Quando la clownerie raggiunge la perfezione

Paolo Nani, cervello in fuga del teatro italiano, torna finalmente a Milano con La Lettera, eccezionale esercizio di stile e di talento.

Un uomo entra in scena, si siede a un tavolo, beve un sorso di vino, lo sputa, guarda la foto della nonna e scrive una lettera. Quando sta per uscire gli viene il dubbio che la penna non abbia inchiostro. Controlla su un pezzo di carta e, deluso, esce di scena. Questa banalissima trama, Paolo Nani la ripropone per ottanta minuti con un esercizio di stile da vero e proprio maestro di comicità.

Frenkenstein, Buster Keaton, Clint Eastwood, sono alcuni tra i personaggi a cui Nani si ispira nel ri-scrivere e re-interpretare le sue “lettere”. Sono quindici le varianti, all’interno dello spettacolo, che Nani presenta con semplici cartelli esplicativi: all’indietro, con sorprese, horror, circo, ubriaco, senza mani, e tanti altri.
Ci si diverte dall’inizio alla fine, completamente posseduti dai tempi comici perfetti di Nani che, con le varianti western e cinema muto, fa letteralmente morire la platea dalle risate. Nani, con la sua empatia e il suo indiscutibile talento, conquista il pubblico dopo i primi secondi di rappresentazione, senza mai perderlo fino alla fine, e anche dopo, a spettacolo finito, continua a regalare generosamente momenti di altissima comicità. Perché nessuno vuole che finisca, né lui, né gli spettatori, e l’artista per uscire di scena è costretto a esibire il cartello “andate via” .

La Lettera, chiaramente ispirata al romanzo francese Esercizi di stile di Raymond Queneau, dal gennaio del 1992 è in perenne rappresentazione in tutto il mondo, dalla Turchia alla Groenlandia passando per il Teatro Filodrammatici di Milano – e vanta oltre 800 repliche.

La precisione, lo studio e la dedizione dell’artista hanno ricevuto più di un riconoscimento internazionale, tra cui: il Primo Premio United Slapstick, The European Comedy Awards di Francoforte.

Lo spettacolo continua:
Teatro Filodrammatici
piazza Filodrammatici, 1 – Milano
fino a domenica 9 dicembre

La Lettera
con Paolo Nani
regia di Nullo Facchini

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.