Tutti in scena

almazen-teatro-barcelonaInauguriamo la stagione spagnola di Persinsala con un originalissimo Open Mic presso il teatro Almazen di Barcellona. Microfoni aperti e libere esibizioni all’insegna del divertimento.

Non si sa cosa può accadere quando il palcoscenico diventa uno spazio aperto a tutti. Ci si può imbattere in artisti ansiosi di dare libero sfogo alla propria creatività, principianti smaniosi di mettersi in gioco o, magari, veri e propri talenti nascosti che riescono a trovare il modo per uscire allo scoperto. In questo piccolo teatro nel cuore del Raval, – un barrio in pieno centro storico, a Barcellona – famoso per la sua ricchezza multiculturale e multietnica, la programmazione è incentrata sulla teatralità contemporanea e sullo scambio artistico. Un sito grazioso e artisticamente vivace la cui attività ruota soprattutto attorno alla sperimentazione attoriale e clownesca, proponendo una programmazione molto varia sul tema.
La serata ha offerto la possibilità a una vasta gamma di performer o principianti di farsi conoscere cimentandosi in svariate prove attoriali. Si sono così succedute sul palco tutta una serie di gag uniche nel loro genere e di carattere, talvolta, puramente sperimentale. Si parte dai monologhi di due insoliti personaggi tratti dalle favole: un gatto e un lupo accusati erroneamente di aver ucciso rispettivamente un topo e due porcellini. Seguono le esibizioni dei clown: Mimma, esperta nel canto e nel saper suonare più strumenti contemporaneamente, e Melo innamorato di un puntino luminoso che vuole trasformare in luce da donare ai suoi spettatori. Notevole, poi, la performance esilarante di una ragazzina in rosa stile anni ’50, timida e introversa che, ispirata dal film Dirty Dancing, si scatena in una danza eccitata incontenibile coinvolgendo persino il pubblico; fino ad arrivare a un live painting (pittura dal vivo) dell’artista Georgia che si esibisce in una composizione che ricorda l’action painting a ritmo di musica.
Dieci minuti a ciascun artista, pena l’eliminazione dal suono della campana, permettono all’Almazen di offrire una serata ben riuscita e, al contempo, senza alcuna pretenziosità o affettata ricercatezza, di far conoscere uno spaccato reale di quella varietà culturale e internazionale che costituiscono l’anima di Barcellona. Consigliato a tutti coloro che si trovano di passaggio o alla ricerca di un posticino dove esibirsi!

Nadie sabe lo que puede pasar cuando el escenario se convierte en un espacio abierto a todos. Es posible encontrarse con los artistas deseosos de dar rienda suelta a su creatividad, los principiantes dispuestos a entrar en el juego o tal vez los talentos reales y ocultos que buscan una manera de salir. En este pequeño teatro en el corazón del Raval hay un ciclo dedicado a las mujeres payaso.
Diez minutos para cada artista, bajo pena de eliminación por el sonido de la campana, permiten al Almazen ofrecer una noche de éxito e introducir una sección transversal de la diversidad cultural e internacional que constituyen el alma de Barcelona.

Lo spettacolo è andato in scena:
Almazen
C\Guifré, 9 – Barcelona (Baixos)
domenica 16 febbraio 2014, ore 20.00

El Microfono Abierto de Almazen – International Open Mic
Ciclo International Open Mic
www.almazen.net

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.