La band inglese infiamma il Mediolanum Forum di Assago

Sold out per tutte le date milanesi dei Muse, che hanno deciso di dedicare quasi una settimana del loro Drones World Tour ai fan italiani.

Sulle note di un canto dai chiari rimandi alla musica sacra, una flotta di dodici droni sferici e trasparenti vola sulla moltitudine di teste presenti nel parterre del forum di Assago, quasi a spiare e controllare ogni movimento nello spazio sottostante. Il suggestivo intro cede il passo a Psycho, il brano che segna l’avvio del concerto, nella prima delle sei date, tutte sold out, che i Muse hanno in programma al Forum di Assago. Appare chiaro fin da subito che le suggestioni avveniristiche del Drones World Tour, l’ultima spettacolare fatica live dei Muse, vogliono evidenziare ancora una volta il controllo esercitato dal potere di pochi sulle masse, contro il quale ognuno di noi è chiamato a combattere. Su un palco visibile a 360 gradi da tutto il pubblico, che ha letteralmente riempito il forum milanese fino al soffitto, la band inglese guidata da Matthew Bellamy ha invaso lo spazio del palazzetto con droni, giochi di luci, proiezioni futuristiche, coriandoli, racchiusi in uno spettacolare muro di suono. Al centro della scena, un palco rotante ai cui lati due corridoi portano ad altre due pedane fisse: sulla pedana mobile centrale, domina lo spazio la batteria di Dominic Howard, una sorta di punto focale della performance, intorno al quale si muovono Bellamy e il bassista Chris Wolstenholme che, grazie ai palchetti laterali, riescono a raggiungere praticamente tutta la platea. L’originale forma del palco riesce così ad avvolgere sia gli spettatori che la band in unico enorme abbraccio. Nelle due ore di live, la scaletta ha ripercorso i principali pezzi che hanno fatto la storia del gruppo, da Starlight a Plug in Baby, da Supermassive Black Hole a Uprising, fino a Time is runnig out, anche se non si può non sentire la mancanza di due grandi assenti: New Born e Bliss. Tra i sing-along, fa improvvisamente la sua apparizione un minaccioso drone-dirigibile, una presenza oscura che aleggia sugli spettatori, per poi scomparire tra gli spalti. A chiudere un concerto spettacolare ed entusiasmante, la suggestiva Mercy – arricchita da esplosioni di coriandoli che riprendono la forma di burattini in marcia – e Knights of Cydonia, una sorta di inno alla resistenza, un invito a combattere per i propri diritti e per ció in cui si crede.

Muse
Drones World Tour @ Mediolanum Forum
Assago (Milano)
14-15-17-18-20-21 maggio 2016
Ore 21.00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.