Il convitato di pietra ospite d’onore a Genova

Si respira aria d’attesa a Genova per la riapertura del Teatro Stabile dopo le vacanze estive. Questa sera, a inaugurare la stagione, la prima nazionale del Don Giovanni di Molière, con la regia di Antonio Zavatteri.

Un grande classico del commediografo francese par excellence e un ottimo cast, la Compagnia Gank – che al Teatro Stabile è di casa – per un’inaugurazione che riempie di curiosità critica e pubblico.

La Compagnia Gank, nata nel 2002 dalla collaborazione tra Alberto Giusta e Antonio Zavatteri, ha già riscosso notevoli successi, non solo nel capoluogo ligure ma, per citare un esempio, anche a Milano dove ha mietuto consensi con il Misantropo – altra celeberrima pièce di Molière.

L’aspettativa, dunque, è dunque più che giustificata per un classico che dal 1665 sa miscelare tragicità e ironia raccontando la storia – ormai universalmente nota eppure sempre intrigante – del seduttore per antonomasia, Don Giovanni, e del suo servo, nonché compagno di avventure, Sganarello.

Uno spettacolo che, sulla carta, promette di avere tutte le carte in regola per assecondare le attese. A questo punto, attendiamo solo che si alzi il sipario.

Lo spettacolo va in scena:
Teatro Duse
Via Nicolò Bacigalupo, 2 – Genova
 
da martedì 11 a domenica 30 ottobre
orari: feriali ore 20.30 – domenica ore 16.00
Don Giovanni
di Jean-Baptiste Poquelin detto Molière
produzione Compagnia Gank, Teatro Stabile di Genova
regia Antonio Zavatteri
interpreti principali Massimo Brizi, Filippo Dini, Alessia Giuliani, Alberto Giusta, Alex Sassatelli e Mariella Speranza

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.