COMUNICATO STAMPA

Fondazione Toscana Spettacolo
Associazione Teatrale Pistoiese

TEATRI DI CONFINE / Pistoia
Villa di Scornio

martedì 22 aprile, ore 21 (Sala Mabellini)
LECTURA DANTIS
con Claudio Morganti
musiche Claudio Morganti
suono Roberto Passuti
elaborazione materiali e assistenza Rita Frongia
produzione Esecutivi per lo spettacolo

mercoledì 23 aprile, ore 18,30 e ore 21 (Sala delle Carrozze)
LA VITA HA UN DENTE D’ORO
drammaturgia Rita Frongia
regia Claudio Morganti
con Francesco Pennacchia, Gianluca Stetur
produzione Esecutivi per lo spettacolo

Dopo la maratona shakespeariana proposta dall’Accademia degli Artefatti, il cartellone di Teatri di Confine si sposta nella settecentesca Villa di Scornio di Pistoia (dove ha sede la Scuola Comunale di Musica e Danza “T. Mabellini”, piazzale Belvedere 1) per ospitare una due giorni dedicata all’attore e regista Claudio Morganti, figura tra le più autorevoli e interessanti della scena teatrale.

Nella sua trentennale attività, fin dagli esordi (è stato allievo di Carlo Cecchi), Claudio Morganti ha sviluppato una ricerca di alto livello: dalla collaborazione con Alfonso Santagata ai percorsi personali su Shakespeare e sul Woyzeck di Büchner. Un lavoro sempre caratterizzato da una rigorosa ed originale riflessione sul teatro e sul senso e sul mistero dell’arte della scena, nutrita da scelte spiccatamente controcorrente ma sempre di grande coerenza e vitalità.
Per la sua opera ha ricevuto il premio Carmelo Bene-Lo straniero 2010, nell’ambito del Festival di Santarcangelo, e il Premio Speciale Ubu (2012). Nel 2011 Morganti ha pubblicato per le Edizioni dell’Asino il Serissimo metodo Morg’hantieff per teatranti e spettatori, incentrato sulla consapevolezza teorica delle differenze tra teatro e spettacolo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.