Cos’è cambiato a distanza di un secolo?

elfo-pucciniAll’Elfo Puccini di Milano va in scena Italy – Sacro all’Italia Raminga, un poema scritto da Giovanni Pascoli un secolo fa ed estremamente attuale. Tema: l’emigrazione.

Raccontata in poesia e in musica, l’Italia di oggi non sembra granché diversa rispetto a quella di un secolo fa. Se allora, alle porte della Prima Guerra Mondiale, i nostri connazionali iniziarono a emigrare verso l’America, oggi sono cambiate le terre promesse, ma non la consapevolezza di dover preparare i bagagli per tracciarsi un futuro migliore.
Messo in scena a Milano nei giorni più confusi della politica italiana dell’ultimo ventennio, Italy-– Sacro all’Italia Raminga, sembra uno sberleffo agli occhi degli spettatori desiderosi di recuperare il passato per immaginare un futuro diverso. Il poemetto – due canti e 450 versi scritti da Giovanni Pascoli e recitati da Giuseppe Battiston – ha il merito di essere attuale anche nel XXI secolo: e non tanto per merito di Pascoli, già lungimirante all’epoca, quanto di chi si è assunto la responsabilità di far regredire l’Italia. Oggi il Belpaese ha aperto i suoi confini in un’unica direzione: in uscita.
Ispirato a una vicenda realmente accaduta a un amico del poeta, il monologo, ben accompagnato dalla chitarra di Gianmaria Testa, narra le vicende di una famiglia di emigranti. Protagoniste sono una bimba nata oltreoceano (a New York) e portata in Italia, a Caprona, dagli zii, per curare la tisi, e la nonna che la accudisce. Pascoli racconta le condizioni di un’Italia lontana, ma terribilmente attuale. Un Paese che, in preda alla povertà, manda lontano i suoi figli. Di diverso da allora ci sono soltanto i mezzi di trasporto: prima gli italiani compivano lunghe traversate in nave, oggi arrivano dall’altra parte del mondo in aereo.
Questione di modernità: soltanto tecnologica, perché l’Italia sembra non essere cambiata di una virgola.

 

Lo spettacolo è andato in scena:
Teatro Elfo Puccini
corso Buenos Aires, 33 – Milano
fino a domenica 21 aprile

Italy – Sacro all’Italia Raminga
musica di Gianmaria Testa (voce e chitarre)
Giuseppe Battiston legge Giovanni Pascoli
produzioni Fuorivia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.