Versi nelle corde

Perdere i propri confini per sentirsi parte di un Tutto universale. Un cielo estivo traboccante di stelle anima il Teatro Oscar di Milano.

Il tenero ricordo infantile di una notte stellata dà avvio allo spettacolo Dal Vivo. Meditazioni e versi sotto le stelle, tratto da un testo della studiosa e docente universitaria Roberta De Monticelli, per la regia e l’interpretazione di Elisabetta Vergani.
In anteprima assoluta sul palcoscenico del Teatro Oscar – nell’ambito del progetto DonneTeatroDiritti – l’attrice dà vita alle intense parole della filosofa e poetessa pavese, accompagnata dalla suggestiva arpa di Chiara Granata, dipingendo delicati paesaggi e delineando racconti di vita in versi.
La vita che nasce e cresce sotto la volta celeste è la protagonista assoluta dell’opera, che si sviluppa attraverso tre immagini che annodano tutta la storia: un albero, una città e un deserto. Le tre immagini scandiscono altrettanti momenti del testo e della vita che esso racconta, evocando un mondo popolato da genitori e figli, grilli e piante, natura e profondi sentimenti. Dal centro della scena, Elisabetta Vergani mette sapientemente a nudo l’amore di una madre per suo figlio, lo stupore di una bambina di fronte allo straordinario spettacolo della natura, la forza dei ricordi di una donna che ripercorre significativi episodi della sua infanzia, rimasti vividi – e vivi – nella sua mente.
“Il Vivo”, questa entità quasi soprannaturale, così indefinita e, al tempo stesso, così umana, “abita” l’intero testo, completamente pervaso dalla costante ricerca dell’“essere vivi”, di quei momenti in cui, perdendo i nostri confini e i nostri limiti, ci ritroviamo a esistere realmente.
La fluidità dell’interpretazione della Vergani, la sua intensa forza espressiva – arricchita dalle eleganti note dell’arpa – rendono accessibile e perfettamente fruibile un testo poetico e delicato, profondamente intriso di filosofia, che esorta a non fermarsi alla superficie delle cose, ma ad andare oltre le delimitazioni che ne tracciano le forme, a spingersi al di là di ogni tratto definito, per addentrarsi in una dimensione in cui nulla è perfettamente delineato, ma amorevolmente mescolato, in un unicum che non conduce a perdere se stessi, ma a ritrovarsi.
Primo riuscito appuntamento della terza edizione del progetto DonneTeatroDiritti, ospitato dal Teatro Oscar e dedicato a intense figure femminili avide di conoscenza, che hanno fatto della scrittura e della parola un prolungamento della propria esistenza.

Lo spettacolo è andato in scena:
Teatro Oscar

via Lattanzio, 58 – Milano
fino a domenica 29 gennaio

Nell’ambito del Progetto DonneTeatroDiritti:
Dal Vivo. Meditazioni e versi sotto le stelle

di Roberta De Monticelli
drammaturgia e regia di Elisabetta Vergani
con Elisabetta Vergani
musiche dal vivo Chiara Granata
luci Giulia Rota
produzione Farneto Teatro

Prossimo appuntamento nell’ambito del progetto DonneTeatroDiritti:
Teatro Oscar
da giovedì 1° a domenica 4 marzo
Bestia nella giungla
di Henry James
adattamento teatrale di Margherite Duras
regia di Paolo Bignamini
con Annig Raimondi e Antonio Rosti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.