Teatro-Linguaggi-CreativiRiportiamo il comnunicato stampa integrale relativo allo spettacolo Mi chiamo Rachel Corrie che andrà in scena al Teatro Linguaggi Creativi di Milano dal 13 al 15 dicembre.

Rachel Corrie è nata a Olympia , nello stato di Washington, il 10 Aprile 1979. Prima di concludere gli studi al College, il 25 Gennaio 2003 si è unita all’ I.S.M., un’organizzazione finalizzata a “sostenere la resistenza non violenta del popolo palestinese all’occupazione militare israeliana”.
Ha deciso allora di partire per la Striscia si Gaza, dove è stata uccisa il 16 Marzo 2003, schiacciata da un bulldozer israeliano, mentre cercava di impedire la demolizione di abitazioni palestinesi. Questo monologo è sostanzialmente diviso in due parti. La seconda è direttamente ripresa dai suoi diari e appunti scritti sul campo, nella striscia di Gaza. Con occhio lucido e mai retorico Rachel ci presenta le sue esperienze in quella terra martoriata, in cui il concetto di “normalità” alle volte le sfugge perchè così diverso dal suo, di americana della middle class.
Ma una parte altrettanto interessante è la prima, in cui ripercorre le varie tappe della sua vita: fin dai primi passi della sua formazione alle elementari, le delusioni, il rapporto con genitori e amici, l’amore per l’arte. La persona che ne emerge è tenera, confusionaria, piena di ideali e di voglia di fare, ma anche di domande. Domande che l’hanno messa di fronte a delle scelte.

Ulteriori informazioni: comunicato stampa MI CHIAMO RACHEL CORRIE

Teatro Linguaggi Creativi
Via Eugenio Villoresi 26, Milano
13, 14 e 15 dicembre 2013, ore 20:30 (dalle 19.30 verrà offerto l’aperitivo)

Mi chiamo Rachel Corrie
dagli scritti di Rachel Corrie
di e con Marta Paganelli
chitarra Adriano Russo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.