Il 15 giugno è stata inaugurata la terza edizione di Ostia Antica Festival – Il mito e il sogno con una programmazione che anche quest’anno strizza l’occhio al connubio fra tradizione e innovazione. 

All’interno dell’Estate Romana 2018 trova conferma per il terzo anno Ostia Antica Festival, rassegna realizzata dal consorzio di imprese Antico Teatro Romano in collaborazione con il Parco Archeologico di Ostia Antica, allo scopo di rilanciare e valorizzare tutta l’area archeologica di Ostia. La cornice suggestiva del Teatro Romano di Ostia Antica ben si presta a qualsiasi tipo di rappresentazione: ed è così, infatti, che il programma vede intrecciarsi prosa, musica e danza, senza mai rinunciare all’ormai consolidato connubio fra tradizione e innovazione.
La manifestazione si è aperta il 15 giugno con una serata d’eccezione, i cui protagonisti sono stati Amii Stewart & Gerardo Di Lella Pop O’rchestra: un’orchestra di ventidue elementi per una scoppiettante apertura in onore dei favolosi anni Settanta. E sulla scia musicale si prosegue con nomi sempre più altisonanti: per il Rock in Roma torna in Italia Jeff Beck il 24 giugno (uno dei cinque migliori chitarristi al mondo, parola della rivista Rolling Stones); il 7 luglio ci tuffiamo in un amarcord in onore dei Queen con The Queen Orchestra in Bohemian Symphony-concerto per Gruppo Rock, Orchestra e Coro, cinquanta artisti e un grande live show incorniciato da proiezioni e live camera show.
Gradito ritorno a Roma il 10 luglio, ma alla loro prima volta nel Teatro Romano di Ostia Antica, sono i Cigarettes After Sex, la band texana di ispirazione onirica e sensuale (uno dei richiami sono i Cocteau Twins) che ha conquistato il grande pubblico dopo la pubblicazione lo scorso anno dell’omonimo album d’esordio. Il 19 luglio è la volta di un doppio live: primo a esibirsi Dorian Sorriaux, chitarrista dei Blues Pills, con il suo nuovo progetto. A seguire un altro atteso ritorno in Italia: a presentare il suo concept album da solista – Year of the tiger – è Myles Kennedy, cantante degli Alter Bridge, in veste acustica su sonorità blues e country lontane dalle origini rock e metal. Nino D’Angelo, con il suo 6.0 European Tour, si aggiudica invece la data del 20 luglio, dopo un tour che ha toccato Italia, Germania e Svizzera.
Quando la tradizione popolare va a contaminare la musica cosiddetta colta, non possono che nascere interessanti collaborazioni. Ed è proprio da questo spunto che prende vita il nuovo progetto di Menti Associate: il 21 luglio un ensemble di cento elementi tra musicisti, cantanti e solisti si esibirà in Carmina Burana – dalle radici della tradizione a Carl Orff. Il 22 e il 25 luglio si esibiranno due artisti che, oramai, non hanno bisogno di alcuna presentazione: Damien Rice e Burt Bacharach.

Il 26 luglio invece una parentesi tutta italiana con gli amatissimi Latte e i suoi derivati, la storica band di Claudio Greg Gregori e di Lillo Petrolo. A concludere il percorso musicale della rassegna sono i Pink Floyd Legend il 28 luglio, che ripetono il loro spettacolo in onore di una delle più grandi e geniali band al mondo, dopo il sold out della scorsa edizione.
La danza sarà invece protagonista di un interessante progetto multietnico – quanto mai urgente e necessario nell’attuale clima socio-politico – con la prima edizione dell’Heritart Festival il 13 e 14 luglio, progetto europeo «che ha l’obiettivo di promuovere e sostenere il patrimonio culturale attraverso la trasmissione di una nuova visione dei siti archeologici, intesi come un vero e proprio bene prezioso per lo sviluppo culturale dell’Europa». Ne fanno parte Italia, Romania e Croazia, le quali attraverso il linguaggio della danza daranno vita a performance sul tema del Mar Mediterraneo quale punto di incontro e di unione fra culture diverse e, in egual misura, ricche di valori e di principi. Il 13 luglio il Croatian National Theatre Split Baller porterà in scena Sheltering Sea, danza contemporanea coreografata da Igor Kirov sulle note del Balanescu Quartet e Alva Noto. Il 14 luglio doppio appuntamento: alle 18.30 la performance itinerante Mediterraneo Suite, le cui musiche sono curate da Daniele Cipriani e Maitre du Ballet Stefania Di Cosmo. Alle 21 sarà la volta di Mediterranea, una delle coreografie di Mauro Bigonzetti – che, tra gli altri, ha lavorato con Roberto Bolle e Svetlana Zakharova ed è stato direttore del Corpo di ballo del Teatro alla Scala di Milano – tra le più rappresentate al mondo, per l’occasione ripresa dai diciotto ballerini solisti della Daniele Cipriani Entertainment.
Per quanto riguarda la prosa, da segnare sul calendario estivo il 24 luglio la Compagnia del Teatro dell’Orologio porta in scena la nuova produzione di Fabio Morgan per Progetto Goldstein, ovvero Fascismo Mon Amour di Leonardo Ferrari Carissimi tratto dal Miles Gloriosus di Plauto; e l’8 settembre, con la vena comica di Angelo Pintus con Pintus@Ostia Antica, data unica che per l’occasione sarà registrata da Italia Uno e messa in onda la settimana successiva.
Un cartellone ricco ed eterogeneo per accontentare i gusti del grande pubblico: impossibile mancare.

Ostia Antica Festival – Il mito e il sogno
dal 15 giugno all’8 settembre
Teatro Romano di Ostia Antica
Viale dei Romagnoli, 717 – Ostia Antica (Roma)
infoline 06-97602968
http://www.ostianticateatro.com

15 giugno
ore 21
Amii Stewart e Gerardo Di Lella in Anni ’70 – The Dance Era

24 giugno
ore 21
Jeff Beck

7 luglio
ore 21
The Queen Orchestra in Bohemian Symphony

10 luglio
ore 21
Cigarettes After Sex

13 luglio
ore 21
Heritart Festival presenta
Sheltering Sea

14 luglio
Heritart Festival presenta
ore 18.30
Mediterraneo Suite

ore 21
Mediterranea – Il balletto italiano che ha conquistato il mondo

19 luglio
ore 20
Myles Kennedy + Dorian Sorriaux (Blues Pills)

20 luglio
ore 21
Nino D’Angelo in 6.0 European Tour

21 luglio
ore 21
Carmina Burana – Dalle radici della tradizione a Carl Orff

22 luglio
ore 21
Damien Rice

24 luglio
ore 21
Fascismo Mon Amour
tratto dal Miles Gloriosus di Plauto
di Leonardo Ferrari Carissimi
con Compagnia del Teatro dell’Orologio
produzione Fabio Morgan per Progetto Goldstein

25 luglio
ore 21
Burt Bacharach

26 luglio
ore 21
Latte e i suoi derivati

28 luglio
ore 21
Pink Floyd Legend in Live at Ostia Antica

8 settembre
ore 21
Angelo Pintus in Pintus@Ostia Antica

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.