Il disarmante sfogo di chi ha radici così grandi da non sapere dove metterle

Suggestiva apertura della rassegna “d’art-e-teatro” Vogliamo Vivere! Punto di fusione, realizzata dall’associazione PianoinBilico e ospitata dall’Areapergolesi di Milano.

Parte da lontano il viaggio di Marcela Serli, autrice e interprete di Me ne vado, eclettica pièce che ha dato avvio alla rassegna d’art-e-teatro Vogliamo Vivere! Punto di Fusione, organizzata dall’associazione culturale PianoinBilico – in collaborazione con Fondazione Cariplo e MaisonFou – in scena all’Areapergolesi di Milano.

Le vicende di tre generazioni di emigranti, ognuna con la sua storia apparentemente diversa dalle altre, ma in fondo talmente simili da confondersi. Passato e presente si mescolano lungo il viaggio di Marcela, che racconta di se stessa attraverso le esperienze della sua famiglia. Figlia di un istriano e di un’argentina di origini libiche, Marcela nasce e cresce in Argentina, vivendo il profondo disagio di sentirsi costantemente una straniera anche lì, in quello che dovrebbe essere il suo Paese. Sospinta dall’urgenza di cambiare e andare via, lascia il Sud America e raggiunge gli Stati Uniti, poi Cuba, l’Europa e infine l’Asia, alla continua ricerca di un posto in cui piantare le grandi radici che porta dentro di sé, talmente grandi da non trovare spazio in nessun luogo.

Marcela si muove da sola in una scenografia totalmente assente, su uno sfondo bianco, che si popola però di personaggi, paesaggi e intere nazioni, grazie alle parole fortemente evocative dell’interprete, capaci di dare sostanza ai suoi racconti, conditi di ricordi di infanzia e di giovinezza.

In ogni suo viaggio, Marcela accoglie sulla sua piccola barca i popoli più disperati della Terra, quelli che in fondo sono nati perdenti, ma che conservano dentro di sé la forza e la determinazione di chi non sa rassegnarsi e non fa che sperare in un futuro migliore.

Interagendo direttamente con il suo pubblico, l’attrice snocciola tutta la sua storia e rende gli spettatori partecipi di ogni sentimento, di ogni stato d’animo, fino a coinvolgerli direttamente nella “creazione” del suo spettacolo, facendo loro costruire delle piccole barche di carta che, seppur fragili, simboleggiano testardamente speranza e fiducia nel futuro.

Quello di Marcela, così come quello di chiunque senta di non avere alternative, è un viaggio all’insegna dell’urgenza e della paura, alleggerito però da una sottile e amara ironia e dal dissacrante umorismo dei “vermi” del giovane fumettista Rouge, le cui vignette tragicomiche, legate al tema dell’emigrazione, si “fondono” abilmente con l’arte della Serli, contaminandola e dando vita a qualcosa di totalmente nuovo.

Ed è questo lo scopo ultimo dell’intera rassegna Vogliamo Vivere! Punto di fusione: mixare diverse forme d’arte per creare nuove prospettive, aprire orizzonti, senza alcun pregiudizio che possa porre limiti alla sperimentazione e alla creatività.

Agli artisti protagonisti della rassegna, selezionati attraverso un apposito bando, sarà data infatti la possibilità di interagire con arti differenti dalle proprie, in un gioco di rimandi reciproci e contaminazione, capace di dare vita a nuove forme artistiche.

Ma la rassegna non si compone solo di spettacoli e performance, ma anche di workshop aperti al pubblico, che spazieranno dal tango all’Urban Art, dal make up alla Moda, e di originali momenti creativi che vedranno il coinvolgimento di scrittrici professioniste e giovani drammaturghe nella composizione a più mani di inedite performance sul tema Nel corpo delle donne.

Lo spettacolo è andato in scena:
Areapergolesi
Via G. B. Pergolesi, 8 – Milano
Nell’ambito della rassegna Vogliamo Vivere! Punto di Fusione
da giovedì 6 a domenica 9 ottobre

Me ne vado
di e con Marcela Serli
Contaminazione: fumetti “I Vermi” di Rouge
Prossimi appuntamenti:
Areapergolesi
Via G. B. Pergolesi, 8 – Milano
Rassegna Vogliamo Vivere! Punto di Fusione
orari spettacoli giovedì, venerdì e sabato ore 21.30 – domenica ore 21.00
workshop dalle ore 14 alle ore 19

da giovedì 27 a domenica 30 ottobre
Quartett
Compagnia Teatro d’Emergenza + pittura di Zsofia Vari

da giovedì 17 a domenica 20 novembre
Donna di cuori
Compagnia Benandanti + body painting di Valeria Finazzi

da sabato 19 a domenica 20 novembre
Workshop Scenografia Urbana tenuto da Pao

da giovedì 1 a domenica 4 dicembre
Assenti per sempre
Umberto Terruso + tango | Alejandro Angelica

da martedì 27 a venerdì 30 dicembre
Un cuore allo zoo
Associazione ad Ampio Spettro – In Fieri + Video arte di Dadomani

da giovedì 5 a domenica 8 gennaio 2012
Il ritratto della salute
Atir + Fotografia di Benedetta Ristori

da giovedì 26 a domenica 29 gennaio 2012
Marylin Mon Amour
PianoinBilico + Make up & Hair Styling di Raffaella Fiore

da sabato 28 a domenica 29 gennaio 2012
Workshop Tango tenuto da Alejandro Angelica

da giovedì 9 a domenica 12 febbraio 2012
Modelli tagliati in carne
Sanpapiè + Scultura di Marica Albertario

da sabato 11 a domenica 12 febbraio 2012
Workshop Make Up tenuto da Raffaella Fiore

da giovedì 1 a domenica 4 marzo 2012
L’ultimo ballo del Biondin
Teatro zerotredueuno + musica di Marianna Storelli

da giovedì 22 a domenica 25 marzo 2012
Temporaneamentetua
PianoinBilico + garbage art di Viola Mondello

da giovedì 26 a domenica 29 aprile 2012
L’Idiota
Corrado Accordino + danza di Menabò performing stuff

da giovedì 3 a domenica 6 maggio 2012
Titanic
Compagnia AstorriTintinelli + poesia di Simone Ricciardi

mercoledì 23 maggio 2012
Letture sul tema Nel corpo delle donne
Lacrime di Chaleba di PianoinBilico

da giovedì 24 a domenica 27 maggio 2012
Khub Nist
Compagnia teatrale Khub Nist + moda di Eulalia Battle Gallardo

mercoledì 30 maggio 2012

Letture sul tema Nel corpo delle donne
Signore Linee di PianoinBilico

da giovedì 31 maggio a domenica 3 giugno 2012
Milano 70allora
Walter Leonardi + Urban art di Pao

da sabato 2 a domenica 3 giugno 2012
Workshop Moda tenuto da Eulalia Battle Gallardo

In collaborazione con Areapergolesi / Maison Fou
Con il contributo di Fondazione Cariplo
Con il patrocinio di Comune di Milano – Cultura

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.