Orizzonti Verticali 2016

Cinque giorni per riaprire il dialogo fra scuole attorali, linguaggi espressivi, discipline artistiche, modi di intendere il fare teatro. San Gimignano torna palcoscenico di Orizzonti Verticali, edizione 2016.

Da un lato, Ferruccio Soleri, Paolo Poli o Virginio Gazzolo. Dall’altro, Fulvio Cauteruccio, il Butoh di Luigi Repetto o La Piccola Compagnia della Magnolia. Sembrano dadi tirati sul tavolo verde, che si posizionano a seconda del caso? No, quando a fare da contenitore alle loro esperienze e ai loro lavori teatrali è Orizzonti Verticali, il giovane Festival di San Gimignano che, giunto al quarto anno, rinnova la scommessa di mettere a confronto o, meglio, di permettere che si confrontino, esperienze teatrali diverse, nate in momenti storici e poetici anche molto distanti tra loro, e da personalità artistiche provenienti dalla prosa – ma anche dalla danza o dal variegato universo delle performance.
Dal 6 luglio, San Gimignano e Poggibonsi ospiteranno una serie di spettacoli, ma anche incontri, workshop, la mostra dedicata all’indimenticabile Paolo Poli, creazioni site-specific, reading ed esibizioni musicali e di danza, accomunati da un forte progetto artistico e dal desiderio di animare due piccoli comuni toscani, ben noti, il primo, per le celebri Torri, e il secondo, per la Fortezza di Poggio Imperiale e i suoi castelli.
La kermesse inizierà mercoledì 6 luglio con l’inaugurazione della mostra Obiettivo Poli: di carta e di voce e il primo di due incontri letterari che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Giorgio Vasta – autore de Il tempo materiale e co-sceneggiatore del film di Emma Dante, Via Castellana Bandiera.
Tra le chicche da non perdere, giovedì 7, la possibilità di incontrare Ferruccio Soleri, il secondo e più longevo Arlecchino della storia del Piccolo Teatro di Milano, che ricopre stabilmente quel ruolo dalla scomparsa di Marcello Moretti, nel 1961.
Torna anche il walkabout di Carlo Infante, venerdì 8 alle 11.00, e la sera spiccano tre creazioni originali per il Festival. Il racconto di e con Luca Scarlini per la Stanza del Podestà della Torre Grossa di San Gimignano (alle 18.30); a seguire, il work in progress creato da Luigi Repetto per SOAK 2015 e ripensato appositamente per OV; e, alle 21.00, Fulvio Cauteruccio con il suo personaggio storico, Roccu u Stortu, in una versione pensata in situ, che riafferma la forza di questo antieroe calabrese alle prese con la guerra e i suoi disvalori (e che, oggi più che mai, appare portatore di un messaggio forte e pregnante).
Nel weekend, tra le molte proposte, da segnalare, sabato 9 luglio alle 21.00, la nuova regia di Tuccio Guicciardini, che dirige Virginio Gazzolo in uno spettacolo liberamente tratto da uno tra i piccoli capolavori di Dürrenmatt, che – con atmosfere da hard boiled à la Chandler – scrive il libro in prima persona per “costringermi a esaminare ancora una volta gli eventi che hanno portato all’assoluzione di un assassino e alla morte di un innocente”.
E, last but non least, non si possono dimenticare la nuova creazione del Cantiere Danza OV, che presenta Blu_Immersioni Precarie (sabato e domenica alle 19.00) e, domenica alle 22.00, la Piccola Compagnia della Magnolia con 1983 Butterfly, una prima regionale per lo spettacolo ispirato a un fatto realmente accaduto e che era già stato ripreso da David Cronenberg, nel 1993, nel suo M. Butterfly.
Al pubblico il piacere della scoperta dell’intero programma.

Orizzonti Verticali
Arti sceniche in cantiere
Generazioni a confronto

IV edizione

da mercoledì 6 luglio a domenica 10 luglio
San Gimignano e Poggibonsi (Siena), varie location

Il Programma:

mercoledì 6 luglio, ore 17.00
Sala di Cultura
via San Giovanni – San Gimignano
Obiettivo Poli: di carta e di voce
mostra su Paolo Poli a cura di Sandro Avanzo
realizzata con materiali provenienti dal suo archivio privato
allestimento Elena Magazzini
(apertura fino al 10 luglio)

dalle ore 19.00
Cassero della Fortezza di Poggio Imperiale
Poggibonsi
incontro letterario Ri-Generazioni > Narrazioni: un Dialogo
letture e incontri con gli autori Giorgio Vasta, Emanuele Trevi, Emmanuela Carbè e Mario Capello
reading a cura Annibale Pavone
modera Andrea Cortellessa
a cura di Associazione La Scintilla

giovedì 7 luglio, dalle ore 19.00
Cassero della Fortezza di Poggio Imperiale
Poggibonsi
incontro letterario Ri-Generazioni > di metro in metro: una Passeggiata Poetica
letture e incontri con gli autori Alessandro Fo, Matteo Pelliti, Lucia Brandoli e Annalisa De Gregorio
a cura di Associazione La Scintilla

ore 21.00
Loggia del Teatro dei Leggieri
piazza Duomo – San Gimignano
incontro con Ferruccio Soleri, Una vita d’Arlecchino
con Ferruccio Soleri e la partecipazione di Mario Mattia Giorgetti
a cura di Sipario

ore 22.00
piazza Sant’Agostino – San Gimignano
Julia Kent in:
Violoncello Solo
(prima regionale)

venerdì 8 Luglio, ore 11.00
Check Point Casa Campatelli
via San Giovanni – San Gimignano
walkabout sorseggiando Vernaccia, La Prima Doc
una conversazione peripatetica condotta da Carlo Infante – Urban Experience e Marco Lisi
in collaborazione con Fai – Fondo Ambiente Italiano

dalle ore 17.00
cortile del Palazzo Comunale
piazza Duomo – San Gimignano
Generazioni a confronto
incontro tra pubblico, artisti, scrittori, critici, giornalisti e operatori

ore 18.30
Stanza del Podestà
Palazzo Comunale – San Gimignano
La stanza dell’amore
un racconto per la Stanza del Podestà di Memmo Di Filipuccio nella Torre Grossa di San Gimignano
di e con Luca Scarlini
coproduzione Giardino Chiuso/Orizzonti Verticali, Fondazione Fabbrica Europa
(performance – creazione originale per San Gimignano)

ore 19.30
piazza Pecori – San Gimignano
Le Réveil Profond
di e con Luigi Repetto
produzione Soak Festival – New York
(danza – creazione originale per San Gimignano)

ore 21.00
Rocca di Montestaffoli – San Gimignano
Roccu u Stortu
di Francesco Suriano
con Fulvio Cauteruccio e Flavia Pezzo
musiche originali eseguite dal vivo Peppe Voltarelli
regia Fulvio Cauteruccio
(teatro – creazione originale per San Gimignano)

ore 22.15
Rocca di Montestaffoli – San Gimignano
Teatro Cenit presenta:
Antigone Exilium
con Nube Sandoval, Lara Pedilarco
e Ousman, Myriam, Kissi, Adolphine, Kodjo, Chris (rifugiati in Italia)
regia Bernardo Rey
coproduzione La Mama New York, La Mama Umbria International, Teatro Cenit
(teatro – prima regionale)

sabato 9 Luglio, dalle ore 11.00 alle 14.00
Scuola Danza San Gimignano
viale Garibaldi – San Gimignano
workshop di danza Butoh
a cura di Luigi Repetto

dalle ore 17.00
cortile del Palazzo Comunale
piazza Duomo – San Gimignano
Generazioni a confronto
incontro tra pubblico, artisti, scrittori, critici, giornalisti e operatori

ore 19.00
piazza Duomo – San Gimignano
Cantiere Danza OV presenta:
Blu_Immersioni Precarie
(danza – creazione originale per San Gimignano)

ore 19.30
Hotel Leon Bianco
piazza della Cisterna – San Gimignano
La Vasca
di e con Diego Alfonso Casella
coproduzione Giardino Chiuso/Orizzonti Verticali, Fondazione Fabbrica Europa
(performance – creazione originale per San Gimignano)

ore 21.00
Teatro dei Leggieri
piazza Duomo – San Gimignano
Giardino Chiuso presenta:
L’INSOLITO CASO DI UN AVVOCATO E DEL SUO COMMITTENTE
con Virginio Gazzolo
e con Laura Bandelloni, Alessio Martinoli
regia Tuccio Guicciardini
movimenti Patrizia De Bari
video Pupillaquadra
costumi Rosaria Minneci
coproduzione Giardino Chiuso/Orizzonti Verticali, Fondazione Fabbrica Europa
(teatro – prima nazionale)

ore 22.15
Rocca di Montestaffoli – San Gimignano
Junior Balletto di Toscana / Gruppo Antitesi presenta:
Peter Pan
L’isola che non c’è
coreografia e regia Arianna Benedetti

Ore 23.00
Rocca di Montestaffoli – San Gimignano
Andrea Mancianti, Andrea Biagioli e Roberto Pugliese presentano:
Uroboro
(audio-visual performance – creazione originale per San Gimignano)

domenica 10 luglio dalle ore 11.00 alle 14.00
Scuola Danza San Gimignano
viale Garibaldi – San Gimignano
workshop di danza Butoh
a cura di Luigi Repetto

dalle ore 17.00
cortile del Palazzo Comunale
piazza Duomo – San Gimignano
Generazioni a confronto
incontro tra pubblico, artisti, scrittori, critici, giornalisti e operatori

ore 19.00
piazza Duomo – San Gimignano
Cantiere Danza OV presenta:
Blu_Immersioni Precarie
(danza – creazione originale per San Gimignano)

ore 19.30
Torre di Casa Campatelli
via San Giovanni – San Gimignano
Letture dell’estasi e dell’inquietudine
di e con Claudio Pozzani
performance, in collaborazione con il Festival Internazionale di Poesia di Genova, Fai – Fondo Ambiente Italiano

ore 21.00
piazza Sant’Agostino – San Gimignano
Accademia Musicale Chigiana
Chigiana International Festival and Summer Academy 2016 / Chigiana Factor
Space in Sound / Spazio in Suono
appuntamento musicale con gli allievi del corso di chitarra
docente Oscar Ghiglia

Ore 22.00
Rocca di Montestaffoli – San Gimignano
Piccola Compagnia della Magnolia presenta:
1983 Butterfly
Progetto Bio_Grafie_2
di Giorgia Cerruti
regia a cura di Giorgia Cerruti
con Davide Giglio e Giorgia Cerruti
produzione Piccola Compagnia della Magnolia, Festival delle Colline Torinesi
(teatro – prima regionale)

Un commento su “Orizzonti Verticali 2016”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.