Ancora una volta con sentimento

Torna anche quest’anno e torna nella sua location storica, ovvero il Castello Pasquini di Castiglioncello, il Festival che da vent’anni anima la Costa degli Etruschi. E festeggia al meglio con prime nazionali, danza internazionale e il work in progress di uno tra i massimi esponenti del teatro italiano, Danio Manfredini.

Nonostante le intemperie che, l’anno scorso, resero inagibile la tensostruttura che fa da appoggio alle performance di Inequilibrio, e le difficoltà economiche che deve affrontare chiunque faccia cultura in Italia, il Castello Pasquini riapre le sue porte a una tra le manifestazioni teatrali più prestigiose del nostro Belpaese, fucina di talenti grazie alle residenze di Armunia, e amuleto portafortuna per molti artisti che, proprio a Castiglioncello, hanno visto le giuste conferme al loro talento (basti citare l’interessante Trilogia della Provincia presentata l’anno scorso da Oscar De Summa nell’Anfiteatro e che, proprio grazie a questo meritato focus sul suo lavoro, è tornato al centro della scena italiana).
Ma veniamo a qualche aspetto tecnico-logistico. Quest’anno la dieci giorni si articolerà su due weekend lunghi (da mercoledì a domenica) tra fine giugno e i primi di luglio. E tutti gli spettacoli, sia di danza che di prosa, saranno ospitati all’interno del Castello o in varie location del parco, dall’Anfiteatro al pozzo fino alla Limonaia. Anche le tensostrutture 1 e 2 saranno pienamente recuperate dando al Festival quell’unità di luogo indispensabile allo scambio di pareri e opinioni tra critici, addetti ai lavori ma anche tra spettatori e artisti. Perché l’humus di un festival dovrebbe essere proprio il clima costruttivo e dialogante che può aprire nuove prospettive di visione sia a chi fa teatro sia a chi ne usufruisce in maniera professionale o da amatore.
Per la danza si conferma un’attenzione alla multiculturalità con una vetrina dedicata ai coreografi arabi e tre prime nazionali – da Jadd Tank (libanese) con Liberté toujours; a Mounir Saeed (egiziano), che presenterà What about Dante; passando per la Palestina di Sharaf Dar Zaid interprete di To be. Presente a Fabbrica Europa, arriverà sulla Costa degli Etruschi anche il libanese Bassam Abou Diab con Under the Flesh.
Un ritorno gradito quello di Simona Bertozzi, applaudita l’anno scorso con il secondo quadro del Prometeo (Il dono), che sarà protagonista della conclusione della sua Trilogia, con And it burns burns burns.
Sia nella danza che nella prosa, alcuni nomi ormai noti al pubblico di Inequilibrio torneranno con un ricco bouquet di spettacoli, anche in prima nazionale e assoluta. In primis, i Gogmagog con Piccole commedie rurali; Garbuggino e Ventriglia presenteranno In terra in cielo; Nerval Teatro metterà in scena Winnie; e ancora, Massimiliano Civica (prodotto dal Teatro Metastasio di Prato) dirigerà Un quaderno per l’inverno. Tra i debutti, un titolo che suscita immediato interesse è l’ironico Vie delle Donne? Poche e quasi tutte Sante – di e con Elena Guerrini. E fa piacere segnalare il ritorno di Roberto Abbiati con Il “passato” per le armi – Debra Libanos.
Il clou, a livello di prosa, si toccherà però nell’ultimo weekend del Festival. Come ci aveva annunciato in autunno, durante l’intervista concessa a Persinsala, Danio Manfredini porterà a Castiglioncello Studi verso “Luciano” – Ecografia di un corpo. Uno spettacolo che indaga alcuni tra i temi che Manfredini, più di ogni altro, ha saputo raccontare con struggente poetica, il labile confine tra pazzia e presunta sanità mentale (ricondiamo Al presente), le esistenze al margine, la diversità.
La retrospettiva di quest’anno sarà dedicata a Roberto Latini (che l’anno prossimo sarà prodotto dal Piccolo di Milano, e che vedremo anche con un nuovo lavoro in Toscana), che presenterà le sue tre Noosfere. E in chiusura di Festival, il debutto di uno spettacolo appositamente pensato e realizzato per Castiglioncello, il Cantico dei Cantici, così da dare la buonanotte a Inequilibrio 2017 con le parole stesse di Latini: “Vi prego, non svegliate il mio amore che dorme”.

Inequilibrio Festival 2017
Castello Pasquini

Castiglioncello (LI)
da mercoledì 21 a domenica 25 giugno e da mercoledì 28 giugno a domenica 2 luglio

mercoledì 21 giugno
Sala del Camino, ore 19.00
Il ServoMuto presenta:
Polvere
(teatro)

Tenso 1, ore 20.30
Claudia Catarzi/Michal Mualem presentano:
A Set of Timings
(danza)

Tenso 2, ore 21.30
369gradi/Bartolini/Baronio presentano:
Dove tutto è stato preso
(teatro, primo studio)

Anfiteatro, ore 22.30
Nerval Teatro presenta:
Winnie
(teatro)

giovedì 22 giugno
Tenso 2, ore 18.00
Ginevra Panzetti/Enrico Ticconi presentano:
Le Jardin
(danza)

Sala del Camino, ore 19.00
Mounir Saeed presenta:
What about Dante
(danza, prima nazionale)

Tenso 2, ore 20.00
Jadd Tank presenta:
Liberté Toujours
(danza, prima nazionale)

Tenso 1, ore 21.00
Claudia Catarzi/Michal Mualem presentano:
A Set of Timings
(danza)

Sala Del Cielo, ore 18.00
Elena Guerrini presenta:
Vie delle Donne? Poche e quasi tutte Sante
(teatro, prima nazionale)

Anfiteatro, ore 22.00
Nerval Teatro presenta:
Winnie
(teatro)

venerdì 23 giugno
Sala Secondo Piano, ore 11.00-15.30-18.00
Lanza/De Carolis presentano:
Contemplazione di Ismene
(teatro)

Tenso 2, ore 18.00
Jadd Tank presenta:
Liberté toujours
(danza)

Tenso 1, ore 19.00
Barbara Berti presenta:
I am shape, in a shape, doing a shape
(danza)

Sala del Camino, ore 19.30
Mounir Saeed presenta:
What about Dante
(danza)

Tenso 1, ore 20.30
Habillè d’eau presenta:
Euforia
(danza)

Tenso 2, ore 21.30
Ginevra Panzetti/Enrico Ticconi presentano:
Le Jardin
(danza)

Sala del ricamo, ore 22.30
Roberto Abbiati presenta:
Il “passato” per le armi – Debra Libanos
(teatro)

sabato 24 giugno
Sala Secondo Piano, ore 11.00-15.30-18.00
Lanza/De Carolis presentano:
Contemplazione di Ismene
(teatro)

Tenso 1, ore 18.00
Sharaf dar Zaid presenta:
To be…
(danza, prima nazionale)

Sala del Camino, ore 19.00
Bassam Abu Diab/Samah Taraba presentano:
Under the Flesh
(danza)

Tenso 1, ore 20.00
Simona Bertozzi/Nexus presentano:
And it burns burns burns
(danza)

Sala del Ricamo, ore 21.00
Roberto Abbiati presenta:
Il “passato” per le armi – Debra Libanos
(teatro)

Tenso 2, ore 21.00
Teatro Metastasio Prato/Massimiliano Civica presentano:
Un quaderno per l’inverno
(teatro)

Anfiteatro, ore 22.30
Garbuggino/Ventriglia presentano:
In terra in cielo
(teatro)

domenica 25 giugno
Sala Secondo Piano, ore 11.00-15.30-18.00
Lanza/De Carolis presentano:
Contemplazione di Ismene
(teatro)

Tenso 1, ore 18.00
Simona Bertozzi/Nexus presentano:
And it burns burns burns
(danza)

Sala del Camino, ore 19.00
Bassam Abu Diab/Samah Taraba presentano:
Under the Flesh
(danza)

Tenso 2, ore 20.00
Teatro Metastasio Prato/Massimiliano Civica presentano:
Un quaderno per l’inverno
(teatro)

Tenso 1, ore 21.15
Sharaf dar Zaid presenta:
To be…
(danza)

Anfiteatro, ore 22.00
Garbuggino/Ventriglia presentano:
In terra in cielo
(teatro, prima nazionale)

Sala Del Cielo, ore 23.15
Elena Guerrini presenta:
Vie delle Donne? Poche e quasi tutte Sante
(teatro)

mercoledì 28 giugno
Parco Castello Pasquini, ore 18.00
Nerval Teatro presenta:
Attraversamenti
(teatro, flash mob)

Tenso 1, ore 19.00
A. Aymone/M. Santander Corvalán presentano:
Mash
(danza, prima nazionale)

Pozzo Parco Castello Pasquini, ore 19.00
Marco Cacciola presenta:
Farsi silenzio
(teatro)

Tenso 2, ore 20.00
Leviedelfool presenta:
Heretico
(teatro)

Tenso 1, ore 21.30
Manfredi Perego presenta:
Geografie dell’istante
(danza, prima nazionale)

Sala del ricamo, ore 22.15
Luca Scarlini presenta:
Paesaggio di mare con palcoscenico
(teatro)

giovedì 29 giugno
Sala del ricamo, ore 17.30
Luca Scarlini presenta:
Paesaggio di mare con palcoscenico
(teatro)

Tenso 1, ore 17.30
Manfredi Perego presenta:
Geografie dell’istante
(danza)

Parco Castello Pasquini, ore 18.00
Nerval Teatro presenta:
Attraversamenti
(teatro, flash mob)

Tenso 2, ore 18.00
Leviedelfool presenta:
Heretico
(teatro)

Sala del Camino, ore 19.30
Industria Indipendente presenta:
Lucifer
(teatro)

Tenso 1, ore 21.00
A. Aymone/M. Santander Corvalán presentano:
Mash
(danza)

Anfiteatro, ore 22.15
Fortebraccio Teatro presenta:
Noosfera – Lucignolo
(teatro)

venerdì 30 giugno
La Limonaia, ore 17.00
Silvia Gribaudi/Nerval Teatro presentano:
Flash Mob
(danza/teatro)

La Limonaia, ore 17.30
Silvia Gribaudi/Progetto Over 60 presentano:
Dov’è Adamo?
a seguire A corpo libero
(danza)

Sala del Ricamo, ore 18.30
Gogmagog presenta:
Piccole commedie rurali
(teatro, prima nazionale)

Sala del Camino, ore 19.30
Industria Indipendente presenta:
Lucifer
(teatro)

Tenso 1, ore 21.00
Compagnia Abbondanza Bertoni presenta:
La morte e la fanciulla
(danza, prima nazionale)

Anfiteatro, ore 22.15
Fortebraccio Teatro presenta:
Noosfera – Titanic
(teatro)

sabato 1° luglio
Tenso 1, ore 18.00
Compagnia Abbondanza Bertoni presenta:
La morte e la fanciulla
(danza)

Sala del Camino, ore 19.30
Deflorian/Tagliarini presentano:
Rzeczy/Cose
(teatro)

Tenso 1, ore 20.00
Virginie Brunelle presenta:
Foutrement
(danza)

Sala del Ricamo, ore 20.00
Gogmagog presenta:
Piccole commedie rurali
(teatro)

Tenso 2, ore 21.00
Danio Manfredini presenta:
Studi verso “Luciano” – Ecografia di un corpo
(teatro, spettacolo in formazione)

Anfiteatro, ore 22.15
Fortebraccio Teatro presenta:
Noosfera – Museum
(teatro)

Sala del Camino, ore 23.30
Deflorian/Tagliarini presentano:
Rzeczy/Cose
(teatro)

domenica 2 luglio
Sala del Camino, ore 17.00
Deflorian/Tagliarini presentano:
Rzeczy/Cose
(teatro)

Parco Castello Pasquini, ore 18.00
Cantieri Teatrali Koreja/Gemma Carbone presentano:
GUL uno sparo nel buio
(teatro)

Tenso 1, ore 18.00
Virginie Brunelle presenta:
Foutrement
(danza)

Tenso 1, ore 19.00
Silvia Gribaudi presenta:
What age are you acting?
(danza)

Tenso 1, ore 20.00
Silvia Gribaudi presenta:
R. OSA 10 esercizi per nuovi virtuosismi
(danza)

Tenso 2, ore 21.00
Danio Manfredini presenta:
Studi verso “Luciano” – Ecografia di un corpo
(teatro, spettacolo in formazione)

Anfiteatro, ore 22.15
Fortebraccio Teatro presenta:
Il Cantico dei Cantici
(teatro, prima nazionale)

Sala del Camino, ore 23.30
Deflorian/Tagliarini presentano:
Rzeczy/Cose
(teatro)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.