Ritratti d’autore

Intervista al maestro Danilo Grassi, Orchestra Verdi di Milano, in occasione dei Bbc Concerts.

danilo-grassi_nexttime«L’idea sta girando tutto il mondo: era il tempo di arrivare anche in Italia», così il maestro Danilo Grassi riassume la scelta dell’orchestra Verdi di Milano di dedicare gran parte della stagione estiva ai Bbc Concerts, ovvero un insolito abbinamento di spettacolari immagini di natura (terra, mare e ghiacci, con tantissimi animali) con musiche dal vivo. «Sono immagini così belle», ammette Grassi, «che non nascondo di essermi commosso la prima volta che le ho viste. La musica è scritta sulle scene ed è bellissima».

L’obiettivo è di coinvolgere un pubblico che di solito non entra nelle sale da concerto: «Vogliamo emozionare sia alla musica, sia alla natura. Vogliamo che vengano i ragazzi e anche i bambini: sono vere ministorie narrate attraverso panorami ineguagliabili. Credo che sia un buon modo per avvicinare anche alla musica classica. Immagini così uniscono abitudini e culture diverse».

All’inizio lo stesso Grassi è rimasto perplesso davanti alla scelta di suonare dal vivo sotto scene cinematografiche così maestose: «Ho capito che le emozioni che si creano suonando e ascoltando la musica dal vivo non sono neanche paragonabili a quelle della musica registrata e le immagini che scorrono sugli schermi, moltiplicano l’effetto. Chissà che non si possa tentare anche con altre forme di cinema. Io lo farò in agosto sui film di Charlie Chaplin a Locarno».

I Bbc Concerts hanno debuttato all’Auditorium della Verdi il 2 luglio. Gli ultimi due appuntamenti previsti sono il 16 luglio con il Blue Planet, il mare, e il 24 luglio con il Frozen Planet, i ghiacci.

La stagione estiva della Verdi prosegue poi, dal 27 luglio, con il Festival Tango (Auditorium di Milano – Fondazione Cariplo, largo Mahler, tel. 0283389401/402/403, info@auditoriumdimilano.org, www.laverdi.org).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.