Pensare positivo

Giunge alla seconda edizione, il 12 e 13 luglio, il progetto residenziale ideato e realizzato da La Corte Ospitale di Rubiera.

Forever Young era una canzone degli anni 80 degli Alphaville e, oggi, in tempi di giovinezza perniciosamente forzata sembra quasi l’agognata meta di arzilli ottantenni imbalsamati nel botox.

Eppure i giovani, quelli anagraficamente tali o che, comunque, hanno intrapreso da breve tempo una carriera artistica, esistono, e hanno più che mai la necessità di essere supportati nelle fasi creative, produttive ma anche e soprattutto per la distribuzione delle proprie opere. Perché in un ambiente teatrale che difetta (come l’intero sistema Italia) di ricambio generazionale, e in un momento storico/artistico di grande fluidità (o, per altri, di confusione – ma Mao diceva: “Grande è la confusione sotto il cielo, perciò la situazione è favorevole”), con una complessità crescente sia a livello creativo sia organizzativo, iniziative come Forever Young diventano sicuramente necessarie.

Fornire un appoggio reale, di spazi e mezzi, attraverso le residenze, e dare sbocco all’opera prescelta su un palco, come quello dell’Elfo Puccini di Milano, di respiro nazionale, sono certamente passi importanti nella giusta direzione. Ma ancora più interessante, forse, il supporto alla distribuzione dello spettacolo vincitore (selezionato da una giuria composta da: Ferdinando Bruni, Claudia Cannella, Paolo Cantù, Giulia Guerra, Carlo Mangolini, Fabio Masi e Pietro Valenti), dato che le attuali normative del Fondo Unico dello Spettacolo privilegiano la produzione bulimica, penalizzando l’ospitalità, e dimenticando l’importanza della distribuzione, ossia che “gli spettacoli devono avere gambe lunghe” – prendendo a prestito le parole di Elio De Capitani, tra i Deus Ex Machina del Teatro dell’Elfo. Perché qualsiasi investimento, sia esso creativo e/o economico, deve dare un ritorno e la logica di produrre per buttare, mietendo in cambio nuovi contributi pubblici (simile a quella delle politiche agricole UE), va decisamente estirpata.

L’appuntamento è, quindi a Rubiera, il prossimo 12 e 13 luglio, per i sei spettacoli delle Compagnie selezionate e la scelta della vincitrice. In bocca al lupo a tutte.

Forever Young 2018
progetto residenziale ideato e promosso dalla Corte Ospitale
realizzato con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Emilia-Romagna
giovedì 12 e venerdì 13 luglio
Corte Ospitale, varie location
via Fontana, 2 – Rubiera (RE)

Il Programma:
giovedì 12 luglio, ore 18.00
Sala Sassi
Compagnia Evoè Teatro presenta:
Il Drago d’Oro

ore 19.45
Sala Fuoco
Compagnia Oyes presenta:
Schianto

ore 21.00
Sala Teatrale
Compagnia DAF – Teatro dell’Esatta Fantasia presentano:
X

venerdì 13 luglio, ore 9.30
Sala Sassi
Compagnia Dellavalle/Petris presenta:
The Dead Dogs

ore 11.15
Sala Teatrale
Compagnia PierFrancesco Pisani presenta:
Growth – Crescita

ore 13.00
Sala Bachi
Compagnia Giuliano Scarpinato – Wanderlust Teatro presentano:
Ovid Hotel

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.