Guignol diverte i bambini e gli adulti spiritosi!

Al Teatro della Casa di Guignol, la marionetta più celebre di Francia affronta dei temibilissimi pirati, proseguendo una splendida e antica tradizione della città di Lione.

Erano gli anni della Rivoluzione Francese quando Laurent Mourguet, cittadino lionese di umili origini, dopo aver fatto l’artigiano e il venditore ambulante per diversi anni, iniziò a fare il dentista. Per attrarre più clienti, Mourguet ebbe un’idea folgorante: organizzare uno spettacolo di marionette da svolgersi di fronte alla poltrona dei pazienti, per rendere loro la visita più gradevole. Fu così che alla fine del Settecento nacque Guignol, l’eroe del teatro delle marionette che da allora, nel corso dei secoli, ha attraversato tutta la Francia diventando un’icona nazionale che tutti i cittadini francesi hanno il dovere di conoscere. La fama e il successo di Guignol sta nel fatto che, come nella più nobile tradizione della Commedia dell’arte italiana, pur essendo un personaggio evidentemente fantastico e irreale, riesce a trasmettere tutta una serie di sentimenti, valori, principi che sono a fondamento della République, e che hanno tessuto l’immaginario del popolo francese fino ad oggi. Infatti Guignol è sì generoso, coraggioso, furbo, ma col suo lungo codino ha le sembianze di un gitano, ed è soprattutto uno squattrinato, continuamente in difficoltà con la legge (rappresentata dal goffo e inconcludente gendarme Flagéolet), ma ne esce sempre in maniera egregia. Così è per il suo inseparabile amico, Gnafron, un ubriacone perennemente col fiasco di vino in mano, che si lascia andare spesso a volgarità e a offese rivolte al prossimo. Per questo, come uno storico slogan dello spettacolo promette, «Guignol diverte i bambini e gli adulti spiritosi», perché in quei personaggi sono i genitori stessi dei bambini a riconoscersi e a sostenerli nelle loro peripezie. Si tratta di uno scenario che rifletteva la realtà popolare della Francia negli anni della Rivoluzione, e che ancora oggi mantiene una forte impronta nella società francese: in fondo è la lotta di classe stessa che entra nel mondo dei bambini e nell’universo della fiaba. La volontà di riscatto di una classe sociale e di affermazione di tutto il ceto suburbano trovò così finalmente dei rappresentanti adatti a loro, marionette ciniche, volgari, anarchiche, ma al contempo coraggiose, sempre dalla parte del bene nella lotta contro il male. Non a caso, Guignol potrebbe entrare a far parte, nei prossimi anni, del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Unesco. Nella città di Lione Il Teatro della Casa di Guignol, nel cuore della città vecchia, prosegue questa tradizione fin dal 1965, rimettendo in scena le avventure di Guignol e dei suoi amici attualizzandole spesso con riferimenti relativi alla cultura contemporanea. Ne è un esempio lo splendido Guignol, Pirate d’eau douce, scritto e diretto da Damien Weis attualmente in scena in questo teatrino su misura per bimbi; in una sala gremita di bambini che invocano Guignol e si rivolgono alle marionette con indignazione o stupore, viene raccontata la storia dell’arrivo di alcuni terribili pirati nella città di Lione; pensate che il pirata ha le sembianze del Johnny Depp di Il pirata dei Caraibi, e spesso viene fatto riferimento al film americano durante la storia. Ma oltre a questo, tra le musiche e le battute dei protagonisti, emergono spesso e volentieri ammiccamenti all’oggi e riferimenti alla nostra attualità: questo rende lo spettacolo non solo una gioia per i piccoli, ma anche un’esperienza divertentissima per i genitori che li accompagnano. Il teatro stesso meriterebbe una visita da parte di tutti i turisti che vengono a vedere Lione, perché in fondo è uno degli elementi più significativi della sua profonda cultura, e anche perché il minuscolo teatro è un gioiello commovente, che riproietta gli spettatori (di qualsiasi generazione) in un passato antico, nel mondo più genuino e autentico dei nostri nonni, fatto di tradizioni ormai perdute.

Le célèbre Guignol, inventé par Laurent Mourguet à la fin du XVIIIe siècle, est paré à l’aventure sur les traces d’un fantastique trésor, mais il devra pour cela auparavant affronter un terrible capitaine, une horde de pirates terrifiants, un perroquet fourbe et sauver sa femme en danger. Une nouvelle aventure épique écrite et mise en scène par Damien Weis, qui continue la grande tradition de Lyon.

Lo spettacolo continua:
Théâtre La Maison de Guignol
2, Montée du Gourguillon – Lione (Francia)
fino a domenica 17 marzo, ore 14.30 e 16.30

Théâtre la Maison de Guignol presenta
Guignol, Pirate d’eau douce
di Damien Weis
regia Damien Weis

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.