Viaggio dal centro della Terra

Giovedì 12 e venerdì 13 febbraio, il Teatro Puccini di Firenze ha ospitato Sonics, la celebre compagnia italiana di acrobati-danzatori, e il suo nuovo sorprendente spettacolo Duum.

Duum è un salto con il fiato sospeso. Un salto che è l’unica soluzione possibile. Un salto verso un mondo nuovo, il sogno di una vita, di ogni vita.

Il teatro è buio, pieno di un pulviscolo fitto, irreale; i suoni della natura si diffondono tra le poltrone della platea e il pubblico incuriosito osserva le strane creature di cui inizia a popolarsi l’ambiente.

Un uomo (?) «che negli anni ha mutato il suo aspetto» inizia a parlare: è Serafino, l’architetto di un mondo mitologico posto al centro della Terra, che da molti anni sogna e progetta il salto in grado di fare emergere gli abitanti di Agharta, di condurli alla felicità.

È dunque la ricerca del segreto che porterà gli artisti a spiccare il volo, l’intelligente filo conduttore dello spettacolo. Le parole e i progetti di Serafino si intrecciano alle strabilianti evoluzioni aeree degli acrobati e la voce lascia il posto alle musiche, perfettamente armonizzate sui movimenti degli artisti, fino all’atteso salto finale.

Quella di Sonics è una compagnia di danzatori e acrobati «made in Italy», come sottolineano con orgoglio, di indubbio e notevole valore artistico. I giovani artisti «trasformano passione e sogni in spettacoli aereo-acrobatici» e lavorano per dimostrare che «un solido gioco di squadra, un duro allenamento e una creatività condivisa possono portare a risultati inimmaginabili».

Così i corpi si intrecciano l’uno all’altro e attraverso l’aiuto di splendidi effetti speciali e di complesse macchine aree, si plasmano creando evoluzioni e coreografie che lasciano senza fiato un pubblico variegato e visibilmente impressionato. Ed è proprio sull’unità dei corpi e delle anime che pone l’accento lo spettacolo: al ritmo di un motto silenzioso che suona quasi come il celeberrimo «uno per tutti, tutti per uno» gli abitanti di Agharta scopriranno che l’unico modo per emergere alla luce del sole, sarà cooperare e saltare insieme verso una nuova vita.

Duum è uno spettacolo ben congegnato, una macchina le cui parti si assemblano perfettamente per arrivare efficacemente al pubblico: coreografie, musica, testi ed effetti speciali si sposano per tramutarsi in un’esperienza da vivere a pieno, per lasciarsi sorprendere e per sorprendersi a bocca aperta con il naso all’insù…

Lo spettacolo è andato in scena
Teatro Puccini
via delle Cascine 41, Firenze
giovedì 12 e venerdì 13 febbraio 2014, ore 21:00

Duum
creato e diretto da Alessandro Pietrolini
testi e regia di Antonio Villella e Alessandro Pietrolini
acrobati: Claudio Bertolino, Viola Cappelli, Irene Chiarle, Giorgio Richetta, Micol Veglia, Lucio Rizzi, Federica Vaccaro
con Antonio Villella
pensato e creato insieme a Ileana Prudente, Claudio Bertolino, Viola Cappelli, IreneChiarle, Giorgio Richetta, Micol Veglia, Lucio Rizzi, Federica Vaccaro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.