Ama il tuo giardino e vai oltre

giardino-delle-esperidi

Teatro, musica, danza e poesia. Da giovedì 20 giugno torna, tra i borghi e i sentieri del Monte Brianza, Il Giardino delle Esperidi Festival che – giunto alla sua nona edizione – presenta, in Italia, gli spettacoli di alcune tra le compagnie più innovative della scena nostrana, ma anche ceca, finlandese, polacca e danese.

Le regioni del nostro Paese custodiscono luoghi di rara bellezza. Per scoprirli, amarli e imparare a proteggerli bisogna, prima di tutto, avere l’occasione di poterli vivere. Il Giardino delle Esperidi Festival – che si svolge nell’ambito della manifestazione culturale Bis! Brianza in scena – parte dal forte legame con il territorio per arrivare all’apertura verso il mondo. Centri storici, borghi, boschi e sentieri offrono il loro naturale splendore a compagnie e artisti che arrivano da lontano. Il giardino – che metaforicamente rappresenta un ambiente privato e intimo – si trasforma in uno spazio senza confini, dove è possibile avvicinare realtà che sembrano apparentemente lontane e, “invece, si rispecchiano alle Esperidi”, come scrive il direttore artistico Marco Losi.

La provincia di Lecco – grazie alla preziosa collaborazione di Campsirago Residenza Monte Brianza e Scarlattine Teatro – diventa un centro culturale tanto vivace e accattivante da riuscire ad attrarre moltissimi spettatori provenienti dalle grandi città, proprio come ha tenuto a sottolineare Isabella Lavelli – Assessore all’Istruzione, alla Cultura e alla Comunicazione del comune di Olgiate Molgora – nel corso della conferenza stampa che si è tenuta giovedì 13 giugno presso il Centro Ceco di Via Morgagni a Milano.

Non a caso, dalla Repubblica Ceca arriva uno tra gli ospiti più attesi di questa nona edizione. Peter Nikl, il 26 e il 27 giugno, porterà a Olgiate Molgora la sua profonda sensibilità con I’m your bunny: melodramma in bianco e nero, tra visual theatre e concerto, che si presenta come un dialogo immaginario che l’artista instaura con la madre Libuše Niklová: una designer ceca nota al grande pubblico per i suoi giocattoli e gli oggetti gonfiabili che hanno segnato l’immaginario infantile di due generazioni. Nel corso di queste serate, presso la Sala Civica dello stesso comune, la compagnia finlandese Viirus metterà in scena Ett Drömpsel – Il sogno di Strindberg.

Il Giardino Delle Esperidi, inoltre, ospiterà proposte interessanti della nuova drammaturgia italiana. Il 20 giugno, i Cantieri Teatrali Koreja saranno a Civate con lo spettacolo Jancu, un paese vuol dire. Il 22 giugno, a Campsirago, sarà la volta di Antonio Calone con Famedaria: un viaggio nella memoria di due sorelle attraverso la scrittura; e, a seguire, Mi sono perso a Milano – di e con Marcello Gori e Matteo Poli. Il tema tristemente attuale della violenza sulle donne sarà protagonista di Non voltarti, uno spettacolo di Chiara Boscaro, previsto per il 23 giugno a Campsirago. E ancora, dal 21 al 24 giugno, i boschi intorno a Figine saranno conquistati dalla straordinaria alchimia di In-boscati. Il cammino dello sguardo #4. Ikariotico: una tappa all’insegna di musica, parole e teatro. Da non perdere, infine, I. P. e Móriri, presentati da Ilinx e Nudoecrudo Teatro.

Quindi, il 29 giugno, a Olginate, andrà in scena la prima assoluta di Sentimé. E, contemporaneamente, a Campsirago, saliranno sul palco L’inferno della fanciulla e Monologhi del caxxo, contraltare dei celebri Monologhi della vagina di Eve Elser. Last but not least, il 30 giugno, a Ello, si alterneranno le parole di Paolo Agrati e la musica di Silvano Speen in Nessuno ripara la rotta sui percorsi della distanza e Matteo Galbusera con la surreal-comica vicenda raccontata da The Loser.

Il calendario del Festival, estremamente ricco e variegato, prevede inoltre molti appuntamenti dedicati al mondo della danza e tanti eventi per i bambini. Tra performance, installazioni, parate, letture e laboratori, il pubblico avrà l’occasione di “scoprire tanti volti di un unico paesaggio: della natura, dell’arte, di noi stessi”.

Festival delle Esperidi – IX Edizione

da giovedì 20 a domenica 30 giugno

varie location

Calendario:

Giovedì 20 giugno
Civate, San Calocero
ore 17.00 – Cantiere Campsirago. Incontro di Apertura delle Esperidi
ore 21.00 – Jancu, un paese vuol dire / Cantieri Teatrali Koreja
ore 22.30 – Passo per due / Sanpapié

Venerdì 21 giugno
Figina di Galbiate
ore 18.00 –In-boscati. Il cammino dello sguardo #4. Ikariotico
ScarlattineTeatro (prima assoluta, site specific)

Campsirago di Colle Brianza, Palazzo Gambassi
ore 21.00 – Janku, un paese vuol dire / Cantieri Teatrali Koreja
ore 22.30 – The Beast – A Book in an orange Tent
K&C Kekäläinen Company (prima nazionale)

Sabato 22 giugno
Figina di Galbiate
ore 18.00 –In-boscati. Il cammino dello sguardo #4 Ikariotico
ScarlattineTeatro (site specific)

Campsirago di Colle Brianza, Palazzo Gambassi
ore 21.00 –Famedaria / Antonio Calone (Cantiere Campsirago)
h. 22.30 – The Beast – A Book in an orange Tent / K&C Kekäläinen Company
ore 23.30 –Mi sono perso a Milano / Marcello Gori – Sanpapié
a seguire Festa d’estate | liveset con Marvellouz

Domenica 23 giugno
Figina di Galbiate
ore 18.00 –In-boscati. Il cammino dello sguardo #4. Ikariotico
ScarlattineTeatro (site specific)

Campsirago di Colle Brianza, Palazzo Gambassi
ore 21.00 –Non voltarti indietro / La confraternita del Chianti
(prima assoluta, Cantiere Campsirago)
ore 22.30 –What is the weight of your desire? / VerTeDance
(prima nazionale)
ore 23.30 –Pillole di guerra…calda / Nuove Cosmogonie Teatro/ACTI
a seguire Festa di San Giovanni I nei boschi vicino Campsirago

Lunedì 24 giugno
Figina di Galbiate
ore 18.00 –In-boscati. Il cammino dello sguardo #4. Ikariotico
ScarlattineTeatro (site specific)

Campsirago di Colle Brianza, Palazzo Gambassi
ore 21.30 – I.P. / ilinx (prima assoluta)
ore 22.30 – What is the weight of your desire? / VerTeDance

Mercoledì 26 giugno
Olgiate Molgora, Sala civica
ore 21.00 –Ett drömspel [il Sogno] / Viirus (prima nazionale)
Olgiate Molgora, Casa Gola
ore 21.30 – I Am Your Bunny / Archa Theatre | Petr Nikl (prima nazionale)

Giovedì 27 giugno
Olgiate Molgora, Sala civica
ore 21.00 –Ett drömspel [il Sogno] / Viirus
Olgiate Molgora, Casa Gola
ore 21.30 –I am your bunny / Archa Theatre | Petr Nikl

Venerdì 28 giugno
Santa Maria Hoè, Pista di atletica
ore 15.30 – YurtaKids! – ScatÉnÀti / ScarlattineTeatro
ore 17.30 – YurtaKids! – In the Field / Secret Hotel (prima nazionale)

Olgiate Molgora, Casa Gola
ore 21.30 – Mòriri / Nudoecrudo Teatro
ore 22.30 – Toporland / Unia Teatr Niemozliwy (prima assoluta)

Sabato 29 giugno
Santa Maria Hoè, Pista di atletica
ore 15.30 – YurtaKids! – ScatÉnÀti / ScarlattineTeatro
ore 17.30 – YurtaKids! – In the Field / Secret Hotel

Olginate, frazione di Consonno
ore 18.00 – Olives and Stones / Other Spaces (prima assoluta)
ore 19.00 – Sentimè / compagnia Bresciani – Di Bello
(prima assoluta, Cantiere Campsirago)

Campsirago di Colle Brianza, Palazzo Gambassi
ore 21.30 –L’inferno e la fanciulla [studio]
Piccola compagnia Dammacco (anteprima)
ore 22.30 –Monologhi del caxxo / compagnia b a b y g a n g
a seguire Exit | djset con Marco Di Stefano

Domenica 30 giugno
Santa Maria Hoè, Pista di atletica
ore 15.30 –YurtaKids! – ScatÉnÀti / ScarlattineTeatro
ore 17.30 – YurtaKids! – In the Field / Secret Hotel

Valmadrera, Centro Fatebenefratelli
ore 20.00 – Passione / Fattoria Vittadini (prima nazionale, site specific)
ore 21.00 – Entrare e uscire di scena / Paolo Fagiolo – Andrea Gulli

Ello, Piazza del Municipio
ore 21.00 – Nessuno ripara la rotta / Paolo Agrati
ore 22.00 – The Loser / Matteo Galbusera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.