All’Elfo-Puccini debutta un Paolo Poli più arguto e talentuoso che mai, coadiuvato da un cast ormai collaudato e dall’accoppiata vincente, Emanuele Luzzati – Santuzza Calì.

Come si fa a recensire l’ultima fatica (nel senso proprio del termine visti i continui cambi di costume, i ritmi serrati e i lunghi monologhi) di un mostro del palcoscenico, qual è Paolo Poli?
Come si può sintetitezzare in poche parole la maestria di questo arzillo ottantenne che con un sorriso ironico sulle labbra canta la nostra italietta, deridendola con intelligenza?
Assistere a uno spettacolo di Paolo Poli è calarsi in un universo multicolore en travesti, dove i momenti di poesia pura si capovolgono improvvisamente in acute parodie di quel sentimento buonista e patriottico – edulcorato con la saccarina e avariato come le mozzarelle di bufala – che tanto ci fa lacrimare quando ripensiamo ai “bei tempi andati”.

Nessuna pietà per quei bei tempi né per i nostri, altrettanto mistificati e mistificanti.
Il meccanismo della pièce è quello ormai consolidato: attraverso un repertorio puntuale di canzonette, Paolo Poli suscita ricordi di un determinato periodo storico che poi descrive con monologhi e sketch spiazzanti. Mentre il continuo ribaltamento dei piani linguistici – alto e basso, poetico e allusivo – ed emozionali – empatia e sarcasmo, nostalgia e scherno – svela le profonde lacerazioni tra una realtà cruda e la memoria di un tempo migliore che non è mai stato tale se non nella nostra immaginazione.

Eclettico, unico, intelligente: Paolo Poli si conferma se stesso. Un luminoso polo teatrale nel mare di retorica dei nostri mass-media.

Lo spettacolo continua:
Elfo-Puccini – Sala Shakespeare

Corso Buenos Aires 33 – Milano
fino a domenica 9 gennaio
orari: da martedì a sabato ore 21.00 – domenica ore 16.00

Il mare
due tempi di Paolo Poli da Anna Maria Ortese

regia Paolo Poli

scene Emanuele Luzzati

costumi Santuzza Calì

con Paolo Poli, Mauro Barbiero, Fabrizio Casagrande, Alberto Gamberini e Giovanni Siniscalco

produzioni Teatrali Paolo Poli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.