L’agrimensore K va a South Park

Prosegue a Casciana Terme Utopia del Buongusto, con Maledetta Metropoli, uno spettacolo di burattini per adulti – tra il surreale e il graffiante.

La metropoli, come il Castello kafkiano, attrae e respinge, affascina e spaventa. Ma soprattutto, labirintica e surreale, ingloba al suo interno fino a far perdere al viandante la cognizione del sé, del reale e dei bisogni – individuali e collettivi – non indotti.
In una di queste città sempre più simili le une alle altre (da Milano a Bangkok), dove grattacieli asettici e avulsi dal contesto – come il condominio di J. G. Ballard – svettano imperturbabili di fronte alla pochezza umana; e dove gli uomini sembrano ancora più piccoli e gretti, schiacciati a terra dall’immensità di un sistema che non appartiene loro, cosa può accadere a un villano (nel senso etimologico del termine, ossia abitante della campagna) di passaggio?
Aldilà dell’ovvio borseggio, perpetrato dal tossico manipolatore (esemplare ben noto e ben caratterizzato nello spettacolo), la discesa negli inferi di questa South Park agita da burattini scurrili e cattivi, passa attraverso l’incontro con truffatori e intellettuali fasulli ma chip and chic – che infestano quel sottosuolo dostoevskijano nel quale godono di se stessi, della loro voce e delle loro piccole abiezioni da due euro.

Tra accenti sempre più surreali e incontri con personaggi borderline, che incarnano però le varie facce della spersonalizzazione, il villano di passaggio non si perde del tutto d’animo e l’incontro con Luigina (bambina a metà strada tra la Piccola fiammiferaia e Pollicino, ma con un linguaggio da Cartman) lo rimette sulla giusta strada: quella del ritorno (forse un po’ troppo idilliaco e rousseauiano) alla campagna, al contatto con la natura e, magari, con un’onestà verso se stessi prima ancora che verso gli altri.
Spettacolo che scivola via tra risate e riflessioni, con personaggi ben caratterizzati nella loro pur semplice stilizzazione, una scenografia basica ma funzionale, e un testo che permette un procedere dell’azione scorrevole e non scontato.
Godibile.


Lo spettacolo è andato in scena
nell’ambito di Utopia del Buongusto:
Teatro Verdi
Casciana Terme
sabato 1° ottobre, ore 19.00

replica ore 21.30
Milapoli Productions presenta:
Maledetta Metropoli
(spettacolo di burattini v.m. 14 per 40 persone)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.