Una vita, tante strade

Per la rassegna Sguardi S-velati al Teatro Due di Roma è andato in scena Per un’altra strada: un grido universale di dolore visto attraverso gli occhi delle donne.

Quando si dà vita a rassegne che interessano una specifica porzione della società può accadere di scivolare nel banale, nello stereotipo o di restringere troppo lo spettro d’interesse delle opere rappresentate. Non è il caso di Sguardi S-velati: punti di vista al femminile, ospitata dal 4 ottobre al 20 novembre al Teatro Due di Roma, che propone la trattazione di una serie di temi osservati e analizzati dall’ottica femminile ma resi comprensibili a tutti poiché assolutamente universali.
Per un’altra strada, scritto e diretto da Barbara Amodio, rispecchia fedelmente lo scopo di questa rassegna: l’argomento affrontato è infatti la linea sottile che separa vita e morte in relazione ai tanti dolorosi incidenti stradali che coinvolgono inesorabilmente persone di qualunque sesso o età. Lo spettacolo non è costruito su una trama in senso tradizionale poiché, in effetti, le attrici danno vita sul palcoscenico a una serie di riflessioni che in fondo provengono da un’unica voce.
Due concetti cardine ricorrono come un mantra per tutta la rappresentazione: la morte che avviene sulle strade, quella che potrebbe essere evitata solo con poche accortezze, è una catena di ripetizioni; nonostante le fatalità, verso le quali l’uomo non può nulla, l’unico modo per poter spezzare questa catena – spesso causata da distrazioni gratuite – è amarsi. Solo così ci si può salvare.
In un crescendo di stati d’animo in cui la rabbia e il dolore fanno da padroni, vengono urlate le poche ma essenziali precauzioni che, se seguite, avrebbero evitato che tante vite fossero spezzate. Sono grida di madri che hanno perso i figli, donne che hanno perso i compagni, figlie rimaste senza genitori; grida per vite che sono state riconsegnate a un’altra strada.
Attraverso l’occhio femminile si declamano il dolore e la rabbia come sentimenti assoluti e universali, non solo delle donne ma dell’umanità intera.

Lo spettacolo è andato in scena:
Teatro Due Roma
Vicolo due Macelli, 37 – Roma
fino a giovedì 13 ottobre
orari: da martedì a sabato ore 21.00, domenica ore 18.00

Le Nuvole Teatro presenta
Per un’altra strada
di Barbara Amodio
regia Barbara Amodio
con Barbara Amodio, Marta Iacopini, Gemma Marigliani, Giovanna B. Dei Giudici, Roberta Amoroso, Ornella Amodio
realizzazione video IMAGO
direttore di scena Antonella Palladino
organizzazione Giovanni Losardo
promozione Antonio Bartalotta
la canzone Pioggia d’estate è di Nada

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.