Ai nastri di partenza la prima edizione

PeccioliPer e Teatro della Toscana presentano il nuovo Festival primaverile, che abiterà l’Anfiteatro del Teatro Era, lo spazio del Triangolo Verde di Legoli e il borgo di Castelfalfi.

Ospitati da Palazzo Pretorio, a Peccioli, tra splendide opere pittoriche, organizzatori e stampa si incontrano per la presentazione della prima edizione di Festivaldera. Il teatro inteso come conoscenza del mondo reale, con le sue esperienze e vicissitudini, messe in scena per i cittadini della Valdera – dall’omonimo fiume che giunge sino a Pontedera, prima di gettarsi nell’Arno.
Ed è proprio nell’Anfiteatro, riaperto dopo alcuni anni, del Teatro Era che avranno luogo i primi tre spettacoli del Festival – che, nelle intenzioni dei promotori, dovrebbe servire ad avvicinare al teatro contemporaneo un pubblico più ampio.
Fil rouge dell’intera manifestazione è il tentativo di coniugare la drammaturgia di Michele Santeramo con il capolavoro del Boccaccio, il Decamerone – la prima, pensata per affrontare i grandi temi dell’umanità, quali la guerra, l’amore, il potere; il secondo per lenire, ieri come oggi, attraverso la raccolta di novelle, i tormenti di una o qualsiasi epoca.
Teatro contemporaneo e letteratura si incontreranno anche a Peccioli per la quarta serata, a invito, che si terrà nell’Anfiteatro Triangolo Verde di Legoli.
I testi saranno recitati, alternativamente, dagli attori Marco D’Amore e Claudio Santamaria e dall’attrice Anna Foglietta, che si riuniranno per la serata di Peccioli.
Le musiche originali, che accompagneranno i quattro spettacoli, sono firmate dal violoncellista Francesco Mariozzi, che si alternerà nelle esecuzioni con il violista Luigi Gagliano e il violinista Manfred Croci.
Il Festivaldera 2018 si concluderà, con ingresso libero, nel Borgo di Castelfalfi domenica 17 giugno. Racconti dal Decamerone, tappa conclusiva di questo viaggio nelle cento novelle del Boccaccio, è frutto di un laboratorio di scrittura collettiva tenuto, nel palazzo Pretorio di Peccioli, dallo stesso Santeramo. Il risultato sarà uno spettacolo itinerante, a cura della compagnia Bohemians Arte e Musical, che attraverserà i cortili e le strade del borgo, fondendo passato e presente per un evento site-specific decisamente unico. Un’occasione, questa, per conoscere meglio la Valdera e apprezzarne la storia e la cultura.

Festivaldera 2018
5 appuntamenti da sabato 26 maggio a domenica 17 giugno
eventi organizzati da PeccioliPer e Teatro della Toscana

giovedì 31 maggio, ore 21.30
Anfiteatro del Teatro Era
Pontedera
Storie dal Decamerone
Un Amore

di Michele Santeramo
con Marco D’Amore
musiche originali Francesco Mariozzi
violinista Manfred Croci
produzione Teatro della Toscana
(prima nazionale)

domenica 3 giugno, ore 21.30
Anfiteatro del Teatro Era
Pontedera
Storie dal Decamerone
Una Guerra
di Michele Santeramo
con Anna Foglietta
musiche originali Francesco Mariozzi
violista Luigi Gagliano
produzione Teatro della Toscana
(prima nazionale)

venerdì 8 giugno, ore 21.30
Anfiteatro del Teatro Era
Pontedera
Storie dal Decamerone
Il Potere

di Michele Santeramo
con Claudio Santamaria
musiche originali Francesco Mariozzi
violoncellista Francesco Mariozzi
produzione Teatro della Toscana
(prima nazionale)

domenica 10 giugno, ore 21.30
Anfiteatro del Triangolo Verde di Legoli
Peccioli
Storie dal Decamerone
Il caso e l’invenzione
di Michele Santeramo
con Anna Foglietta, Marco D’Amore e Claudio Santamaria
musiche originali Francesco Mariozzi
ensamble musicale Manfred Croci, Luigi Gagliano e Francesco Mariozzi
produzione Teatro della Toscana
(prima nazionale, evento solo su invito)

domenica 17 giugno, dalle ore 16.00 alle ore 21.00
Borgo di Castelfalfi
Frazione Comune di Montaione
Racconti dal Decamerone
Spettacolo itinerante
a cura della Compagnia
Bohemians Arte e Musical
evento in collaborazione con Toscana Resort Castelfalfi
(ingresso gratuito)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.