Gli Addams di Campo Bisenzio

A Utopia del Buongusto, il black humour si sposa con la comicità toscana ne L’aiuto becchino di Giacomo A. De Bastiani.

Serata conviviale nella piccola località toscana di Santo Pietro in Belvedere. Come ogni estate, da quasi vent’anni, nelle manifestazioni organizzate da Guascone Teatro, si rinnovano la possibilità per gli spettatori di socializzare; lo scambio di idee a tavola – prima dello spettacolo; l’opportunità di conoscenza tra commensali; la scoperta di borghi e castelli sperduti nella campagna o tra i monti della Toscana; il piacere di spegnere la tv, uscire di casa e trascorrere una serata diversa; e le due battute tra cantuccini e vin santo.
La convivialità è sicuramente la chiave del successo di questa manifestazione, che sembra rimandare a una storia condivisa. Quasi una scelta ideologica che si ostina a rifiutare, oggi più che mai, l’arroccamento, la separazione, quel timoroso rinchiudersi al di qua dei muri che ergiamo, e dei quali, inconsapevolmente, non comprendiamo il vero significato perché – se precludono all’altro da sé di entrare – limitano nondimeno anche noi stessi.

Tornando alla serata, L’aiuto becchino di Giacomo A. De Bastiani (diretto da Andrea Kaemmerle) è uno spettacolo autobiografico che racconta la quotidianità della vita del custode del cimitero di Campi Bisenzio e della sua famiglia che, qual cimitero, abitano.
Un veloce ritratto dell’Italia degli anni Sessanta, uno spaccato dolce-amaro del tempo delle tv in bianco e nero e del catodico, del rosario e della bicicletta, del matto del villaggio e del pettegolezzo paesano. Una comicità toscana schietta intesa a esorcizzare la nostra comune paura atavica verso la morte – senza alcun indugio nel volutamente macabro o nel Grand Guignol.
Un po’ lento all’inizio, con la delineazione dei personaggi e delle storie, il racconto teatrale carbura via via, fino all’impennata finale applaudita calorosamente tra le risate generali.

Per una serata piacevolmente diversa.

Lo spettacolo è andato in scena nell’ambito di Utopia del Buongusto:
Parco La Castellina
Santo Pietro in Belvedere (Capannoli)
da giovedì 23 a domenica 26 giugno, ore 21.30

Guascone Teatro presenta:
L’aiuto becchino
di Giacomo A. De Bastiani
regia Andrea Kaemmerle
con Fabrizio Liberati, Marco Fiorentini e Andrea Kaemmerle

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.