COMUNICATO STAMPA

La strada è una pagina bianca. Su questo semplice quanto inusuale concetto nasce PAROLE DI MEZZERIA, un microfestival dedicato alla parola e alla libera espressione.
Gli ingredienti sono semplici: una strada chiusa al traffico, dei gessi o della vernice, la creatività delle persone che la percorrono.
Lasciare dei segni come tracce del proprio passaggio, giocare con uno spazio inaspettato e sospeso tra le dolci e sinuose colline della Provincia Bella marchigiana: il palco su cui ciascuno è chiamato a salire.
Il prossimo 11 maggio dalle prime ore della mattinata un tratto di una suggestiva strada che collega i territori di San Lorenzo in Campo e Fratte Rosa, sarà il nostro e vostro foglio.
Passeggiate poetiche e mostre fotografiche, musicisti inaspettati saranno la giusta cornice di un piccolo evento temporalmente rarefatto, immerso in un’atmosfera un po’ bucolica, poetica e pop. È stato definito “uno nuovo spazio di condivisione dove non è necessario premere il tasto invio”.
Hanno accolto il nostro invito e parteciperanno tra gli altri: Franco Panzini, Massimo Raffaeli, Vincenzo Costantino Cinaski oltre ai poeti e scrittori Franca Mancinelli, Azzurra D’Agostino, Francesca Matteoni, Renata Morresi, Adelelmo Ruggeri, Loris Ferri, Stefano Sanchini e ai musicisti Elisa Ridolfi, Stefania Paterniani, Frida Neri, Antonio Nasone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.