Vedere, sentire, credere.

Il suggeritore di Bruno Fornasari: un esilarante incontro tra una lezione di marketing e un congresso sull’etica.

La comunicazione all’interno di una società è fondamentale. Tutto è comunicazione. Quindi non bisogna lasciare niente al caso e questo lo Spin Doctor lo sa bene. Ma chi è lo Spin Doctor? Una figura che sta nell’ombra ma che serve a direzionare la luce. Colui che sceglie le parole giuste al momento giusto e sa come comportarsi in ogni situazione, ma non lo fa per se stesso bensì per un altro, una persona importante – il Presidente, in questo caso. Lo Spin Doctor ha in mano i comandi dell’attenzione delle masse e sa dove puntare i riflettori per catturare o distogliere l’interesse del “popolo”.

Spettacolo ambientato in un Paese fittizio, ma con riferimenti decisamente espliciti e contemporanei – tanto da sembrare scritto all’istante tanto è attuale – Il Suggeritore ci svela i trucchi della comunicazione di massa con un risvolto etico-morale che accende un barlume di speranza.

Tom – interpretato da Tommaso Amadio – racconta la sua storia da narratore e da protagonista, entrando e uscendo continuamente dalla scena, per stabilire – da bravo comunicatore – un contatto diretto con il pubblico. La messa in scena è veloce e brillante, mantiene ritmi costanti per tutta la durata ed è costruita intorno a una serie di flashback che svelano, minuto dopo minuto, i segreti dell’essere al comando. Tom è un maestro della parola, ma il suo compito prevede anche l’offuscamento della realtà perché, in fondo, non è un bugiardo: lui nasconde la realtà, non la cambia. Puntare i riflettori su un fatto clamoroso aiuta a distogliere l’attenzione da altri problemi ma questo, a volte, significa giocare con il dolore delle persone e, a un certo punto della propria vita, a Tom non sta più bene. Il prezzo da pagare è troppo alto: sta per diventare padre e vuole ritrovare la propria dignità di uomo.

Lo spettacolo mostra una vivace e ironica panoramica della realtà in cui viviamo. Il nostro compito è decidere se credere o meno a ciò che vediamo. Imperdibile, infine, la parodia di un talk-show che apre una finestra sul ridicolo mondo della tv – sempre più offuscato dai dati dello share e sempre meno dignitoso.

Spettacolo attuale, di grande spessore e di fine ironia, visto alla sua prima nazionale da un pubblico non numerosissimo – cosa ormai abituale a teatro – ma composto in maggioranza da giovani, il che è di certo un ottimo risultato.

Lo spettacolo continua:
Teatro Filodrammatici
via Filodrammatici, 1 – Milano
fino a sabato 13 marzo, ore 20.45

Il Suggeritore
di Bruno Fornasari
regia Bruno Fornasari
scene e costumi Erika Carretta
disegno luci Luca Finocchiaro
con Tommaso Amadio, Michele Maccagno, Clio Cipolletta, Stefano Cordella e Marta Lucini
assistenti alla regia Adalgisa Vavassori e Daniele Crasti
hanno collaborato al progetto Sara Magni, Aimèe Portioli, Antonio Castellano e Linda Muraro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.