori, sedici in tutto, che si alterneranno fino all’8 novembre alla Cometa di Roma.
Due cast composti da Andrea Amato, Veronica Benassi, Federico Bizzarri, Francesco Buccolieri, Giovanni Crisanti, Ileana D’Ambra, Manfredi Di Placido, Niccolò D’Ottavio, Gabriele Berti, Daniele Felici, Riccardo La Torre, Giovanni Nasta, Alessio Selli, Diego Tricarico, Lorenzo Vigevano e Lorenzo Zurzolo, che con naturalezza riescono a farsi amare dal pubblico in platea, entusiasta e sorpreso per questa rappresentazione che vede in scena tanti diversissimi talenti.

Ben realizzata la scenografia composta da due celle speculari, a destra e a sinistra della parte alta del palcoscenico occupato per il resto dai banchi di scuola, mobili in maniera tale da permettere ogni volta una diversa disposizione. Coinvolgenti le musiche originali del rapper italiano Gemitaiz, che trascina in prima persona uno dei ragazzi col sogno proprio di diventare un fanatico di questa cultura musicale.

Cattivi ragazzi è un piccolo spaccato di vita reale, distante e sconosciuto a molti, che imprigiona le vite di chi vede il sole a strisce, ma apre il cuore alla speranza, lanciando un messaggio indelebile come una foto da custodire per sempre.

È vero che chi nasce tondo non può diventare quadrato?
La risposta è racchiusa all’interno di questo straordinario spettacolo, che merita il tutto esaurito per ogni replica.

Lo spettacolo continua:
Teatro della Cometa

via del Teatro Marcello, 4 – Roma
fino a domenica 8 novembre
orari: da martedì a venerdì ore 21.00, tranne giovedì 29 ottobre unica replica alle ore 17,00, sabato ore 17,00 e ore 21,00, domenica ore 17.00

Formi4 in collaborazione con Omnes Artes presenta
Cattivi ragazzi
regia Veruska Rossi, Guido Governale
aiuto Regia Fabiana Bruno, Leonarda Imbornone
con Francesco Montanari, Andrea Amato, Veronica Benassi, Federico Bizzarri, Francesco Buccolieri, Giovanni Crisanti, Ileana D’Ambra, Manfredi Di Placido, Niccolò D’Ottavio, Gabriele Berti, Daniele Felici, Riccardo La Torre, Giovanni Nasta, Alessio Selli, Diego Tricarico, Lorenzo Vigevano, Lorenzo Zurzolo
scene Lisa De Benedittis
luci Luca Carnevale
costumi Lisa Sorone
musiche originali Gemitaiz, Frenetik & Orange
foto Patrizio Cocco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.