Il teatro, protagonista a Bologna

PerformazioniUn Festival sui generis, quello organizzato da Instabili Vaganti, che fa dell’alta formazione il suo fulcro. Quest’anno, tra gli ospiti, anche il drammaturgo uruguayano Sergio Blanco

Instabili Vaganti propongono a Bologna, in occasione dell’ottava edizione di PerformAZIONI International Workshop Festival, una serie di appuntamenti con operatori, insegnanti, artisti e compagnie non solamente nazionali. Tra gli ospiti di questa edizione, il professor Paul Allain, studioso e insegnante di teatro e arti performative presso l’Università del Kent; Gerardo Guccini, docente di drammaturgia teorica presso il DAMS di Bologna; Sergio Blanco, drammaturgo e regista franco-uruguaiano; Rita Maffei, attrice e regista, condirettore artistico del CSS Teatro Stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia; Patrizia Coletta, direttore di Fondazione Toscana Spettacolo. Tra le molte Compagnie presenti, il genovese Teatro Akropolis – da sempre impegnato nella ricerca sul teatro delle origini e sul dionisiaco, sui limiti del corpo e sulla rispondenza filosofica della creazione teatrale; Teatro del Lemming, ormai ben noto per la sua pluriennale esplorazione sensoriale, onirica ed emozionale che coinvolge lo spettatore sino a sedurlo; Teatro dell’Orsa, impegnati nella valorizzazione dell’arte del narrare, propria anche di culture altre; e Lenz Fondazione, dotati di uno sguardo a tutto campo sulla realtà che ci circonda anche attraverso l’incontro e le attività con attori sensibili, all’interno di spazi non convenzionali. Oltre a Dario Marconcini e Giovanna Daddi, il primo regista e attore, fondatore del Teatro di Pontedera, la seconda, attrice e icona della coppia di cineasti francesi, Jean- Marie Straub e Danièle Huillet.

Si inizia con i workshop. Instabili Vaganti, nell’ambito del progetto Megalopolis,- che porterà la Compagnia a debuttare, tra fine estate e inizio autunno, con un nuovo spettacolo, prima, a Montevideo e, poi, a Genova – svilupperanno le loro linee di ricerca su globale e locale, massa e individuo, con i partecipanti a Megalopolis#InTheCities, workshop di massa sui diversi volti di una ipotetica città universale. La restituzione pubblica di questo intenso lavoro, iniziato lo scorso 17 maggio, avverrà giovedì 30 maggio alle ore 20.30, negli spazi suggestivi del LABOratorio San Filippo Neri. La performance, che si intitolerà Megalopolis#Bologna, sarà insieme la conclusione di un percorso formativo e un ulteriore tassello nella ricerca artistica di Instabili Vaganti.

Dal 28 al 31 maggio, si svolgerà anche l’unico workshop che quest’anno Sergio Blanco terrà nel nostro Paese, intitolato L’autofinzione: raccontarsi in scena. Il 31 sera, sempre al LABOratorio San Filippo Neri, Blanco, drammaturgo e regista latinoamericano tra i più interessanti della sua generazione presenterà, in prima nazionale, I Fiori del male o la celebrazione della violenza, una conferenza/spettacolo che analizza il ruolo della violenza in letteratura, ma anche – quasi freudianamente parlando – il labile confine tra paura e piacere. Al termine, Enrico Piergiacomi, ricercatore presso l’Università di Trento, condurrà un incontro con Blanco e il pubblica sui temi dello spettacolo.

Il Festival riprenderà giovedì 5 giugno, alle 20.30, sempre al San Filippo Neri, con lo spettacolo Il Rito di e con Instabili Vaganti, e con le musiche dal vivo di Riccardo Nanni. Una versione site-specific della performance che ha impegnato la Compagnia bolognese per oltre dieci anni, in una serie di ricerche artistiche, musicali e antropologiche che l’hanno condotta ai quattro angoli del pianeta. Esito finale e lungo viaggio raccontati anche grazie a un libro, Stracci della Memoria, pubblicato l’anno scorso. Al termine, un incontro con il pubblico moderato dalla giornalista Simona Frigerio.

Evento finale del Festival, il Convegno Formazione è Ricerca, vedrà la presenza degli studiosi, artisti e Compagnie citati più sopra, ma anche di molti altri che stanno aderendo, ancora in questi giorni, all’iniziativa. Un incontro aperto agli operatori ma anche al pubblico, ai curiosi di teatro e ai giovani artisti, per confrontarsi su un tema ancora poco conosciuto: ossia, come la formazione a livello professionale stia diventando per molti uno strumento per affinare metodiche e sviluppare filoni di ricerca creativa, che hanno interessanti ricadute produttive non solamente per le Compagnie coinvolte ma, più in generale, per il panorama teatrale italiano. Venerdì 6 giugno, presso il DAS – nuovo spazio multidisciplinare nel cuore di Bologna – dalle 9 e mezzo del mattino, si scoprirà come il teatro italiano sia vivo e vitale e per nulla sclerotizzato. Si potrà, infatti, godere di momenti di dialogo e dibattito, ma anche di esperienze dirette (come la master class, Beginning with Breath, che terrà il professor Allain) e restituzioni in tempo reale (con il frammento di Pinter che regaleranno Dario Marconcini e Giovanna Daddi). A conclusione di giornata, anche la proiezione de Le Streghe, uno dei piccoli capolavori del cineasta Jean-Marie Straub.

Da notare che tutti gli eventi sono a ingresso gratuito. Per prenotare, si può scrivere a promozione@instabilivaganti.com.

PerformAZIONI International Workshop Festival
Bologna, varie location
da venerdì 17 maggio a venerdì 6 giugno

Il Programma:
Da venerdì 17 a giovedì 30 maggio
DAS Dispositivo Arti Sperimentali
via del Porto, 11/2 – Bologna
LABOratorio San Filippo Neri
via Manzoni, 5 – Bologna
Liv Centro Culturale PanicArte
via Raffello Sanzio, 6 – Bologna
In the cities
workshop diretto da Instabili Vaganti

da martedì 28 a giovedì 30 maggio
DAS Dispositivo Arti Sperimentali
L’autofinzione: raccontarsi in scena
workshop diretto da Sergio Blanco (Uruguay)

giovedì 30 maggio, ore 20.30
LABOratorio San Filippo Neri
MEGALOPOLIS#BOLOGNA
performance esito del workshop Megalopolis#In the cities
regia Anna Dora Dorno

venerdì 31 maggio, ore 20.30
LABOratorio San Filippo Neri
I fiori del male o la celebrazione della violenza
conferenza spettacolo di e con Sergio Blanco
a seguire incontro con il pubblico a cura di Enrico Piergiacomi

giovedì 5 giugno, ore 20.30
LABOratorio San Filippo Neri
Il Rito
spettacolo versione site-specific
regia e drammaturgia Anna Dora Dorno
performer Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola
musiche originali Riccardo Nanni
produzione Instabili Vaganti
a seguire incontro con il pubblico a cura di Simona Frigerio

venerdì 6 giugno
ore 14.30
DAS Dispositivo Arti Sperimentali
Beginning with Breath
masterclass diretta da Paul Allain (Regno Unito) nell’ambito dell’incontro Formazione è Ricerca

dalle 9.30 alle 19.00
Formazione è Ricerca
incontro internazionale sull’alta formazione teatrale e in ambito performativo
Interventi di Paul Allain (Regno Unito), Teatro Akropolis, Lenz Fondazione, Teatro dell’Orsa, Teatro del Lemming, Instabili Vaganti, Dario Marconcini e Giovanna Daddi, Patrizia Coletta – Fondazione Toscana Spettacolo, Rita Maffei – Ecole des Maîtres, Gerardo Guccini
modera Simona Frigerio
a seguire
Le Streghe
film di Jean-Marie Straub
introduzione a cura di Dario Marconcini, Giovanna Daddi e Simona Frigerio

www.instabilivaganti.com

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.