Da sabato 2 maggio fino a domenica 6 giugno non perdetevi un festival all’aria aperta che promette di essere momento ritrovato di arte e benessere.


Il Festival Naturalmente Arte – giunto alla sua quarta edizione – è il modo più semplice per riscoprire il nostro legame con la natura, in questo mondo fatto tutto di tv e computer. Il Festival si svolge per tre fine settimana consecutivi, dal 22 maggio al 6 giugno, all’interno del Parco Nord – un autentico polmone verde per Milano, con 600 ettari di giardino e un panorama a tratti bucolico.

I progetti che sono stati scelti sono molto diversi tra loro e si svolgono a orari inconsueti, si andrà dall’alba – in cui si farà una passeggiata “visionaria” nel parco – alla notte inoltrata.

Ad aprire le danze, un concerto molto particolare: Alejandro Guzzetti – di origine argentina – e Antonio Testa creeranno i “suoni della biodiversità”, attraverso l’utilizzo degli strumenti che la natura può offrire: dalle foglie ai sassi, dal legno alle conchiglie. Il secondo fine settimana sarà invece dedicato in gran parte agli orti, sia da un punto di vista pratico – ognuno avrà la possibilità di costruire il proprio – sia filosofico – perché durante il “the delle madame giardiniere” saranno proposti alcuni libri in cui si descrive l’orto quale terapia per l’umore. Il terzo weekend, a giugno, sarà infine dedicato ai “mondi”: un percorso d’arte, racconti e poesia in cui Antonio Catalano unisce il suo essere poeta all’innata vena artigianale.

Oltre alle esibizioni, saranno proposti aperitivi per dare la possibilità agli spettatori di continuare a condividere ciò che hanno appena vissuto e di chiarire i temi con eventuali spiegazioni. Domenica 30 maggio, in particolare, sarà proposta un’iniziativa aperta alle famiglie e ai bambini, ossia la “biciclettata d’artista”, con animazione, giochi e pranzo agli orti di Via Cesari. Va sottolineato che, per una volta, anche i costi saranno particolarmente contenuti: si andrà da un minimo di 1 euro a un massimo di 5, mentre per il Virtual Circular – cioè un’installazione-concerto di Pietro Pirelli, diretto da Alberto Maroni – l’ingresso è gratuito.

Partecipare a questo progetto può essere un modo per disintossicarsi dalla vita quotidiana e ristabilire un sano rapporto con la natura, che sempre più spesso tendiamo a mettere da parte.

Naturalmente arte
una realizzazione Parco Nord di Milano – Rete per il Teatro Natura
con il contributo della Fondazione Cariplo
e la collaborazione della Provincia e del Comune di Milano
direzione artistica Lorena Zambon
tra i protagonisti Alejandro Guzzetti, i camminatori del progetto Ge.Mi.To., Antonio Catalano, Pietro Pirelli
salvo diversa indicazione gli spettacoli si terranno alla:
Cascina Centro Parco
via Clerici 50 – Sesto San Giovanni
info: www.teatroenatura.net
www.parconord.milano.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.