Vento sotto la pelle

Torna a villa Pamphilj la manifestazione musicale I concerti nel Parco, che dal 2 luglio al 1° agosto soffierà un vento rinfrescante sulla pelle e più sotto, giù fino all’anima.

Quando la magia della musica si intreccia al miracolo della natura, l’incanto è fatto. Ecco quanto si propone la stagione 2012 di I concerti nel Parco, che propone grandi nomi ed esibizioni di altissimo livello a quanti vorranno concedersi un po’ di refrigerio nella sterminata e accogliente villa capitolina durante le sere feroci dell’estate romana.
La direttrice artistica Teresa Azzaro parla di «felice mix di colto e popolare», e non mente: ad aprire questo intrigante connubio sarà Stefano Benni, accompagnato dal chitarrista Fausto Mesolella, che il 2 luglio si esibiranno in Ci manca Totò, una performance ibrida in cui la chitarra di uno condurrà e nel contempo seguirà le declamazioni semi-canore dell’altro. Divertimento garantito per questa prima nazionale. Due giorni dopo, il 4 luglio, il Maestro Nicola Piovani in Quintetto, eseguirà al pianoforte alcuni dei suoi temi più celebri e, in prima assoluta, il brano Ciliegine, composto per l’omonimo film di Laura Morante, sua prima prova registica. Il 7 luglio sarà la volta di un evento dedicato all’arte circense contemporanea, Jam Circus, che coinvelgerà otto compagnie in un mélange sapiente di tradizione e strabilianti numeri tecnici. Farà seguito, l’indomani, uno spettacolo a metà fra concerto e reading con due grandi protagonisti, Filippo Timi alla voce e Giuseppe Albanese al pianoforte: si tratta di I bemolli sono blu, dedicato a Claude Debussy nel 150° anniversario della sua nascita. Letture di opere della grande poesia francese e di leggende a essa ispirate si alterneranno a brani musicali del grande e controverso compositore.
Il 13 luglio la nota pianista romana Rita Marcotulli delizierà il pubblico della sua città con lo spettacolo Sull’amore. Variazioni sul tema, in cui eseguirà sue composizioni originali dedicate al sentimento ridicolo e spietato per eccellenza, sempre egemone nella vita degli uomini. Mentre la sera seguente sarà il turno di Gioele Dix, che propone in prima nazionale il suo spassoso nuovo recital Onderòd. Sarà un connubio perfetto di teatro e musica l’allestimento di The full on the hill, in cartellone per il 16 luglio, dedicato ai Beatles e in particolare all’uccisione di John Lennon. Sul palco, Michele Riondino, volto giovane e già stranoto della tv e del cinema, abbracciato dai celebri pezzi dei rocker di Liverpool revisionati in chiave moderna.
Si cambia decisamente registro musicale il 20 luglio: dopo aver attraversato il cantautorato italiano, la classica, il rock britannico, sarà la volta del tango, in una serata interamente danzata dalla Tango Spleen Orchestra con la partecipazione di Yanina Quiñones e Neri Piliu. E di lì si arriva al folk, il 22 luglio, con Spassiunatamente, un omaggio a Napoli cantato da Peppe Servillo, che non ha bisogno di presentazioni, accompagnato per l’occasione dai Solis String Quartet.
Il 25 luglio il compositore vercellese Cesare Picco, che negli ultimi anni si è imposto fortemente all’attenzione di pubblico e critica, presenterà il suo nuovo cd Piano Calling, ispirato al Codice Morse qui trasfigurato e ricomposto in note e pause. La rassegna volge al termine con due grandi eventi: il 28 luglio Max Gazzè, che presenta, per la prima volta a Roma, L’uomo sinfonico, un progetto in cui rivisita i suoi successi con l’orchestra Roma Sinfonietta spaziando dal pop alla lirica; e il 1° agosto Grandi & Piccoli, l’esibizione corale di più di 200 giovani musicisti, tra strumentisti e voci, in cui saranno eseguiti celebri hit di ogni tempo.
Non resta che lasciare a casa ventagli e fazzoletti, e abbandonarsi a questo vento musicale che soffierà incessante e forte a villa Pamphilj nel cuore dell’estate romana.

Lo spettacolo andrà in scena:
villa Doria Pamphilj
via di San Pancrazio, 10 – Roma
da lunedì 2 luglio a mercoledì 1° agosto, ore 21.15

Roma Capitale (Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico), Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Dipartimento per lo Spettacolo dal vivo), Provincia di Roma (Assessorato alle Politiche Culturali), Regione Lazio (Assessorato allo Sport, Arte e Cultura) presentano
I concerti nel Parco – Estate 2012

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.