Musica e allegria tutte al femminile

Al Teatro Parenti, in scena i sogni delle quattro simpatiche liceali protagoniste del musical “Le Meravigliose Wonderette”.

Il ballo di fine anno di un liceo americano apre Le Meravigliose Wonderette, in scena al Teatro Parenti, nell’adattamento italiano del pluripremiato musical di Broadway.
Quattro simpatiche studentesse irrompono sul palcoscenico – attraversando prima la platea, sotto gli occhi sorpresi e divertiti del pubblico – dando così avvio all’opera, in un susseguirsi di celebri brani degli anni Cinquanta e Sessanta tradotti in italiano ed eseguiti rigorosamente dal vivo.
Suzy, Missy, Betty Jean e Cindy Lou salutano gli spettatori, che divengono, come per magia, i compagni di scuola delle quattro ragazze.
Le Wonderette si alternano ai microfoni interpretando brani famosissimi – tratti dal repertorio di artiste del calibro di Aretha Franklin, delle Supremes e di Doris Day – mentre la band alle loro spalle le accompagna con grande maestria.
Piccole beghe amorose e leziose zuffe tra ragazze intervallano le diverse parti cantate dell’opera, giungendo infine al momento clou del ballo studentesco: l’elezione della Reginetta della festa. Sono gli stessi spettatori – “trasformati” in studenti del liceo di Springfield – a decretare la vincitrice, con grande emozione della neo-reginetta.
Un salto di dieci anni riunisce le quattro compagne di scuola sul palco, chiamate a esibirsi per la decima rimpatriata del liceo: ognuna di loro con una storia più o meno felice da raccontare alle amiche ritrovate, ma tutte con la stessa voglia di tornare a cantare insieme e recuperare la spensieratezza degli anni del liceo.
Nel complesso, l’opera risulta un’ottima e ben eseguita miscellanea di brani storici, conosciuti dal grande pubblico e ben resi in italiano, ma non ha la forza necessaria per dare sostanza alla storia che dovrebbe essere il suo filo conduttore e che invece si traduce in piccoli e superficiali intermezzi “parlati” tra una canzone e l’altra.
Spiccano però le innegabili qualità canore delle protagoniste, così come gli splendidi costumi e le pettinature – fedeli riproduzioni delle mode degli anni Cinquanta e Sessanta – e la deliziosa scenografia.
Il risultato finale è un “quasi musical”, ma, se può consolare, un bel concerto live.

Lo spettacolo continua:
Teatro Franco Parenti

Via Pier Lombardo, 14 – Milano
fino a domenica 4 marzo
orari: domenica ore 16.00

Le Meravigliose Wonderette
Versione italiana Marisa Della Pasqua
Regia Luca Sandri
Con Marisa Della Pasqua, Paola Della Pasqua, Stefania Pepe, Alessia Vicardi
Coreografie Jean Millet
Scene e costumi Romeo Liccardo
Vocal coach Loretta Martinez
Vocal trainer Rossella Giorgio
Direzione musicale e cori Andrea Leprotti
Pianoforte Gianluca Sambataro
sintetizzatore Gabriele Bernardi
Chitarra elettrica Andrea Leprotti
Batteria Stefano Di Miglio
Produzione Teatro Franco Parenti e Viva Voce productions

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.