Fondazione Teatro Metastasio. Stagione 2017/18 "> Fondazione Teatro Metastasio. Stagione 2017/18

Fondazione Teatro Metastasio. Stagione 2017/18

Fondazione Teatro Metastasio. Stagione 2017/18, articolo di "Tessa Granato" su Persinsala Teatro
Home | Annunci/Comunicati | Fondazione Teatro Metastasio. Stagione 2017/18

Fondazione Teatro Metastasio. Stagione 2017/18
Recensioni/Articoli di

Presentato il Cartellone autunno-invernale dei teatri di Prato, tra nuova drammaturgia ed eterni ritorni. Un programma vasto, si nota subito, che abbraccerà come sempre le quattro sale della Fondazione: il Metastasio, il Teatro Magnolfi, il Fabbricone e il Fabbrichino, per un’offerta performativa tra le più ricche in Toscana. A presentare la nuova Stagione è il …

Keep on movin’

Presentato il Cartellone autunno-invernale dei teatri di Prato, tra nuova drammaturgia ed eterni ritorni.

Un programma vasto, si nota subito, che abbraccerà come sempre le quattro sale della Fondazione: il Metastasio, il Teatro Magnolfi, il Fabbricone e il Fabbrichino, per un’offerta performativa tra le più ricche in Toscana. A presentare la nuova Stagione è il direttore artistico Franco D’Ippolito, che già lo scorso anno ha regalato bei titoli, se pensiamo, ad esempio, a Lus del Teatro delle Albe con una magnifica Ermanna Montanari, o a Trilogia di provincia di e con Oscar De Summa. Non male per una Fondazione così importante, considerato che alcune sue sorelle toscane, con i fondi pubblici sembrano sempre più privilegiare spettacoli di cassetta, piuttosto che favorire la ricerca e la sperimentazione.
Per il 2017/18 si prevedono alcune chicche, come I giganti della montagna di Roberto Latini, nella sua felice plasmazione del testo incompiuto di Pirandello – l’ultima frase in assoluto, Ho paura, da il là a questo scrigno. Tra le nuove produzioni, proprio quella curata da Latini crea non poche aspettative. Il drammaturgo/attore/regista sarà nuovamente alle prese, dopo Amletmaschine, con Heiner Müeller e il suo Quartett.
Immancabile, e vitale, la presenza di Eros Pagni, che anche quest’anno approda sul palcoscenico del Met in un classico del Novecento, Sei personaggi in cerca d’autore.
Lo sguardo al di fuori dai confini italiani, che la scorsa Stagione si era spinto fino in Cina, questa volta si ferma in Russia, con il regista moscovita Konstantin Bogomolov, che porta in scena Delitto e castigo, arduo riadattamento delle pieghe letterarie di Dostoevskij.
Tre i focus per approfondire il lavoro di altrettanti artisti contemporanei: Saverio La Ruina, Tindaro Granata e Gli Omini. Passando da un teatro di narrazione e denuncia (La Ruina), a uno talvolta concettuale (Granata), fino al comico affilato della Compagnia toscana.
Si sente la mancanza in questo Cartellone, forse, di nomi ancora più sottili, e sotterranei, o alternativi, com’era stato, nella scorsa Stagione, per i Motus e Deflorian/Tagliarini. O uno sguardo a un concetto allargato di performance, che superi generi e definizioni. Non resta che aspettare il piano definitivo della rassegna autunnale Contemporanea, in programma dal 22 al 26 settembre, che di solito non lascia insoddisfatto un pubblico giovane (e non) affamato di innovazione. Ciliegine sulla torta, MetJazz e MetRagazzi.

Gli spettacoli andranno in scena a Prato:
Teatro Metastasio

via Piero Gobetti, 79
Fabbricone e Fabbrichino
via Targetti, 10/12
Teatro Magnolfi
via Benedetto Cairoli, 59

Il Cartellone:

TEATRO METASTASIO
dal 21 al 29 ottobre
Richard II
regia Peter Stein

dal 16 al 19 novembre
Sei personaggi in cerca d’autore
regia Luca De Fusco

dal 11 al 14 gennaio
I giganti della montagna
regia Roberto Latini

dal 25 al 28 gennaio
Giulio cesare
regia Alex Rigola

dal 13 al 18 febbraio
Night bar
regia Valerio Binasco

dal 15 al 18 marzo
Delitto e castigo
regia Konstantin Bogomolov

dal 4 al 8 aprile
Vangelo secondo Lorenzo
regia Leo Muscato

dal 17 al 22 aprile
Un quaderno per l’inverno
regia Massimiliano Civica

FABBRICONE
dal 9 al 12 novembre
Amore
di Spiro Scimone e Francesco Sframeli

dal 23 al 26 novembre
Emilia
regia Giulio Tolcachir

dal 14 al 17 dicembre
Play Strindberg

dal 18 al 21 gennaio
Hamlet travestie
di Emanuele Valenti e Gianni Vastarella

dal 8 al 11 febbraio
Il giocatore
regia Vitaliano Trevisan

dal 22 al 25 febbraio
L’allegra vedova
regia Bruno Stori

dal 22 al 25 marzo
Ifigenia, liberata
regia Carmelo Rifici

dal 12 al 15 aprile
Il misantropo
regia Monica Conti

FABBRICHINO
dal 1 al 17 dicembre
Quartett
regia Roberto Latini

dal 30 gennaio al 4 febbraio
L’arte del teatro
regia Pascal Rambert

dal 27 febbraio al 4 marzo
I 2 Moschettieri. Ovvero I 4 Moschettieri in America
regia I Sacchi di Sabbia

dal 27 al 30 marzo
Gioia. Vi crucis per simulacri
regia Livia Gionfrida

TEATRO MAGNOLFI
dal 12 al 21 gennaio
Geppetto Geppetto
regia Tindaro Granata

14 gennaio
Antropolaroid
di Tindaro Granata

dal 9 al 11 febbraio
Masculu e fiammina
di Saverio La Ruina

16 febbraio
Dissonorata. Un delitto d’onore in Calabria
di Saverio La Ruina

17 febbraio
La Borto
di Saverio La Ruina

18 febbraio
Polvere. Dialogo tra uomo e donna
di Saverio La Ruina

dal 16 al 17 marzo
La famiglia Campione
de Gli Omini

18 e 23 marzo
Più carati
de Gli omini

24 e 25 marzo
Controllori
de Gli Omini

dal 27 al 29 maggio
Il ritorno di Casanova
di Lombardi-Tiezzi

dal 4 al 6 maggio
TRE LAI. Cleopatràs-Erodiàs-Mater Strangosciàs
di Lombardi-Tiezzi

5,00

Check Also

Sei personaggi in cerca d’autore

Sei personaggi in cerca d’autore

Eros Pagni, gigante della scena, in Sei personaggi in cerca d’autore, firmato Luca De Fusco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In coerenza con l'impegno continuo dell'Associazione Persinsala di offrire i migliori servizi ai propri lettori e utenti, abbiamo adeguato le nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR), in particolare sono state aggiornate la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti garantiti dal nuovo Regolamento, che ti invitiamo a prendere visione maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi