L’amore al tempo del colera

Marquez insegna, Paolo Rossi impara: l’amore non sfugge le regole dei tempi degli amanti. Colera o crisi economico-culturale: non c’è pace sotto questi cieli.

SienaFestival ha presentato, venerdì 12 ottobre, la prima prova del nuovo spettacolo di Paolo Rossi: L’amore è un cane blu. La conquista dell’est. Avete letto bene: non stiamo scrivendo di un debutto, bensì del canovaccio e del progetto in itinere. Prima tappa.
Di conseguenza, nessuna velleità da parte nostra di recensire un’opera nella fase di abbozzo, né tanto meno di impersonare il sommelier di turno che ritrova sapori fruttati nel novello versato, però, dal decanter.
Racconteremo, invece, con piacere dell’atmosfera che abbiamo respirato al Teatro dei Rinnovati di Siena: platea e palchi gremiti, tantissimi giovani, risate quasi ininterrotte per un’ora e mezzo e un calore che Rossi e i due musicisti che lo accompagnavano – Emanuele Dell’Aquila alla chitarra e Stefano Bembi alla fisarmonica – avranno sicuramente gradito – e che conferma l’ottima riuscita della prima edizione di SienaFestival.
Tra i momenti dello spettacolo in divenire che ci permettiamo di caldeggiare perché siano sviluppati: le poesie di Bondi – avete letto bene: quel Sandro Bondi – e la ballata dei coniugi che vorrebbero separarsi ma… dovranno attendere giusto quei 15 anni che mancano per l’estinzione del mutuo – l’amore, appunto, ai tempi della crisi.
Mancava, in questa fase, il fil rouge che dovrebbe unire logicamente i pezzi ancora strutturati come sketch da cabaret, e che spieghi il perché e il come un piccolo-grande uomo si perda, a un certo punto, sulle montagne del Carso (tema più volte ripreso ma mai sviluppato compiutamente).
Godibilissimo il bis con la celebre Ho visto un re – scritta da Dario Fo e interpretata a suo tempo, oltre che dall’autore, da un Jannacci doc. La versione di venerdì – all’altezza dei precedenti – ha visto, accanto a Paolo Rossi, un Emanuele Dell’Aquila che, oltre a essere chitarrista, dimostra di meritare più che il ruolo della spalla quello del co-protagonista.
Si attendono gli sviluppi con curiosità.

Lo spettacolo è andato in scena nell’ambito di SienaFestival:
venerdì 12 ottobre, ore 21.30
Teatro dei Rinnovati
Evento Speciale per SienaFestival

L’amore è un cane blu
La conquista dell’est
prova aperta con dibattito/happening
di e con Paolo Rossi
musiche composte ed eseguite dal vivo da Emanuele Dell’Aquila (chitarra)
con Stefano Bembi (fisarmonica)
produzione La Corte Ospitale

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.