Note musicali… note di viaggio

Per le celebrazioni in onore di Amerigo Vespucci, il Maggio Musicale Fiorentino salpa verso le “Americhe” dove si esibirà in una serie di concerti sui palcoscenici di Cile e Brasile, passando per Uruguay e Argentina. Sul podio, il maestro Zubin Mehta.

Il Viaggio – Dalla Mitteleuropa al Sudamerica, questo il sottotitolo del 75° Festival del Maggio Musicale – che si è svolto dal 4 maggio al 10 giugno, riscuotendo il plauso di critica e pubblico per l’offerta multidisciplinare e quella mezcla culturale che hanno contraddistinto le scelte artistiche della cinque settimane fiorentine e che ben si sposano con la decisione di un imbarcarsi in un’impresa che coinvolgerà 110 professori d’orchestra, quattro Stati, otto location – alcune delle quali tra le più prestigiose del Nuovo Mondo – e uno tra i maggiori direttori d’orchestra, Zubin Mehta.
Un’impresa che conferma l’eccellenza del Maggio Musicale Fiorentino – ma anche degli artisti impegnati nei campi musicale, teatrale e operistico – a stringere e mantenere rapporti culturali internazionali.
In un momento di grave crisi economica e di ripensamento generale sulle priorità, la produzione artistica deve rimanere uno dei capisaldi della nostra economia e della nostra identità e questa tournée – che segue quella del 2011 in Asia ed Europa – è una riconferma della priorità del discorso culturale.
Il programma, non a caso, spazierà dal cosiddetto filone mitteleuropeo – su tutte, la Sinfonia n. 41 in Do maggiore K 551, nota ai più come Jupiter, di Wolfgang Amadeus Mozart – ai maggiori compositori operistici italiani – con estratti da Verdi e Puccini. Ma non potranno mancare pezzi di autori locali, come gli argentini Carlos Gardel – celeberrimo interprete di tango degli anni 20 e 30 – e Alberto Ginastera – che riuscì a mixare i ritmi tipici argentini con le più moderne tecniche compositive.
Per chi vorrà seguire l’impresa – pur restando a casa – gli organizzatori e gli artisti terranno un autentico Diario di Bordo che racconterà, giorno dopo giorno, gli incontri, i viaggi, le scoperte, le emozioni di un’esperienza che, ancora una volta, riconfermerà il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Ambasciatore della cultura e della musica italiana nel mondo.

I concerti si terranno:
Santiago de Chile
Teatro Municipal
venerdì 10 e sabato 11 agosto, ore 19.00

Montevideo
Auditorium Nacional del SODRE
lunedì 13, ore 19.30

Buenos Aires
Teatro Colón
martedì 14 e mercoledì 15, ore 20.30

Teatro Opera City
giovedì 16, ore 20.30

Plaza San Martin
venerdì 17, ore 13.00

Paulinha
Auditorium
sabato 18, ore 20.00

São Paulo
Sala São Paulo
domenica 19 e lunedì 20, ore 21.00

Rio de Janeiro
Teatro Municipal
martedì 21, ore 20.30

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.