Un mare di bellezza

FuoriluogoArriva alla sua ottava edizione una tra le rassegne più interessanti per il teatro contemporaneo: la stagione di Fuori Luogo, che quest’anno allarga il proprio raggio d’azione ai comuni limitrofi, rivendicando con forza che il «Golfo è dei poeti» con un Cartellone e una serie di proposte di grande valore

Il sottotitolo della nuova Stagione, Il Golfo (è) dei Poeti, riprende il nome dello splendido angolo di mare su cui si affaccia il territorio Spezzino (Golfo dei Poeti, per l’appunto), in un’edizione che, come detto, amplia il suo territorio ai comuni di Lerici, Santo Stefano Magra e Sarzana.
Una sfida vinta, quella di Scarti, Balletto Civile e Casarsa Teatro, le tre associazioni storiche che da anni curano il progetto (cui quest’anno si è aggiunta Scena Madre) e che, dopo le incertezze – e le polemiche – dell’anno passato, regaleranno alla comunità una proposta variegata che si sostanzia di attenzione alla qualità e alla presenza sul territorio e nel sociale. Il progetto Fuori Luogo, infatti, non è solamente la Stagione teatrale ma una serie di azioni concrete volte a prendersi cura, sostenere e coltivare la cultura teatrale, con interventi dedicati ai giovani (grazie ai laboratori), ai più piccoli (con il Cartellone di Fuori Luogo Kids), agli anziani e alle persone con disabilità (attraverso vari progetti attivati sul territorio).

Ma veniamo alla Stagione che, come annunciato, offrirà al pubblico una serie di prelibatezze teatrali e di artisti di prima scelta nel panorama contemporaneo, molti dei quali vincitori di premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale.
Si comincia con un Maestro, Danio Manfredini, che riporta in scena un suo grande classico, Al presente – che gli valse il premio Ubu come miglior attore (al Dialma Ruggiero il 26 e 27 ottobre). Si continua con un altro premio Ubu (alla regia e alla drammaturgia), ovvero Un quaderno per l’inverno del binomio Massimiliano Civica (regista) e Armando Pirozzi (drammaturgo). Un racconto sospeso in un naturalismo dai tratti surreali, per parlare del potere salvifico della poesia (sempre al Dialma Ruggiero, il 10 novembre).
RezzaMastrella, ovvero Antonio Rezza e Flavia Mastrella, Leone d’oro quest’anno alla Biennale di Venezia, saranno in scena al Teatro Civico con il loro spettacolo cult, Fratto_X (il 1° dicembre).
L’anno si chiuderà il 16 dicembre con una maratona teatrale dedicata alla drammaturgia di Rita Frongia, al Dialma Ruggiero, grazie alla trilogia del Tavolino, ovvero: La vita ha un dente d’oro (con Francesco Pennacchia e Gianluca Stetur, regia di Claudio Morganti, ore 17.30), La vecchia (con Marco Manchisi e Stefano Vercelli, regia della stessa Frongia, ore 19.00) e Gin Gin (con Angela Antonini e Meri Bracalente, regia di Frongia, ore 21.15).
L’anno nuovo si aprirà, il 12 e 13 gennaio, con la Compagnia Vicoquartomazzini, che porterà in scena Vieni su Marte; mentre il 25 e 26 gennaio sarà la volta di Frosini/Timpano per raccontare, da un punto di vista inusuale la storia, della coppia di dittatori rumeni Nicolae Ceausescu ed Elena Petrescu, nel nuovo lavoro, Gli Sposi/Romanian Tragedy.
Sabato 9 febbraio il Centro Teatrale Mamimò presenterà Nessuna pietà per l’arbitro, spettacolo finalista del premio InBox 2018. Il 2 marzo gli spettatori potranno assistere a Io non sono un gabbiano della Compagnia Oyes. Una nuova interpretazione del celebre testo di Anton Cechov per uno spettacolo vincitore del premio Next 2017.
Il 15 marzo trasferta al Teatro Impavidi di Sarzana con Faustbuch di Erico Casale / Gli Scarti, spassosa e graffiante riflessione su successo e celebrità ai tempi dell’audience mediatico (Premio Scenario per Ustica e Premio della Giuria Ombra – Premio Scenario 2017 Santarcangelo Festival). E sempre al Teatro Impavidi, il 30 marzo, Deflorian e Tagliarini saliranno sul palco con Il cielo non è un fondale, spettacolo da cinque nomination Ubu e vincitore dell’Ubu per l’allestimento. In anteprima al Dialma, il 31 marzo, sarà di scena Scavi, performance per un numero limitato di spettatori – un lavoro in cui sono restituite le “scoperte” realizzate in fase di indagine, da parte di Deflorian e Tagliarini, e che riguarderanno il loro prossimo spettacolo, ispirato a Deserto Rosso di Antonioni.
Nel mese di aprile, da Sarzana ci si sposterà a Lerici, dove sarà il Teatro Astoria a ospitare gli spettacoli in Cartellone. Il 4 aprile saranno in scena gli Omini con Il controllore (ultima parte della trilogia dedicata al Progetto T, iniziata con Ci scusiamo per il disagio); mentre l’11 arriverà un altro lavoro particolare, nato dalla collaborazione fra la Compagnia pisana Sacchi di Sabbia e Massimiliano Civica, ovvero Andromaca. Sulla linea disegnata dalla tragedia classica, uno spettacolo che è insieme commedia e tragedia, risate e pugni nello stomaco.
In elaborazione anche il focus interamente dedicato al teatrodanza, Fisiko!, che in quest’edizione avrà luogo nel suggestivo spazio delle Ex Ceramiche Vaccari di Santo Stefano Magra, e che vedrà presenti alcuni protagonisti della scena nazionale e internazionale, fra Compagnie affermate e giovani emergenti. A sostegno di questo particolare progetto è nata una campagna di crowdfunding (per contribuire all’iniziativa si può consultare il sito o la pagina FB di Fuori Luogo).

L’Associazione Culturale Gli Scarti presenta:
Fuori Luogo – Stagione 2018/19

Varie location:
Centro Giovanile Dialma Ruggiero
Via Monteverdi 117, La Spezia (SP)
Teatro Impavidi
Via Mazzini, Sarzana (SP)
Teatro Astoria
Via Nino Gerini 40, Lerici (SP)

Il cartellone
Venerdì 26 e sabato 27 ottobre, ore 21:15
Centro Giovanile Dialma Ruggiero
Danio Manfredini presenta:
Al presente

Sabato 10 novembre, ore 21:15
Centro Giovanile Dialma Ruggiero
Massimiliano Civica presenta:
Un quaderno per l’inverno

Sabato 1° dicembre, ore 21:15
Teatro Civico 
Rezzamastrella presenta:
Fratto_X

Domenica 16 dicembre, dalle ore 17:30
Centro Giovanile Dialma Ruggiero
Trilogia del Tavolino
Maratona teatrale – 3 spettacoli dedicati alla drammaturgia di Rita Frongia
Ore 17.30 – La vita ha un dente d’oro
Ore 19.00 – La vecchia
Ore 21.15 – Gin Gin

Venerdì 11 e sabato 12 gennaio 2019, ore 21:15
Centro Giovanile Dialma Ruggiero
Vicoquartomazzini presenta:
Vieni su Marte

Venerdì 25 e sabato 26 gennaio, ore 21:15
Centro Giovanile Dialma Ruggiero
Timpano/Frosini presentano:
Gli Sposi, Romanian Tragedy

Sabato 9 febbraio, ore 21:15
Centro Giovanile Dialma Ruggiero
Mamimò presenta:
Nessuna pietà per l’arbitro

Sabato 2 marzo, ore 21:15
Centro Giovanile Dialma Ruggiero
Oyes presenta:
Io non sono un gabbiano

Venerdì 15 marzo, ore 21:15
Teatro Impavidi
Enrico Casale presenta:
Faustbuch

Sabato 30 marzo, ore 21:15
Teatro Impavidi
Deflorian/Tagliarini presentano:
Il cielo non è un fondale

Domenica 31 marzo, ore 19:00
Centro Giovanile Dialma Ruggiero
Deflorian/Tagliarini presentano:
Scavi

Giovedì 4 aprile, ore 21:15
Teatro Astoria
Gli Omini presentano:
Il controllore

Giovedì 11 aprile, ore 21:15
Teatro Astoria
I sacchi di Sabbia/Massimiliano Civica presentano:
Andromaca

www.fuoriluogoteatro.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.