Comunicato stampa

Serata dedicata agli under 30 quella del 19 luglio, dai giovanissimi danzantori della rete Anticorpi al nuovo drammaturgo Niccolò Sordo vincitore di NDN.

Inizia la lunga maratona la ripresa degli spettacoli di Povilas Makauskas (LT) e Mădălina Iulia Timofte (RO), che completano il focus dedicato al progetto Playing Identities, finanziato dalla Commissione Europea per creare interazione tra patrimonio artistico e spettacolo dal vivo.
Fra le collaborazioni di Kilowatt di particolare rilievo quella con il Network Anticorpi XL, prima rete nazionale indipendente che, da oltre dieci anni, rappresenta un esempio concreto e significativo di promozione della danza d’autore coinvolgendo teatri, festival, circuiti, operatori del settore che condividono l’ideazione e l’attuazione di svariate azioni volte alla formazione, alla promozione, allo sviluppo e alla pratica di una cultura originale sulla danza d’autore e di ricerca.
Per la serata EXPLO, che presenta alcune delle più interessanti ed originali performance emerse dalla Vetrina della giovane danza d’autore promossa dal Network Anticorpi XL, Nicola Galli, giovane danzatore fra le nuove promesse della scena italiana che presenterà due spettacoli presso il Teatro alla Misericordia, seconda e terza tappa della sua ricerca coreografica dedicata al sistema planetario: Venus (ore 20.30) e, a seguire in anteprima nazionale Mars (ore 21.20).
Proseguono la serata, sulla spiaggia di Kilowatt in Piazza Torre di Berta, due danzatori molto diversi fra loro. Giovanni Leonarduzzi, considerato uno dei danzatori e coreografi di break dance più innovativi e originali sulla scena hip hip contemporanea, è uno degli esponenti dell’experimental più apprezzati a livello mondiale. Con Ci sono cose che vorrei davvero dirti, Leonarduzzi metterà in scena la lettera scritta al figlio Gabriele in forma di danza (ore 22.00). A seguire, alle ore 22.30, Francesco Colaleo danzatore e coreografo selezionato per la seconda edizione di Anghiari Dance Hub, indagherà sul senso della vista, sulla dimensione innocente e pulita di uno sguardo che sa ironicamente divertirsi con la vita in Re-Garde.
Altra collaborazione importante quella con il progetto NDN / Network Drammaturgia Nuova NDN, network che include dieci partner che collaborano per individuare 5 giovani drammaturghi ai quali offrire periodi di residenza con uno scrittore affermato che li aiuti a sviluppare il loro progetto di testo teatrale. Uno dei cinque testi viene poi scelto per una mise en espace curata da un regista o da una compagnia di fama nazionale. A Kilowatt 2016 viene presentato il testo di Niccolò Sordo (vincitore 2015), allestito da Davide Iodice e la Scuola Elementare del Teatro con lo spettacolo, in prima assoluta, I camminatori della patente ubriaca, un riflessione su dinamiche familiari disagiate (Auditorium Santa Chiara, ore 23.00). Avviata nell’ottobre 2013, la Scuola Elementare Del Teatro / Conservatorio Popolare Per Le Arti Della Scena, è un luogo – laboratorio dove docenti di alto profilo impartiscono lezioni ad una platea segnata dal disagio economico e sociale così come dalla disabilità fisica e intellettiva.
Conclude la serata, per Prospettiva Rock, (Palazzo delle Laudi, 23:00), Luca Roccia Baldini, bassista di Paolo Benvegnù, produttore teatrale e musicale, presidente e fondatore dell’Orchestra Multietnica di Arezzo, collaboratore di artisti come Shel Shapiro, Raiz, Moni Ovadia, Enrico Fink che suonerà con Samcro.

Kilowatt Festival
Teatro alla Misericordia
Via della Misericordia 19, 52037 Sansepolcro (Ar)
prenotazione 3394074895 / biglietteria@kilowattfestival.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.