Su il sipario del cartellone estivo del Teatro Olinda

Numerosi e interessanti appuntamenti costelleranno i mesi di giugno e luglio del teatro che anima gli spazi dell’ex Ospedale Psichiatrico “Paolo Pini”.

Ricostruire la piazza – un luogo in cui non vi sia separazione “tra chi ha l’arte del mestiere e chi il mestiere dell’arte” – e “realizzare un’opera collettiva con profitto collettivo”. Il Teatro Olinda dà sostanza all’obiettivo che anima le attività d’impresa sociale che gravitano intorno all’ex Ospedale Psichiatrico “Paolo Pini” attraverso un cartellone fitto di appuntamenti interessanti e quanto mai significativi.
Fin dal suo nome – “Da vicino nessuno è normale” – la stagione teatrale estiva dell’Olinda punta in primis l’attenzione sulla diversità, intesa come occasione di arricchimento e integrazione e non come fattore discriminatorio.
A tagliare il nastro della programmazione, il 12 giugno, un testo suggestivo che affronta un tema estremamente delicato e controverso, la vita nei manicomi. Muri – prima e dopo Basaglia di Renato Sarti traccia un interessante percorso lungo tre decenni in cui la protagonista stessa vive in prima persona i cambiamenti della natura degli ospedali psichiatrici: da luoghi di isolamento e sofferenza a luoghi di cura e comprensione.
Il 13 e il 14 giugno tocca al poemetto Lola Polio, scritto da Gianluca De Col,addentrarsi nei meandri di una mente borderline, mentre il 13 giugno partirà inoltre il progetto speciale rivolto agli studenti Non-scuola,che fino al 3 luglio coinvolgerà i ragazzi in un vero e proprio laboratorio teatrale guidato da Alessandro Argnani, Monica Barbato, Mirko Calemme.

Degni di nota anche gli ulteriori progetti speciali che compongono il cartellone – arricchendo il già ampio ventaglio di spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche che lo costituiscono – come Milano in 48 ore – Instant Movie Festival (15 giugno), un contest che prevede la realizzazione in 48 ore di un cortometraggio focalizzato su un tema specifico legato alla città di Milano, e Tutte le cose sono imperfette, il laboratorio di Umberto Franchini rivolto a studenti d’arte, scenotecnici, scenografi, macchinisti, artisti plastici e scultori, che avrà avvio il 18 giugno.

Di particolare interesse, inoltre, lo spettacolo Roberta torna a casa, di e con Renato Cuocolo e Roberta Bosetti, che con diversi appuntamenti sparsi dal 28 giugno al 21 luglio, permetterà a un ristretto gruppo di spettatori di assistere a una performance unica e del tutto particolare, ambientata a Vercelli nella vera casa di Roberta, la protagonista.
Ampia e interessante anche la scelta di proiezioni cinematografiche in programma, in cui spiccano il capolavoro di Michel Hazanavicius The Artist e Cesare deve morire di Paolo e Vittorio Taviani.

Non mancano infine importanti riferimenti alla legalità e alla lotta alle mafie, a cui verrà dato spazio il 19 luglio in occasione dell’incontro Borsellino, dopo vent’anni. Per non dimenticare, al quale prenderanno parte magistrati ed esponenti delle associazioni antimafia milanesi.

Gli appuntamenti in programma:
Teatro Olinda
Da vicino nessuno è normale
ex Ospedale Psichiatrico P. Pini
via Ippocrate 45, 20161 Milano
informazioni/prenotazioni tel. 0266200646 – mail: olinda@olinda.org
martedì 12 giugno

Inaugurazione
Teatro della Cooperativa e MittelFest
21.45 MURI – prima e dopo Basaglia
con Giulia Lazzarini
testo e regia Renato Sarti
In tre decenni di esperienza, la protagonista vive il mutamento del manicomio: da luogo di isolamento estremo, a luogo di comprensione e di cura.
 
Mercoledì 13, giovedì 14 giugno
De Col, Olinda e Teatro delle Moire
21.45 Lola Polio
Poemetto Borderline
di e con Gianluca De Col
drammaturgia scenica Gianluca De Col, Alessandra De Santis e Attilio Nicoli Cristiani
supervisione Alessandra De Santis e Attilio Nicoli Cristiani
Lola Polio è abituata a camminare sui vetri. Lola cerca di resistere al tempo e all’indifferenza dei tempi. Lola parla molto solo per darsi l’impressione di essere ancora qualcuno.
 
Mercoledì 13 giugno – 3 luglio ore 15.00 | 19.00
Teatro delle Albe e Olinda
Non-scuola
“L’unico dogma della non-scuola è questo: si possono strapazzare Aristofane o Brecht, ma quello che deve emergere dal lavoro scenico, attraverso Aristofane o Brecht, è la vita degli adolescenti. È compito delle guide evitare ogni pedanteria, è compito degli adolescenti prestare orecchio alle guide, le quali accenneranno alle tecniche (respiro, movimento, voce) solo nel concreto delle prove, specificando che non esiste la Tecnica in assoluto, ma solo modi diversi di servire le visioni”. Marco Martinelli
Non si va a insegnare. Il teatro non s’insegna, e meno che mai nella non-scuola. Si va a giocare, a sudare insieme.
• laboratorio dedicato agli studenti
• aperto a tutti, anche a studenti alla prima esperienza teatrale
• partecipazione gratuita al laboratorio e agli spettacoli del festival
• durata tre settimane, a partire dalla fine della scuola
guide: Alessandro Argnani, Monica Barbato, Mirko Calemme
 
Venerdì 15 giugno
Officina Film e Olinda
19.00 Milano in 48 ore – Instant Movie Festival – progetto speciale
La sfida è girare un corto a Milano in 48 ore. Raccontare la città, la sua gente, i suoi colori, i suoi difetti attraverso quello spirito neorealista che dipingeva le città come luoghi d’incontro, di contrasto, di maturazione e di vita. Una busta con il tema e il regolamento del Contest verrà consegnata alle troupe, da quel momento avranno 48 ore per realizzare e consegnare il loro corto.
www.milanoin48ore.org

21.45 PINA
coreografie Pina Bausch
documentario Wim Wenders
 
Sabato 16 giugno
21.45 Se no che gente saremo
di Gianfelice Facchetti
musiche e canzoni Nicola Cioce
La storia di un padre, di un figlio e di un calcio che non c’è più.
letture dal libro e dialogo tra l’autore e Marco Martinelli
 
Domenica 17 giugno
Teatro delle Albe
21.45 Incantati – Parabola dei fratelli calciatori
lettura di Alessandro Argnani, Luigi Dadina, Michela Marangoni e Laura Redaelli
testo Marco Martinelli
Scritto da Marco Martinelli nel ‘95, il testo è qui presentato in forma di lettura: un atto d’amore verso la realtà delle serie minori, dei campetti di periferia, del calcio come avventura esistenziale.
Teatro e sport con Renato Palazzi, Claudia Cannella e Roberto Rizzente
 
Lunedì 18 giugno ore 10.00 | 13.00 ore 14.30 |17.30
Tutte le cose sono imperfette
Laboratorio di Umberto Franchini
“Nel linguaggio sensoriale l’uso dell’oggetto e dell’installazione plastica, non possono essere chiamati né oggetti di scena né scenografie. La ricerca per la città di oggetti lasciati all’usura recuperati e utilizzati è un modo per ri-conoscere segni di vita, imperfezioni che raccontano frasi di storie”.
Con queste parole, l’ideatore delle installazioni sensoriali del Teatro de los Sentidos, Umberto Franchiniintroduce il laboratorio Tutte le cose sono imperfette. Il laboratorio prevede un numero massimo di 10 partecipanti e si articola in due fasi: il lavoro di costruzione intervallato da momenti di discussione delle modalità d’azione e la creazione di un percorso drammaturgico, legato alle installazioni, a partire dalla poesia Barche Amorrate del poeta Dino Campana.
Si rivolge a studenti d’arte, scenotecnici, scenografi, macchinisti, artisti plastici, scultori e soprattutto alle persone con curiosità, buona manualità e conoscenza degli strumenti di base.
per iscrizioni e ulteriori informazioni
tel 0266200646 olinda@olinda.org www.olinda.org
 
Martedì 19 giugno
Teatro delle Moire
21.45 It’s always tea-time
creazione e interpretazione Gianluca De Col, Alessandra De Santis, Attilio Nicoli Cristiani ed Emanuele Sonzini
regia e drammaturgia Alessandra De Santis e Attilio Nicoli Cristiani
Un lungo tavolo in un bianco candore. Si apparecchia, si sparecchia. Con cura, con molta cura, alla ricerca di un’eleganza che non è estetica ma un moto dell’anima, un’attenzione alle piccole cose.
 
Mercoledì 20 giugno
Altreconomia
19.30 La notte bianca del consumo critico
aperitivo a cura del Giardino degli Aromi
Il gusto della legalità: la spesa e la cucina contro le mafie
con Nando Dalla Chiesa, presidente Comitato antimafia di Milano, Ilaria Ramoni presidente Libera Milano, Pietro Raitano direttore Altreconomia
presentazione dei libri collana Guru di Altreconomia: Guida alla spesa responsabile e Il gambero equo
mercatino nel parco:prodotti delle cooperative sociali che lavorano sulle terre confiscate alla mafia e con i detenuti
20.30 Cena siciliana con i prodotti di Libera Terra
21.45 Nobraino in concerto
Conosciuti per i live adrenalinici, i Nobrainosommano a una sana dose di fisicità, un’uguale quantità di cinico rock d’autore. Deformazioni sarcastiche inscatolate in una sghemba lirica contemporanea.
 
Giovedì 21 giugno
21.00 Fuocofatuo – 22.00 replica
Suite A – Una Collezione Organizzata di Oggetti
di Mirto Baliani e Marco Parollo
Fuocofatuo è un concerto senza musicisti in carne e ossa. Le sonorità che danno vita alla partitura di questo particolare concerto vengono generate da alcuni oggetti messi in una condizione di instabilità
fisica. L’energia che genera questo stato di instabilità è il calore.
 
Venerdì 22 giugno
Officina Film e Olinda
MILANO IN 48 ORE – Instant Movie Festival – progetto speciale
21.45 PROIEZIONE e PREMIAZIONE
La città raccontata attraverso gli occhi dei filmmakers partecipanti al contest Milano in 48 ore: proiezione al pubblico dei corti finalisti e premiazione dei film scelti da una giuria di sperti.
A seguire dj set a cura di Mirto Baliani
www.milanoin48ore.org
 
Sabato 23 giugno
18.00 Tutte le cose sono imperfette
Esito del laboratorio Tutte le cose sono imperfette di Umberto Franchini,
ideatore delle installazioni sensoriali del Teatro de los Sentidos.
21.45 Il mio domani
con Claudia Gerini, Paolo Pierobon
regia Marina Spada
 
Domenica 24 giugno
21.45 Il sorriso del capo
documentario Marco Bechis
 
Lunedì 25 giugno
Teatro dell’Argine
21.45 Atto finale – Flaubert
uno spettacolo di Mario Perrotta
dal romanzo Bouvard et Pécuchet di Flaubert
con Mario Perrotta, Lorenzo Ansaloni e Paola Roscioli
musiche eseguite dal vivo Mario Arcari
regia Mario Perrotta
“Se non moriva l’autore, magari la scriveva ancora ‘sta bestia di vita e ci faceva murire a tutt’e due. Invece ci tocca vivere”. Pare proprio di sì: ci tocca vivere. Dal romanzo incompiuto dell’autore francese, ho tratto questa profonda e ridicolissima solitudine dei due uomini che, pur essendo in due, sono soli.

Martedì 26 giugno
Fondazione Pontedera Teatro in collaborazione con Cango
21.45 Due lupi
Liberamente tratto da Il grande quaderno di Agota Kristof prima parte della Trilogia della città di K
con Luisa e Silvia Pasello
regia, coreografia e spazio Virgilio Sieni
Solo col tempo si leggono nel loro corpo, nella trama ostinata dei gesti millimetrati, tracce di territorio segnate per terra: il villaggio, la foresta, le fosse, il torrente, la frontiera, i limiti invalicabili.
Una miriade di sguardi e di dislocazioni che aprono al selvaggio.
 
Mercoledì 27 giugno
21.45 The Artist
con Jean Dujardin, Bérénice Bejo
regia Michel Hazanavicius
 
Giovedì 28, venerdì 29, sabato 30 giugno
Cuocolo/Bosetti – Iraa Theatre
21.00 Roberta Torna a casa
di e con Renato Cuocolo e Roberta Bosetti
Un progetto speciale, un’occasione unica per vedere gli spettacoli dove la vita li ha concepiti. Di un ritorno si tratta. Dopo più di vent’anni di lavoro a Melbourne dove l’IRAA Theatre è diventata una tra le maggiori espressioni della ricerca teatrale, e dopo innumerevoli tour internazionali in 26 paesi del mondo, si ritorna alla città natale, alla casa dell’infanzia, per realizzare questo progetto: Vercelli, via Ariosto 85. La casa come luogo performativo.
Serata a Vercelli per 12 spettatori, perché Roberta torna a casa e noi con lei.
La partenza è prevista alle ore 19.00 dall’ex O.P. Paolo Pini, via Ippocrate 45, verso la casa di Roberta in cui si svolgerà lo spettacolo. casacuocolobosetti, via Ariosto 85, Vercelli
Posti limitati. Prenotazione necessaria
per iscrizioni e ulteriori informazioni tel 0266200646 olinda@olinda.org www.olinda.org
Roberta torna a casa debutta a giugno al Festival delle Colline Torinesi
www.festivaldellecolline.it
www.cuocolobosetti.com
 
Giovedì 28 giugno
21.45 Pollo alle prugne
con Mathieu Amalric, Maria de Medeiros
regia Vincent Paronnaud e Marjane Satrapi
 
Venerdì 29 giugno
21.45 Festival MIX Milano
Proiezione straordinaria del film vincitore della 26° edizione
Festival MIX Milano. www.festivalmixmilano.com
 
Sabato 30 giugno
19.30 Donpasta COOKIN’ DJ SET – Food Remixes
Uso vinili e pentole, mixer e minipimer per frullare musica e veloutés.
21.45 FOOD SOUND SYSTEM – Riflessioni di un gastrofilosofo
testi, cucina live e voce narrante Donpasta immagini Ziblab
musiche dal vivo Massimo Sacchi, Ernesto Nobili e Salvio Vassallo
Tutti i sensi sono chiamati in causa: vista, gusto, olfatto, tatto, udito. Ogni testo, ogni parola, ha un controcanto nelle immagini e nei suoni che dalla cucina raggiungono la musica ispirando le melodie.

Domenica 1 luglio
21.45 A simple life
con Andy Lau, Deanie Ip
regia Ann Hui
 
Martedì 3 luglio
Teatro delle Albe
21.45 Non-scuola
Esito del laboratorio con adolescenti.
guide Alessandro Argnani, Monica Barbato e Mirko Calemme
 
Mercoledì 4 luglio
Fanny & Alexander e Festival delle Colline Torinesi
21.45 West
con Francesca Mazza
persuasori occulti Chiara Lagani e Marco Cavalcoli
regia, spazio scenico Luigi de Angelis
West è l’estremo dei punti cardinali della storia del Mago di Oz. Lo spettatore sarà imprigionato assieme a Dorothy da una strana forma di incantesimo, una trappola del linguaggio capace di sospendere a tratti la facoltà di esprimere un giudizio, la possibilità di compiere delle scelte, dire sì o no alle cose che saranno proposte.
 
Giovedì 5, venerdì 6 luglio
Fanny & Alexander
21.45 Discorso grigio
con Marco Cavalcoli
annunciatrice Chiara Lagani
ideazione Luigi de Angelis e Chiara Lagani
regia Luigi de Angelis
“Secondo l’agenzia di stampa ufficiale il Presidente si rivolgerà alla Nazione. Non è certo la prima volta, nella Storia, che un Presidente parla a un Paese. Ecco. Il Presidente parlerà. Cosa c’è di strano?
Che accadrà? Chi saprà riconoscer la sua voce capirà”.
 
Giovedì 5, venerdì 6, sabato 7 luglio
Cuocolo/Bosetti – Iraa Theatre
21.00 Roberta torna a casa
di e con Renato Cuocolo e Roberta Bosetti
 
Sabato 7 luglio
17.00 Finale torneo di calcio
Centri sociali, associazioni, comunità straniere
grigliata e paella a seguire Sound System con dj Bombonegra
 
Domenica 8 luglio
Teatro La Ribalta, Bolzano Danza 2011, Lebenshilfe e Theatraki
21.45 Il Minotauro
con Mattia Peretto, Manuela Falser, Alexandra Hofer e Melanie Goldner
coreografie Julie Stanzak (Wuppertal Tanztheater)
regia Antonio Viganò
L’Alterità nasce ogni volta che l’uomo, incontrando se stesso, non si riconosce. In questa definizione ritroviamo il Minotauro immaginato da Dürrenmatt che lo va a trovare dentro il labirinto nei primi giorni della sua prigionia. A questa situazione drammatica, si aggiunge un altro elemento inquietante; le pareti del labirinto sono specchi il cui il ‘mostro’ si riflette in continuazione.
 
Martedì 10 luglio
21.45 Tomboy
con Zoé Héran, Jeanne Disson
regia Céline Sciamma
 
Mercoledì 11, giovedì 12 luglio
Giorgio Barberio Corsetti/Fattore K
21.45 Il Castello
Trittico: Frieda. Il segreto di Amalia. Progetti di Olga.
liberamente ispirato all’omonimo testo di Franz Kafka
con Ivan Franek , Mary Di Tommaso, Julien Lambert, Fortunato Leccese, Fabrizio Lombardo, Alessandro Riceci e Patrizia Romeo
adattamento e regia Giorgio Barberio Corsetti
Il romanzo è frammentario come i sogni che si ricordano dopo una notte turbata, ed altrettanto oscuro, ma emana una comicità terribile, uno sguardo sull’umanità paradossale e immediatamente comprensibile.
 
Giovedì 12, venerdì 13, sabato 14 luglio
Cuocolo/Bosetti – Iraa Theatre
21.00 Roberta torna a casa
di e con Renato Cuocolo e Roberta Bosetti
 
Venerdì 13 luglio
21.45 Le nevi del Kilimangiaro
con Ariane Ascaride e Gérard Meylan
regia Robert Guédiguian
23.00 Le passeggiate al Campo di Marte
con Michel Bouquet e Jalil Lespert regia Robert Guédiguian
 
Sabato 14 luglio
Punta Corsara
21.45 Il convegno – azione teatrale
con Mirko Calemme, Giuseppina Cervizzi, Christian Giroso, Vincenzo Nemolato, Valeria Pollice, Tonino Stornaiuolo e Gianni Rodrigo Vastarella
regia Emanuele Valenti
Spettacolo-conferenza, ‘azione teatrale’ in cui le pagine di Karl Valentin, Achille Campanile, Rem Koolhaas e Kurt Vonnegut si mescolano con le cronache delle periferie napoletane.
 
Domenica 15 luglio
Milano Clown Festival
16.00 Circo Oblak
con I Clown Minimi
a seguire merenda al Circo Pic
OBLAK! è la parola magica: basta pronunciarla, anche sottovoce, e il mondo circostante risponde al richiamo. Ma non solo, è un incitamento, un complimento e a volte un incoraggiamento.
21.45 Teho Teardo in concerto – MUSIC, FILM. MUSIC.
chitarra baritona, electronics Teho Teardo
violoncello Martina Bertoni
“Teho cerca l’originalità attraverso forme difficili, usando la ripetizione, un’economia di materiali ed un minimalismo personale. L’esperienza mi dice che prima o poi, quelli che cercano troveranno e nei passaggi tra il cercare e trovare ci sono momenti importanti, momenti come quelli che possiamo ascoltare in questo bellissimo album”. Ennio Morricone

Martedì 17 luglio
Officine Katzenmacher
21.45 Elettra Show – Tragedia brillante
con Rossana Gay
ideazione e regia Johnny Lodi e Rossana Gay
Abbiamo immaginato Elettra fuggita dal palazzo e dalla famiglia, nascosta, latitante. Costretta alla clandestinità per meglio preparare il colpo: la vendetta di sangue che i regnanti in carica temono.
 
Mercoledì 18 luglio ore 21.45
21.45 17 ragazze
con Louise Grinberg, Roxane Duran
regia Delphine e Muriel Coulin
 
Giovedì 19, venerdì 20, sabato 21 luglio
Cuocolo/Bosetti – Iraa Theatre
21.00 Roberta torna a casa
di e con Renato Cuocolo e Roberta Bosetti
 
Giovedì 19 luglio
Scuola di formazione politica Antonino Caponnetto
18.30 Borsellino, dopo vent’anni. Per non dmenticare
Uomini soli. Pio La Torre e Carlo Alberto dalla Chiesa, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
di Attilio Bolzoni
Partecipano magistrati ed esponenti associazioni antimafia milanesi.
21.45 Tre ribelli
Ispirato al libro Le ribelli di Nando dalla Chiesa
con Lucia Vasini
regia Silvano Piccardi
drammaturgia Margherita Rubino al violoncello Federico Bragetti
 
Venerdì 20 luglio
21.45 Io sono Li
con Zhao Tao, Rade Sherbedgia
regia Andrea Segre
23.00 Mare chiuso
documentario Andrea Segre e Stefano Liberti
 
Sabato 21 luglio
Acque&terrefestival/Teatro 19
21.45 Donne di terra
di Alessandro Mor e Alessandro Quattro
con Valeria Battaini, Francesca Mainetti e Emanuela Sabatelli
Ines, Teresa e Chiara: tre donne di tre diverse generazioni e tre diversi modi di relazionarsi alla cultura contadina da cui provengono. La forza e la fragilità delle donne fatte di terra, tra l’attaccamento alle radici e il tentativo di affermare la propria libertà.

Domenica 22 luglio
Milano Clown Festival
16.00 Nostalgie
con I Clown Minimi
a seguire merenda al Circo Pic
Dove sono finiti i clown che facevano ridere, quelli della prima metà del Novecento quando la televisione non aveva ancora preso il sopravvento?
21.45 Il Castello nel cielo
film d’animazione regia Hayao Miyazaki
 
Martedì 24 luglio
Compagnia Alma Rosé
21.45 Cittadini in transito
di e con Manuel Ferreira ed Elena Lolli
progetto musicale Mauro Buttafava e Massimo Latronico
“Non appartengo più a me stessa, sollecitata da tutte le parti, mi sparpaglio”. Tahar Ben Jalloun.
Il punto di partenza sono loro, la Seconda Generazione. Alcuni nati in Italia, altri arrivati dopo, per ricongiungersi con i genitori. Parlano italiano, studiano storia e letteratura italiana, ma non sono italiani.
 
Mercoledì 25 luglio
21.45 Cesare deve morire – cinema
documentario Paolo e Vittorio Taviani
 
Giovedì 26 luglio
Tagliarini/Deflorian
21.45 REALITY
ideazione e performance Daria Deflorian e Antonio Tagliarini
“La realtà non è che una possibilità, debole e fragile come tutte le possibilità”. William Burroughs
Realtà, reality senza show, senza pubblico. Essere anonimi e unici. Speciali e banali. Avere il quotidiano come orizzonte. Come Janina Turek, donna polacca che per cinquant’anni ha annotato minuziosamente ‘i dati’ della sua vita.
 
Venerdì 27 luglio
21.45 SCIALLA!
con Fabrizio Bentivoglio, Filippo Scicchitano
regia Francesco Bruni
 
Sabato 28 luglio
17.00 Milano Clown Festival
merenda al Circo Pic
17.30 Moriss e il pronto intervento clown
Moriss e i PIC sono pronti per invadere il Pini a bordo della PIC Mobile, l’ambulanza turchese con il naso rosso sul cofano. Il Pronto Intervento Clown nasce per risolvere le situazioni impossibili, là dove le ronde, la polizia e l’esercito non possono fare nulla…
19.30 Happy-Happy Joy -Joy Hour musicale
I Fratelli Caproni
21.00 Attenti si scivola
di e con Andrea Ruberti e Alessandro La Rocca
Due personaggi in bilico fra sogno e realtà che continuano a giocare nella vita. Due strani individui in frac, bianchi e polverosi quasi fossero usciti da un ripostiglio, arrivano sulla scena. Sembrano smarriti,
aprono porte immaginarie come se cercassero una via di fuga o di arrivo fino a trovarsi faccia a faccia col pubblico.
21.45 I veri cugini del Mago Udini
con Maurizio Accattato e Paolo De Giudici
Spettacolo di Magia comica, precursore della corrente di Nuovo Circo italiana, è considerato dalla critica uno dei numeri di Magia comica più belli di sempre.
A seguire spaghetti al Circo Pic

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.