Acqua, metallo e porte

teatro-ctr-milanoUna suggestiva installazione è al centro di ECO, particolare performance “audiovisiva” ospitata dal Crt Salone.

Un leggero sottofondo di suoni e rumori della natura accoglie il pubblico di ECO, originale e suggestiva performance diretta da Vincenzo Schino e ospitata dal Crt Salone.

All’interno della sala completamente buia, gli spettatori si muovono alla ricerca del proprio personale punto di vista dal quale osservare ciò che avviene sulla scena che si sviluppa tutt’attorno al pubblico stesso e che ha perso i suoi confini canonici per confondersi con lo spazio circostante.

Piccole gocce d’acqua cadono dall’alto riverberandosi sulla superficie sottostante in cerchi concentrici e deformando per un momento i volti proiettati all’interno del piccolo stagno.

Giochi di luci e ombre ingannano gli occhi degli spettatori, la cui attenzione viene improvvisamente catturata da una marionetta sospesa dall’alto su una sorta di piccola stanza fatta esclusivamente di porte.

L’esile marionetta metallica si muove fluttuando nell’aria, quasi mimando a tratti i movimenti di un nuotatore – o di uno strano pesce – intrappolato in una sottile ma temibile rete.

La luce improvvisa rivela la performer che muove i fili del burattino, gli spioncini di ciascuna porta permettono a ogni spettatore di sbirciare all’interno della stanza segreta e di cogliere i movimenti della ballerina. Viene svelato quindi un affascinante gioco di rimandi tra un corpo vivo e un corpo privo di vita che si muovono all’unisono, creando una strana e avvolgente alchimia che porta il pubblico a chiedersi se sia effettivamente la ragazza a muovere la marionetta o l’esatto contrario.

Buona parte della performance si fonda su un efficace e sottile trompe l’oeil, che avviluppa completamente lo spettatore, trasportandolo in un luogo altro, indefinito, nel quale un misterioso abisso marino si mescola alla natura eterea di una sorta di cielo notturno e, contemporaneamente, a un antro profondo e cupo, in cui l’unica guida è una goccia d’acqua che cade incessantemente e si perde in silenziosi cerchi concentrici.

Lo spettacolo continua:
CRT Salone
Via Ulisse Dini, 7 – Milano
fino a venerdì 31 maggio
Orari: da martedì a sabato ore 20.30 – 22.00 – domenica ore 18.30

ECO
cura della visione e regia Vincenzo Schino
performer Marta Bichisao
video Gaetano Liberti
scenotecnica Emiliano Austeri
suono Federico Ortica
realizzazione Gigi Ottolino
cura Marco Betti
produzione Opera e Teatro di Roma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.