La stoffa dell’attore

teatro-san-paolo-romaAl teatro San Paolo di Roma è in cartellone, fino al 19 gennaio, La vecchia Singer, una storia piena di colpi di scena dove ideologia e sentimenti s’intrecciano con i destini dei protagonisti, interpretati da Simone Crisari, Claudia Campagnola e Marco Morandi.

Vera storia e finzione si uniscono nella bellissima ed emozionante commedia dai risvolti drammatici La vecchia Singer, di Gianni Clementi diretta da Felice Della Corte in scena al teatro San Paolo di Roma. Un teatro che ospita poche poltrone ma in grado di abbracciare il palcoscenico permettendo allo spettatore di entrare subito nella storia ambientata nel 1940. Siamo infatti in pieno periodo fascista e la vicenda si svolge interamente in un appartamento affacciato su Piazza Venezia (non a caso per spiare il Duce), abitazione offerta in locazione dal segretario di un potente gerarca a un sarto romano di brillante professionalità, Cesare, da poco sposato con Sara, una donna sensibilissima, cieca da qualche anno.
Poltrone di legno imbottite, un caminetto come elemento d’arredo, un pianoforte e la cara e vecchia macchina da cucire arricchiscono la scenografia nella quale si muovono i bravissimi attori durante l’atto unico, le cui scene sono scandite dalla musica del tempo. Quando si spengono le luci per preparare al meglio il palcoscenico, solo un’antica radio, posta sul sipario in alto, è illuminata e diffonde canzoni come Mille lire al mese, portata al successo da Gilberto Mazzi, e Un’ora sola ti vorrei del grande compositore Umberto Bertini, che la brava Claudia Campagnola, unica donna sul palco, ripropone durante una prova di canto al pianoforte.
Sara, il suo personaggio, prende infatti lezioni da Valerio Gori, interpretato da Marco Morandi che, spesso presente nel salotto di casa insieme all’altra figura losca della storia, finirà col sedurre la donna.
L’equilibrio della coppia ben presto vacillerà proprio durante l’entrata in guerra dell’Italia.
Gli altri validissimi attori sono Simone Crisari, Giancarlo Porcari e Stefano Thermes, tutti perfetti nella parte e in grado di arrivare al pubblico, soprattutto a coloro che quegli anni li hanno vissuti sulla propria pelle.

La vecchia Singer è un racconto nostalgico e ben scritto, che sfoglia pagine vissute e attrae per la fluidità della resa scenica. Assistere allo spettacolo è come seguire un’intensa storia d’amore sul grande schermo ricca di pathos e tradimenti, che hanno un sapore d’epoca ma trasudano modernità.

Lo spettacolo è in scena:
Teatro San Paolo
via Ostiense, 190 – Roma
fino a domenica 19 gennaio
orari: da martedì a sabato ore 21.00, domenica ore 17.00 e ore 21.00

La vecchia Singer
di Gianni Clementi
regia Felice Della Corte
con Claudia Campagnola, Simone Crisari, Marco Morandi, Giancarlo Porcari, Stefano Thermes
aiuto regia Francesca Baragli
scene Camilla Grappelli
costumi Lucia Mirabile
musiche Enrico Blatti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.