Ieri, oggi, e domani

Un repertorio di successo, due mattatori del tetro italiano – Mariangela Melato e Umberto Orsini – un inedito Stefano Accorsi e un istrione come Sergio Ferrentino tra le proposte della nuova stagione dell’Elfo-Puccini.

La stagione 2011-2012 dell’Elfo-Puccini è all’insegna della valorizzazione di alcuni tra i titoli, entrati ormai nel repertorio stabile del teatro. Rivedremo così il godibilissimo The History Boys, l’esilarante prova registica e attorale di Elio De Capitani in Sogno di una notte di mezza estate, e il dittico – autentico tour de force per l’intero cast – Angels in America parte I e II di Tony Kushner; oltre al debutto (che era stato annunciato per questa stagione e per il quale dovremo attendere la prossima primavera) di Red, di John Logan per la regia di Francesco Frongia, con Ferdinando Bruni protagonista assoluto.

Attendiamo anche con curiosità le prove attorali di due tra i volti più rappresentativi del teatro, ossia Ida Marinelli in Cassandra, tratto forse dal libro più intenso di Christa Wolf; ed Elena Russo Arman in Dove sei, o musa? – che si cimenterà con la produzione poetica del Bardo, leggi William Shakespeare.

Mariangela Melato darà voce a Il dolore di Marguerite Duras (dopo Wolf, ancora una volta, quindi, una tra le massime autrici del ‘900 e una tra le menti più indipendenti del panorama femminile), mentre – smessi i panni cinematografici – Stefano Accorsi affronterà i versi di un autore monumentale quale Ludovico Ariosto in Ballate in ariostesche rime per un cavalier narrante. Scelte difficili – sempre, e in questo momento di crisi ancora di più perché non sono certo titoli da botteghino – ma sicuramente da apprezzare sia per il valore dei testi, sia per le qualità attorali e registiche di chi le mette in scena: La resistibile ascesa di Arturo Ui di Bertolt Brecht – con la voce calda di Umberto Orsini – L’istruttoria di Peter Weiss per la regia Gigi Dall’Aglio e Il principe di Homburg di Heinrich von Kleist, firmato da Cesare Lievi.

Il côtè più divertente è invece assicurato da Paolo Poli, che torna anche quest’anno all’Elfo-Puccini con un successo di questa stagione: Il mare – da Anna Maria Ortese – e da un inedito Sergio Ferrentino (voce storica di Radio Popolare, ormai stabilmente a Radio Rai) con il suo Audioteatro.

E infine per la danza – pur sapendo che non stiamo citando tutto e tutti ma il cartellone è davvero troppo ricco per un articolo – il consueto appuntamento con il Festival MILANoLTRE, che è ormai giunto alla XXV edizione e andrà in scena in autunno – ad apertura di stagione – e proprio prima della chiusura estiva una Compagnia che seguiamo sempre con interesse: Michela Lucenti e il Balletto Civile in Corpo feroce.
Buona visione a tutti.

Teatro Elfo Puccini
c.so Buenos Aires 33 – Milano

Il cartellone:
da martedì 4 a domenica 16 ottobre
MILANoLTRE Teatro Danza Musica e Oltre
XXV edizione

da mercoledì 19 ottobre a domenica 20 novembre
The History Boys
di Alan Bennett
regia Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani

da giovedì 20 ottobre a domenica 13 novembre
Il racconto d’inverno
di William Shakespeare
regia, scene e costumi Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani

da martedì 15 novembre a domenica 4 dicembre
Mariangela Melato in
Il dolore
di Marguerite Duras
regia Massimo Luconi

da martedì 22 novembre a domenica 4 dicembre
Freddo
di Lars Norén
regia Marco Plini

da martedì 13 dicembre a domenica 22 gennaio 2012
Sogno di una notte di mezza estate
di William Shakespeare
regia Elio De Capitani

da martedì 13 a domenica 18 dicembre
Graziella Galvani in
4 Cosmicomiche
short stories di Italo Calvino

da martedì 13 a domenica 18 dicembre
Il bambino sottovuoto
di Christine Nöstlinger
regia Elio De Capitani

da martedì 10 a domenica 22 gennaio
Dove sei, o musa?
sonetti e brani di William Shakespeare
con Elena Russo Arman

da martedì 17 gennaio a domenica 12 febbraio
Cassandra
da Christa Wolf
regia Francesco Frongia
con Ida Marinelli

da martedì 24 gennaio a domenica 5 febbraio
Il mare
due tempi di Paolo Poli da Anna Maria Ortese
regia e con Paolo Poli

da martedì 7 a domenica 19 febbraio
Elio Germano in
Viaggio al termine della notte
da Louis-Fernand Céline

da martedì 14 a domenica 19 febbraio
Grimmless
Ricci/Forte

da martedì 21 febbraio a domenica 4 marzo
Tutto su mia madre
di Samuel Adamson
basato sul film di Pedro Almodóvar
regia Leo Muscato

da venerdì 24 a domenica 26 febbraio
Soirée Sotis
di e con Valeria Magli
testi di Lina Sotis

sabato 25 febbraio-24 marzo e 28 aprile
Audioteatro
un progetto a cura di Sergio Ferrentino

da martedì 28 febbraio a domenica 11 marzo
Product
di Mark Ravenhill, e
Abbastanza sbronzo da dirti ti amo?
di Caryl Churchill
regia di Carlo Cecchi

da martedì 6 a domenica 18 marzo
Umberto Orsini in
La resistibile ascesa di Arturo Ui
di Bertolt Brecht
regia Claudio Longhi

da martedì 13 a domenica 25 marzo
L’istruttoria
di Peter Weiss
regia Gigi Dall’Aglio

da martedì 20 a domenica 25 marzo
Stefano Accorsi in
Orlando Furioso
Ballate in ariostesche rime per un cavalier narrante
da Ludovico Ariosto
testo e regia Marco Baliani

da martedì 10 a domenica 22 aprile
Karamazov
liberamente tratto da I fratelli Karamavov
di Fëdor Dostoevskij
testo e regia César Brie

da martedì 24 a domenica 29 aprile
Il principe di Homburg
di Heinrich von Kleist
regia Cesare Lievi

da mercoledì 2 a domenica 13 maggio
Don Giovanni, a cenar teco
di Antonio Latella e Linda Dalisi
regia Antonio Latella

da martedì 8 maggio a domenica 3 giugno
Red
di John Logan
regia Francesco Frongia
con Ferdinando Bruni

da martedì 22 maggio a domenica 3 giugno
Angels in America parte I e II
di Tony Kushner
regia Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani

da martedì 5 a domenica 17 giugno
Balletto Civile/Michela Lucenti
Corpo feroce

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.