Pubblico e privato: esigenze contemporanee

Il Franco Parenti di Milano ospita lo Stabile di Bolzano: ad accomunare Shammah e Bernardi la fiducia nei giovani autori italiani e nella capacità del teatro di affrontare l’attualità.

Difficile e spesso improprio scrivere di uno spettacolo che non si è visto, fidandosi delle suggestioni trasmesse dal regista – in questo caso, Marco Bernardi – o dall’interprete – l’ottima Sarà Bertelà, applaudita tante volte, non ultima in Orgia di Pasolini per la regia di Fabio Sonzogni.
Durante la presentazione de Il ritorno, che sarà in scena al Parenti da mercoledì 28 marzo, sono però emersi alcuni spunti che sicuramente invogliano ad assistere allo spettacolo. Innanzi tutto incuriosisce l’autrice, Carlotta Clerici, ennesimo caso di talento emigrato – da un Paese che invita i suoi laureati a fare concorrenza ai migranti nella raccolta dei pomodori – e che, Oltralpe, ha potuto realizzare i suoi progetti di vita e lavorativi, ha avuto successo, e oggi vede rappresentato in italiano un suo testo, scritto originariamente in francese (L’envol, 2003). Certo, capitava anche a Beckett…
Altra curiosità sarà veder recitare una coppia inedita nel panorama teatrale: Sara Bertelà e Corrado D’Elia (reduce dal successo dell’intenso ed emozionante Novecento). Entrambi interpreti dotati di una forte personalità e carisma, ci si domanda se insieme riusciranno a valorizzarsi reciprocamente evitando di rubarsi la scena – per il debutto a Bolzano si sono registrate ottime critiche e confidiamo nella loro intelligenza artistica per vederli farsi da parte, nascondendosi dietro ai rispettivi ruoli.
Infine sarà certamente un piacere rivedere a Milano una messinscena firmata da quella che, a Bolzano, è oramai una premiata ditta: Marco Bernardi, regista, e Gisbert Jaekel, scenografo (molto applaudita al Carcano per La professione della signora Warren, nell’ottobre del 2009).
Curiosità e spunti per andare a teatro, a vedere Il ritorno ma anche, più in generale, qualsiasi spettacolo: perché il teatro fa bene, sempre.

Lo spettacolo andrà in scena:
Teatro Franco Parenti
Via Pier Lombardo 14
da mercoledì 28 marzo a giovedì 5 aprile
orari: mar., gio. e ven., ore 21.15 – mer. (compreso il debutto) e sab., ore 19.30 – dom., ore 16.30

Il ritorno
di Carlotta Clerici
regia di Marco Bernardi
con Sara Bertelà, Roberto Zibetti, Corrado D’Elia
e con Aide Aste, Valentina Bardi, Fabrizio Martorelli, Giovanna Rossi, Roberto Tesconi e Angelo Zampieri
scene Gisbert Jaekel
costumi Roberto Banci
luci Lorenzo Carlucci
produzione Teatro Stabile di Bolzano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.