Quando l’abito fa il monaco – Mittelfest 2014

Gran finale al Mittelfest con la Compagnia Scapino Ballet e i musicisti di Combattimento Amsterdam, protagonisti di Pearl.

Sontuose musiche barocche ottimamente interpretate accompagnano dal vivo le geometrie che Scapino Ballet costruisce con gesti minimalisti, giochi di luci e un uso scenografico dei costumi. Il tutto per restituire un Settecento estetizzante e anemico, sull’orlo dell’abisso.
Un evolversi di forme plastiche, un suggerire con ironia, un rincorrersi tra duelli e sfide d’amore, scambi di coppie e confidenze da boudoir, dove l’abito diviene parte integrante dell’espressività del danzatore, così come lo era nelle “relazioni pericolose” di hollywoodiana memoria.

Uso intelligente dell’intero palco che restituisce una profondità di piano cinematografica, dove l’occhio dello spettatore può decidere liberamente su quale coppia, personaggio o situazione concentrarsi.

Come falene attratte dalla luce, questi Barry Lyndon, queste Marie Antoinette alla fine si bruceranno le ali?
Il sipario cala prima del 1789 e gli applausi fragorosi del pubblicano sigillano la chiusura di Mittelfest 2014.

Lo spettacolo è andato in scena all’interno di Mittelfest 2014
Teatro Nuovo Giovanni da Udine

ore 22.30

PEARL
Scapino Ballet e Combattimento Amsterdam
coreografia Ed Wubbe
musiche di Antonio Vivaldi, Robert de Visée, Tarquinio Merula
scenografia Ed Wubbe, Pamela Homoet
disegno luci Benno Veen, Ed Wubbe
costumi Pamela Homoet
esecuzione dal vivo Combattimento Amsterdam (Reinier Reijngoud, Quirine van Hoek, Chris Duindam, Johan Olof, violini; Marjolein Dispa, viola; Wouter Mijnders, violoncello, Erik Olsman, contrabbasso; Pieter Dirksen, clavicembalo, Sören Leupold, chitarrone)
Compagnia Scapino Ballet – Rotterdam
Tournée in collaborazione tra Operaestate Festival Veneto, Bolzano Danza e Mittelfest.
durata 60′

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.