Shakespeare addio

All’Out Off si respira aria nuova, ma sul serio: un testo contemporaneo, Mitigare il buio, scritto da un’autrice più che promettente e interpretato con assoluta aderenza ai ruoli e talento da tre giovani attrici.

Per una sera lasciatevi alle spalle i testi classici, i nomi paludati, le interpretazioni consolidate, e fate un salto nella contemporaneità grazie a uno spettacolo completamente made in Italy (anzi, fatto in Italia: scritto, diretto, interpretato e che ritrae un pezzo di vita quotidiana).

Con questo non si vuole certamente rivendicare biechi campanilismi, tutt’altro, si è contenti di poter affermare che, per una volta, uno spaccato della realtà milanese – dalla forma di grana très chic di Peck allo shopping al mercato all’aperto di viale Papiniano, dal low cost della Lidl alla casa occupata di via Torricelli – ha insieme la scabra bellezza e la dimensione poetica di tanti testi che ci arrivano da Oltremanica.

Mitigare il buio è tutto questo: uno spettacolo rapido e veloce, ottimamente interpretato da tre giovani attrici (e non quarantenni ben truccate) che parla ai giovani (ma non in maniera fasulla, stile talk show). Un testo ben congegnato dal punto di vista narrativo, con una scenografia essenziale e, insieme, funzionale che serve a movimentare la scena e a dare opportunità di azione, oltre che a rimandare poeticamente a quell’infanzia vissuta e perduta dalle tre protagoniste.

Un testo ironico che riapre il dialogo con le giovani generazioni che, a teatro, sembrano scomparse, risucchiate dal vortice del classico, ormai un must al quale le Compagnie non riescono a sottrarsi anche per ragioni economiche – dato che un Molière o uno Shakespeare sono nomi di sicuro richiamo che attraggono sia il pubblico consueto sia le scuole. Eppure, Mitigare il buio ha tutte le caratteristiche per riportare a teatro proprio i giovani perché tratta problemi e dinamiche di gruppo estremamente attuali e perché sarebbe ora che a scuola si tornasse a fare un po’ più di educazione civica e, al di là della storia dell’Unità d’Italia, si parlasse di sesso, droga, corruzione, conflitti tra religioni, guerra, ateismo, mafie: in breve, il nostro Paese oggi.

Lo spettacolo continua:
Teatro Out Off
Via Mac Mahon 16 – Milano
fino a domenica 30 ottobre
orari: da martedì a sabato ore 20.45 – domenica ore 16.00
 
Mitigare il buio
testo e regia di Francesca Sangalli
con Paola Campaner, Serena Di Gregorio e Stefania Ugomari di Blas
produzione Giovio15, in coproduzione con FeDerSerD
in collaborazione con Ecate, con il contributo di Fondazione Cariplo
Testo vincitore del premio Europeo Enrico Maria Salerno
Borsa di Scrittura premio Solinas, Menzione Speciale premio Dante Cappelletti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.